Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




Sign in to follow this  
Followers 0
  • entries
    26
  • comments
    64
  • views
    40,890

La RM nella lussazione scapolo omerale

Alex Tom

2,196 views

blog-0852545001442591746.png

La lesione che vedete dimostrata da queste coronali di RM spalla, si produce solitamente come conseguenza di una lussazione anteriore scapolo omerale. Si definisce "lesione di Bankart, è una lesione del labbro glenoideo antero-inferiore :

blogentry-3658-0-11534200-1442591131_thu

e si associa con frequenza a quest'altra lesione che si vede nelle assiali che si chiama "lesione di Hill-Sachs":

blogentry-3658-0-49930500-1442591248_thu

dove si apprezza una zona edematosa dovuta a depressione ossea da impatto con il labbro glenoideo citato in precedenza, dovuta appunto alla dinamica della lussazione :

blogentry-3658-0-13260100-1442592436_thu

dove si vede chiaramente che la testa omerale si dispone anteriormente alla glena lesionandola con buona probabilità e magari portandosi dietro un pezzo di cercine glenoideo cartilagineo.

Peraltro nel controllo post riduzione non si apprezzano lesioni ossee né tantomeno si possono apprezzare quelle della cartilagine:

blogentry-3658-0-30340900-1442592926_thu

motivo per cui a distanza di un mese o due, quando cioè il paziente può riprendere ad usare tranquillamente l'arto, viene prescritta una RM.

La maggior parte delle volte in questo esame è necessario poi introdurre del m.di c. intraarticolare per distendere la capsula ed evidenziare queste lesioni divenendo quindi Artro RM di spalla.

Questa volta invece l'ortopedico, forte del fatto che il paziente non soffrisse di lussazioni abituali dell'articolazione in questione, ha prescritto subito una RM da farsi nel più breve tempo possibile, sperando nella presenza di sufficiente liquido intra-articolare a simulare l'effetto di distensione capsulare tipica dell'artro.

Per la cronaca gliel'abbiamo fatta dopo una settimana, e abbiamo constatato che l'intuizione dell'ortopedico era giusta:

blogentry-3658-0-67911200-1442593276_thublogentry-3658-0-93780400-1442593319_thu

Con qualche sequenza in più abbiamo potuto anche dimostrare l'interessamento osseo nella lesione di Bankart, che diventa quindi una Bankart ossea :

blogentry-3658-0-82733800-1442593382_thu

La T2 con soppressione del grasso permette la miglior visione del liquido ed il suo inserimento all'interno della lesione cartilaginea, la T1 e la PD sono utili a dimostrare che anche l'osso è interessato.


5 people like this


0 Comments


There are no comments to display.

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links