Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

leorad

Utenti Attivi
  • Content count

    2
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About leorad

  • Rank
    Newbie

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Radiologia
  1. Grazie , fino ad ora ho sempre fatto come da voi consigliato: due tre TSRM seguono le sedute di application e lavorano per circa due mesi ottimizzando i protocolli e preprando la "lista" di chiarimenti da chiedere nella settimana di application successiva . Questi formeranno a loro volta i colleghi. Adesso che verrà sostituita la tc di PS riceverò senz'altro (sono già iniziate) forti pressioni per rendere operativa al più presta la nuova TC. Il problema è che devono essere formati circa trenta TSRM su una nuova macchina perdipiù per l'utilizzo in emergenza urgenza il che rende la cosa ancora più complessa. Io ritengo che l'introduzione dl nuovo tomografo per l'utilizzo in PS per garantire sicurezza ad utenti e utilizzatori debba avvenire in modo molto graduale. Non posso e non voglio mandare allo sbaraglio i colleghi e volevo sapere se esistevano linee guida a supporto delle mie (e vostre) convinzioni, da poter esibire in caso di bisogno. GRazie
  2. Buongiorno a tutti, sono il responsabile dei Tsrm di un grosso presidio del centro italia e sto cercando di sapere se esistono delle linee guida sulle modalità e tempistiche (massime e minime) necessarie per la formazione di un tsrm in seguito all' installazione di un nuovo tomografo. Ho provato a "navigare" un po' ma non ho trovato niente a riguardo. Ho provato anche con una mail a nostro Ordine ma nessuno mi ha risposto. Nel mio caso verrà sostituito un Siemens Somatom 64 sl del 2008 con una GE Revolution EVO 64 sl. Il PS del presidio dove lavoro è tra i più frequentati del centro italia : nel 2018 102.000 accessi circa 22.000 prestazioni TC. Non abbiamo mai utilizzato Tomografi GE e dovendo fare un cronoprogramma sulla formazione dei 30 tsrm che dovranno utilizzare il Tomografo in PS vorrei sapere orientativamente quanto potrebbe ssere il tempo mediamente necessario per la formazione completa di un TSRM in TC diretta e con MDC, angio - Tc dei vari distretti anche triggerata, politaruma etc.... Chiedo scusa se ho sbagliato sezione Grazie LM

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links