Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




AndSog

Utenti Attivi
  • Content count

    47
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

22 Excellent

About AndSog

  • Rank
    Advanced Member
  • Birthday 06/17/1987

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Radiologia

Recent Profile Visitors

621 profile views
  1. Sì infatti mi vergognerei a mandare in giro una immagine come quella Punto sempre a metà e non nego di utilizzare un colpetto di scopia per essere certo della corretta inclinazione con la corrispettiva sovrapposizione della linea inferiore della mandibola con la base dell'occipite.
  2. Io personalmente determino l'angolazione del tubo in base al paziente.. se ti arriva uno con un'alto grado di cifosi arrivi anche ad un'angolazione di 30°... Comunque in condizione generale è utile essere perpendicolari all'asse della cervicale. Inoltre faccio combaciare parallelamente l'asse del fascio con l'asse che unisce la base della mandibola e la base dell'occipite, se il paziente estende troppo si vede che è forzata l'immagine, se flette troppo hai un'alta sovrapposizione con le arcate dentarie e la poi non vedi proprio nulla... Provo a farmi capire meglio usando una foto presa da internet e modificandola (questo è il concetto generale poi da valutare in base ai vari pazienti). Oppure se proprio ci tieni a vedere perfettamente anche le prime cervicali, si usa un fascio lievemente meno inclinato, abbatti i ma aumenti i ms fino a 2000 e fai aprire e chiudere al paziente la bocca... sfuochi la mandibola... però se il paziente non è altamente collaborante è inutile perchè iniziano a muoversi di lato mentre aprono e chiudono la bocca e sfuochi tutto
  3. OPT

    Ciao Benvenuto Potresti postare un'immagine? Potrebbe essere il supporto (boccaglio) troppo visibile?
  4. Partiamo dal presupposto che il sito è stato creato dai colleghi a fini informativi su protocolli e tecniche diagnostiche. Comunque gli esami diagnostici danno informazioni anche quando sono negativi, non sono da reputare per forza inutili se non hanno dimostrato una patologia, perché possono aiutare il medico a comprendere meglio quale possibile filo logico/diagnostico seguire. Su questo sito non credo ci sia un collega (come d'altronde me medesimo) che si possa permettere di dirle se può o meno effettuare il mdc (non è nostra competenza), ed anche i radiologi senza una specifica richiesta o visita non glielo potrebbero dire, se non prima di aver sentito la sua anamnesi (e comunque non è nelle possibilità del forum). Gli unici che Le possono dare queste informazioni sono il medico che Le ha prescritto l'esame e chi la seguirà durante la procedura, deve chiedere a loro. Per chi è ansioso non aiuta andare sul web a cercare risposte.. Questo pone solo altre domande alle quali bisogna cercare altre risposte e diventa come un cane che si morde la coda.. Dalla mia base di studi, che non le ha portato nulla alla conversazione, Le faccio notare che era un consiglio! Perché Lei sta vivendo molto male questi giorni pre-esame angosciandosi maggiormente, cercando qualsiasi cosa che l'aiuti a convincersi che non deve fare l'esame diagnostico e quanto meno il mdc.. è proprio questo che vi fa peggio, perché tramite un forum nessuno può tranquillizzarvi.. e personalmente credo che sia una discussione da fare a voce e non tramite botta e risposta su un sito.. Detto questo, Le auguro di riuscire a fare l'esame senza problemi e mi creda, in via amichevole, parli con chi Le ha prescritto l'esame e non cerchi risposte così complesse e piene di variabili su internet.. Buona serata
  5. Ma il problema è proprio questo... INTERNET!!! Ci sono specialisti ed equipe che fanno delle scelte per Lei con cognizione di causa e non per aver letto un qualche articolo estrapolato da chissà dove nel web.. Lei ha il diritto di non eseguire un determinato esame, Lei può rifiutare il mezzo di contrasto, Lei può anche decidere di non curarsi… Ma naturalmente più si scopre tardivamente una patologia più essa ha la capacità di nuocere! E' inutile che approfondiate argomenti senza nessuna base di studio.. vi rovinano soltanto le giornate angosciandovi e per cosa?
  6. Detta così a me sembra proprio che tu abbia un problema di segnale, se te lo fa con una bobina va tarata/riparata la bobina… se te lo fa con la maggior parte è un problema di taratura/riparazione macchina… non c'è molto da inventare, l'assistenza ti deve rimettere in condizione di lavorare… La gabbia di Faraday scherma bene? E' ben chiusa? Hai fatto delle prove a fare la stessa sequenza con porta aperta e porta chiusa? Se la porta è aperta devi avere un bel calo della qualità dell'immagine, se la situazione non cambia potresti non avere la stanza schermata adeguatamente...
  7. Buondì, ricambio gli auguri. Che intendi per disturbate? Calo qualità? Artefattate? Il problema lo hai con tutte le bobine o solo una? La temperatura è importante ma stai lavorando con una macchina che è un mulo, soffre il cambio di temperatura ma fino ad un certo punto…
  8. Ma infatti non dico assolutamente che stai sbagliando, quello che mi fa riflettere è la mancanza nel punto A e nel C del tessuto ghiandolare e del profilo esterni. Avrei sicuramente dato come te la D, se avessi letto sia nella A che nella C interno/esterno.. poi diciamo che solo chi ha fatto la domanda è certo della risposta eheh
  9. Cercavo su internet ed ho trovato questa che forse spiega meglio quello che intendevo, ripeto che non ho mai fatto mammografie.. ma ricordavo un'immagine simile dove faceva vedere che il criterio di correttezza fosse proprio la visualizzazione del profilo del pettorale che appare in asse con il profilo del capezzolo, inoltre si dovrebbero vedere sia i quadranti interni che esterni.. mi chiedo per quale motivo dovresti vedere perfettamente solo gli interni… forse avrei sbagliato la risposta ma avrei comunque dato la B
  10. Premetto che non ho mai fatto mammografia e l'ho solo studiata all'epoca, parto con un ragionamento.. Scarterei direttamente la A e la C perché la proiezione dovrebbe comprendere in sommazione tutti i quadranti (quindi anche gli esterni) e il profilo del capezzolo, scartando le due in automatico si scarta anche la D... So che un criterio di correttezza è la corretta visualizzazione del profilo del pettorale sul margine dell'immagine… quindi direi la B... però poi non avendo mai fatto una mammografia aspetterei la risposta più certa di un'esperta^^
  11. Immagino che Lei sia un paziente, quindi cercherò di farlo capire al meglio. Il Cone Beam nasce con il fine di ridurre la dose al paziente, stiamo parlando di un esame a bassa dose e bassa radiazione diffusa. Spesso viene chiesto se in esami come ortopanoramiche, Cone Beam arcate dentarie o esami mammografici ci sia o meno l'obbligo di utilizzare radioprotezione tiroidea... La risposta è no, non si usano perché il rischio di creare immagini artefattate diventa molto alto (per ortopanoramiche o Cone Beam arcata inferiore quasi certo) e quindi di dover ripetere l'esame, inoltre la dose alla tiroide è trascurabile. Ci sono studi che confermano che non c'è relazione tra tumori tiroidei e le esposizioni mammografiche o dentarie, semplicemente ora è aumentato il numero di controlli. Link del sito dell'Aifm https://www.fisicamedica.it/forums/radiologia/protezione-tiroide La radioprotezione è fondamentale nel nostro ruolo ma non deve andare ad inefficiare gli esami diagnostici altrimenti vanno ripetuti... Spero di essere stato utile e chiaro. Per concludere lo avrebbe anche potuto chiedere al collega con cui ha fatto l'esame che sicuramente le avrebbe spiegato tutto.
  12. Perdonami ma usi sistema con cassette o tutto digitale diretto? Se usi le cassette basta ruotarle di 180° se usi digitale diretto puoi invertire testa piedi del paziente (naturalmente valutando anche l'effetto anodico se te lo permette sufficientemente) ti verranno sempre dita in alto senza ruotarle dal sistema... basta che ti ricordi la lettera... Comunque è universalmente accettato l'uso delle dita verso l'alto... e ormai, per dirla tutta, qualsiasi medico con un qualsiasi programma di visualizzazione ha un bel pulsante per la rotazione...
  13. Guarda io lavoro con un Planmeca che fa il CBCT, immagini di una qualità elevata, forse tra le migliori... da quel che so il macchinario ha 5 diversi modelli, dallo standard a quello più avanzato che può fare il massiccio, ma la differenza tra i vari modelli dovrebbe essere esclusivamente relativa al detettore 2D/3D. Il che implica che in seguito è possibile fare un aggiornamento alla versione CBCT semplicemente comprando un detettore 3D ed impostando il software (naturalmente chiedi alla casa per sicurezza)... Il software Romexis è una meraviglia per le quantità di cose che si possono fare, l'unica pecca è che ha bisogno di un computer ad alte prestazioni... Molti dentisti mi contattavano perché non riuscivano ad aprire l'esame dal cd ma quando sono andato da loro ho scoperto che usavano dei pc a manovella.........................

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links