Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




mimmozip

Utenti Attivi
  • Numero contenuti

    35
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutral

Su mimmozip

  • Rank
    Advanced Member

Visite recenti

476 visite nel profilo
  1. Salve a tutti, vorrei info per le ricostruzioni curve per lo studio dei canali circolari dell'orecchio in tc. Qualcuno può dirmi quale è la regola per eseguire? Grazie anticipatamente
  2. Quindi comunque una sequenza pesata in t2...
  3. Salve, qualcuno ha informazioni riguardo il vantaggio dell'esecuzione di sequenze dedicate allo studio colangiografico post mdc? Se si, quale tipo di sequenza utilizzate? Grazie anticipatamente
  4. Per la pesatura delle immagini, è presente sul sito un topic dove viene spiegata questa questione? Non riesco a capire che cosa significa e come si fa a capire perchè una x sostanza ha un x t1 e un x t2
  5. Buonasera, qualcuno può illuminarmi su una questione? Sapendo che una determinata sostanza ha un x t1 e un x t2 è possibile calcolare il TE e il TR? Grazie anticipatamente
  6. Salve dott.forneris, una volta ho letto un suo post sul passaggio da T1 a T2 della haste per lo studio delle vie biliari post mdc, ma non riesco più a trovarlo. Potrebbe girarmelo? Grazie mille in anticipo

  7. Chiedevo prima che mi fosse stato detto che il paziente, dopo essere dimagrito di circa 50 Kg, ora è come se avesse una 2° taglia femminile di seno. Quindi penso di riuscirlo a studiare anche con la bobina dedicata per lo studio della mammella. Grazie mille comunque per il consiglio
  8. Salve, qualcuno ha avuto esperienza in merito allo studio della risonanza magnetica in soggetto di sesso maschile? Se si quale tipo di bobina avete usato? Grazie in anticipo
  9. Non avendo a disposizione (purtroppo) apparecchiature delle diverse case produttrici devo basarmi più che altro sull'elaborazione utilizzata dal singolo software purtroppo
  10. Vi ringrazio per le risposte, soprattutto nell'ultima dove il confronto può servirmi visto che vorrei fare un mio lavoro personale da eventualmente pubblicare. Anche se, ed è una mia convinzione a prescindere, credo che di base lavorino tutti allo stesso modo.
  11. Vi ringrazio per le risposte, mi manca solo philips
  12. Salve, qualcuno avrebbe a disposizione del materiale sugli algoritmi utilizzati dalle varie case produttrici applicati in caso di artefatti per la presenza di protesi? Su Toshiba ci lavoro e quindi conosco il SEMAR.
  13. Sulla questione del tempo sono assolutamente d'accordo visto che dobbiamo fare sempre più nel minor tempo possibile. Era solo per ampliare il bagaglio culturale, grazie comunque per le indicazioni. Sicuramente acquisterò qualche libro citato in questo post
  14. Sostanzialmente mi serve per lavoro. Quello a cui punto è un libro che possa darmi delucidazioni aggiuntive sulla variazione dei parametri in modo da poi estrapolare una sequenza da utilizzare per una determinata patologia. Cioè in poche parole variare i parametri per ottenere delle immagini con diverse pesature a seconda del quesito clinico, ovviamente in collaborazione con il Medico specializzato in Radiodiagnostica.
  15. Potrebbe consigliarmi un libro di fisica RM? Anche in inglese, visto che in italiano penso ci sia poco in materia

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links