Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




Oberyn

Utenti Attivi
  • Content count

    8
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutral

About Oberyn

  • Rank
    Newbie

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Generico

Recent Profile Visitors

159 profile views
  1. Il sospetto c'è ed è venuto di più a noi alla vista delle Rx. I sintomi potrebbero essere compatibili (per quanto ne sappia). Aggiungo l'Rx piede, effettuata anni prima e portata dal pz. Le alterazioni sono bilaterali.
  2. Ciao ragazzi, vi propongo un caso molto particolare, che sta facendo discutere un bel po' tecnici e radiologi del centro (e non solo). Pz sessantenne, ultra obeso, con lunga storia di mal di schiena e dolori articolari. Esegue varie Rx in un altro centro. Procediamo per punti: 1) Rx lombo-sacrale (L-L): la qualità delle immagini sembrerebbe lasciare a desiderare. Secondo alcuni, il collega ha impostato male Kw e mAs, mentre secondo altri colleghi in un soggetto così obeso è difficile ottenere immagini migliori. Inoltre, stressando un pò le immagini si notano formazioni particolari, definite da due radiologi (tra cui il refertante) come "osteofiti" mentre per altri due sono inequivocabilmente "sindesmofiti" (tipici delle spondiloartriti: addirittura tra T12 ed L1 vi sarebbe un ponte osseo). -Domande 1: +1A : si potevano ottenere con un po' di impegno immagini migliori? +1B: come descrivereste queste formazioni in base alla vostra esperienza? Osteofiti o sindesmofiti? 2) Rx lombo-sacrale (A-P): attenzione alle articolaizoni sacro-iliache, le rime articolari sembrano sparite (fusione totale e quindi anchilosi?). Il refertante non cita la caratteristica (si sarà concentrato solo fino ad L5-S1). Per alcuni colleghi (2) la mancata visualizzazione dei margini dell'articolazione potrebbe essere frutto dell' obesità che attenua il fascio, della presenza di feci che riducono tanto la risoluzione, dall' eventuale errato settaggio dei parametri e per ultimo dal fatto che lo studio era per la colonna, quindi fascio incidente perpendicolare e non obliquo di 20-30 gradi come dovrebbe essere per lo studio del sacro. -Domanda 2: +Anchilosi delle sacro-iliache o mancata visualizzazione per immagine scarsamente diangostica (per i vari motivi)? +Che accorgimenti mettereste in atto se dovreste voi fare un altra proiezione per meglio studiare il fenomeno? (pura speculazione)

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links