Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




Tommy27

Utenti Attivi
  • Numero contenuti

    1627
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

429 Excellent

5 Seguaci

Su Tommy27

  • Rank
    Senior Member
  • Compleanno 05/11/1976

Contact Methods

  • Linkedin
    https://www.researchgate.net/profile/Tommaso_Bartalena

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Radiologia

Visite recenti

1160 visite nel profilo
  1. altra curiosità, il flow compensation è utile in tutte le pesature o di più in alcune? voi lo usate sempre o solo in certi casi?
  2. il razionale me lo potresti spiegare? e nel caso di assiale con codifica RL invece di AP, cosa faresti e perchè?
  3. ciao, chi di voi lavora su Siemens (ma penso che anche su altre macchine sia simile) mi sa dire in che scenari è meglio usare il flow compensation con parametro "Read" oppure su parametro "Slice" ? ad esempio su una colonna sagitale con codifica di fase in HF cosa fareste? ed allo stesso modo in un'assiale del collo con codifica AP quale impieghereste?
  4. leggetevi anche questa che però non sfrutta l'intelligenza artificiale ma quella animale... http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-3323946/The-PIGEON-Birds-spot-cancerous-tissue-mammograms-humans.html
  5. la differenza di segnale del grasso in T1 e T2 è soprattutto vera nelle sequenze Spin Echo che però negli anni sono sempre usate di meno a favore delle Fast Spin Echo dove , come già diceva Andrea, il fattore turbo di fatto ha reso la differenza di segnale del grasso tra T1 e T2 molto meno appariscente che con le Spin Echo.
  6. si chiama Fat/Water Swap in pratica per errore di calcolo, anzichè avere una corretta separazione dei "4 gusti" della DIXON (ovvero: in-phase, out-of-phase, FatSat, FatOnly) il ricostruttore piazza alcuni pezzi di immagine FatSat dentro alla FatOnly e viceversa... se nella vostra sequenza avete implementato che escano fuori cmq tutte e 4 le immagini, dovresti trovarti quel pezzo "a macchia di leopardo" con colori invertiti in una delle altre sequenze. esiste però anche l'opzione per generare solo le immagini relative a 2 o a solo 1 della 4 versioni... bisogna vedere come siete settati voi. info più dettagliate qui: http://mriquestions.com/dixon-method.html
  7. la soppressione del grasso era fatta con metodo DIXON per caso?
  8. guarda... vai qui in fondo alla pagina dove c'è scritto "optional scans" https://mrimaster.com/PLAN KNEE.html
  9. se fai riferimento al piano assiale, la coronale obliqua la ottieni mettendo un pacchetto coronale puro al centro dell'immagine assiale... poi sposti il riferimetno su una sagittale già acquisita ed inclini quel pacchetto coronale in modo che sia del tutto parallelo e combaciante al decorso del crociato anteriore che ovviamente vedi sulle immagini sagittali una volta che hai la coronale vera del crociato anteriore, la sua sagittale la orienti con lo stesso procedimento... il pacchetto deve combaciare con il crociato... non so se mi sono spiegato...
  10. prendi una sagittale standard del ginocchio ed inclini un pacchetto coronale obliquo seguendo lo stesso angolo che fa il crociato. in questo modo ottieni la "coronale vera" del crociato anteriore. su quest'ultima orienti una sagittale obliqua seguendo la direzione del crociato e così ottieni la "sagittale vera" del crociato anteriore. bastano poche fette, giusto per "chiudere" il crociato. io di solito le faccio con sequenze TSE T2... se ho qualche dubbio che non si risolve ripeto le stesse sequenze riposizionando il ginocchio in parziale flessione
  11. la Siemens Aera è una gran bella macchina. la GE Signa Voyager non la conosco.
  12. anche nel 2018 c'è ancora gente che usa dei vecchi XP con 512 MB di RAM e poi si lamenta che non riesce ad aprire gli esami.. ovviamente per loro la colpa è del CD che è sicuramente stato masterizzato male...
  13. un ulteriore trucco per riconoscere le fasi è guardare ai reni sono l'organo che mostra il maggior range di variazioni di enhancement nelle varie fasi di imaging TC o RM vedendo il livello di enhancement cortico-midollare e l'eventuale presenza di contrasto nelle vie escretrici sei in grado di dire quale scansione è la più precoce e quale la più tardiva in ogni esame. a volte , specie in fasi molto ravvicinate, il fegato può avere più o meno lo stesso aspetto tra una fase e l'altra, mentre il rene di solito "cambia" di più.
  14. un consiglio... anche se tutte le tue critiche sono giustissime e le sposo al 100%, penso non sia una gran furbata postare qui con il tuo nome e cognome sparando a zero sui tuoi datori di lavoro... qualcuno potrebbe leggere i post e segnalare la cosa al centro dove lavori accusandoti di diffamazione e cattiva pubblicità, e potrebbe cogliere la palla al balzo per licenziarti o farti delle storie. occhio, quindi a cosa posti.

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links