Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




simone9333

Utenti Attivi
  • Numero contenuti

    13
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su simone9333

  • Rank
    Member

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Radiologia
  1. comunque negli esami di oggi con lgm compreso tra 1,7 e 1,9 erano evidenti i segni delle cassette rovinate..... superiore a 2.0 lgm questi artefatti diminuiscono....ma non mi sembra il caso di aumentare i mas e kv per dei controlli di qualità non adeguatamente effetuati...
  2. Negli esami dei pazienti non noto nulla di strano ( non mi sono soffermato più di tanto nel valutare questi dettagli)...ho provato anche ad esporre una cassetta senza nulla tra rilevatore e tubo radiogeno ( la cassetta mi sembrava ad esposizione uniforme, però aveva lgm 3,4 perché ho esagerato con il kv.....dovrei provare domani a fare una radiografia a raggi molli per vedere l uniformità dell immagine. Per pulire il plate a mano basta usare dell alcool?
  3. Non ho provato a pulire il plates...perché non l ho mai fatto( non so quali norme vadano seguite).....nella mia ignoranza penso che vadano pulite con alcool , oppure usando il sistema cr per la pulizia automatica, oppure farli entrambi... purtroppo sono l unico tecnico in questa stupenda clinica (sarcasmo) e mi sono laureato circa 6 mesi fa e sto lavorando da meno di due settimane .....nessuno mi ha mai spiegato come fare per i controlli di qualità, a parte qualcosa che da autodidatta ho visto su internet.... vi ringrazio per le informazioni , ora proverò a seguire le indicazioni di Irene o mi metto in contatto con il tecnico agfa....vi tengo aggiornati ( penso che in questa clinica nessuno abbia mai fatto controlli di qualità....)
  4. salve a tutti.... sto lavorando con un cr agfa 85-x.... ho provato a sviluppare più di una volta le cassette non esposte ed il risultato è preoccupante.....le immagini in allegato sono delle cassette per la mammografia e delle 24x30 non esposte e passate al cr un paio di volte.....qualcuno sa dirmi perchè si vedono così?
  5. salve a tutti creo questa discussione per avere qualche informazione sulla sprachen horizonte.... Corsi formativi intensivi in lingua tedesca per il personale sanitario e posti di lavoro in cliniche privati, ospedali pubblici e aziende ospedaliero - universitarie. Sprachen Horizonte S.L. è una società di servizi situata in Spagna , più precisamente a Denia, che garantisce la formazione linguistica del personale sanitario (Tecnici di Radiologia, Infermieri e Ostetriche) e il successivo inserimento nel mondo del lavoro. Avvalendosi di un eccellente staff di professori madrelingua, offre corsi intensivi in lingua tedesca della durata di 16 settimane, permettendo quindi di raggiungere il B2 di TELC, livello minimo necessario per ottenere il riconoscimento del titolo in Germania. Essendo un'agenzia di mediazione, individua i ragazzi compatibili con il profilo professionale desiderato dalle strutture partner convenzionate, e organizza il colloquio direttamente con il personal recruiter di ogni azienda. questo articolo l'ho trovato sul sito del TSRM basilicata e puglia.....qualcuno in questo sito ha avuto un esperienza con questa agenzia o conosce qualcuno che l'ha avuta?
  6. salve a tutti, volevo sapere quali fossero dei libri aggiornato sulle tecniche di studio in risonanza magnetica e sulle tecniche di studio ecografico.... sapreste dirmi qualche manuale da un punto di vista tecnico in entrambe le tecniche di studio???
  7. Andrea le immagini sull' IDRO RM-COLANGIO RM che ho trovato su questo sito sono perfette, sapresti darmi qualche informazione tecnica su di esse? L'immagine sulla quale fai una centratura 3d sarebbe una gradient eco pre contrasto?
  8. alan 89 se riesci a trovare qualcosa mi faresti un enorme favore....
  9. grazie a tutti per la disponibilità.... andrea non ho molto tempo, entro martedì volevo far stampare la tesi, quindi ho preferito mettere il protocollo che ho visto a tirocinio e che mi hanno spiegato alcuni tecnici. Il problema è che volevo abbinare delle immagini tecniche nel qual spiegavo TE...TR ....flip angle..... i parametri operatore-dipendenti di ogni singola sequenza, ma visti i tempi stretti mi bastano anche solo delle immagini di alcune sequenze con trigger e senza trigger respiratorio e pre e post contrasto....purtroppo non riesco a beccare a tirocinio un giorno in cui ci sia una colangio.
  10. Un esempio di protocollo standardizzato, con Philips da 1,5 T utilizzabile per lo studio dei dotti pancreatico-biliari con acquisizione a respiro sospeso e/o acquisizione con triggering respiratorio è il seguente: 1) localizzatore su 3 piani per verificare e impostare la corretta copertura anatomica. 2) SSFSE T2p coronale (single shot fast spin echo) con TE 80 3) FSE T2p assiale con trigger respiratorio 1-2 mm spessore 4) DUAL FFE assiale ( Gradient Echo in-out phase) 5) SSFSE SPAIR T2p assiale con saturazione del seganle del grasso 6) sequenza colangiografica 2D centrata sull’assiale T2 SPIR seguendo il decorso del coledoco usando 12 slice da 40 mm 7) sequenza colangiografica 3D con spessore 1 mm e gap 0 , dall’insieme delle singole partizioni di questa sequenza sarà possibile in post-processing realizzare immagini MIP o VR (volume rendering) per la completa rappresentazione dell’albero duttale. In presenza di leakage biliare lo studio può essere integrato con acquisizioni 3D GE T1p da 60 minuti a 2 ore dopo la somministrazione endovenosa di mezzo di contrasto paramagnetico ad escrezione epatobiliare ( Gadolinio-BOPTA , Manganese-DPDP) in grado di ridurre il tempo di rilassamento T1 della bile con incremento del segnale. Fase pre mezzo di contrasto: - T1 GE in-out phase - T2p TSE assiale a stato sottile (2 mm) - T1p GE 3D fat saturation -DWI Fase post mezzo di contrasto: -T1p GE 3D fat saturation se qualcuno di voi lavora con una philips da 1,5 T potrebbe dirmi se come protocollo è esatto? e soprattutto mi servirebbero delle immagini per abbinarle ad ogni singola sequenza... su internet ho trovato solo SSFSE t2 pesate e qualche MIP... La fase pre e post contrasto l'ho trovata su internet non è il protocollo philips.
  11. mi dite gentilmente se queste informazioni sono corrette per una CPRM standard per lo studio dei dotti pancreatico-biliari con acquisizione a respiro sospeso e/o con acquisizione con triggering respiratorio in pazienti incapaci di trattenere il respiro?
  12. grazie a tutti per i consigli.... per la cronaca alan 89 la tesi è quasi finita ;)..... grazie per la dritta andrea penso che farò così per l'ultimo capitolo che mi rimane, parlerò della differenza tra le 2 tecniche 2D e 3D e dell'uso di mdc o di succo di mirtillo e ananas...... vorrei mettere qualcosa anche sulla wirsung....scusate l'ignoranza ma avete del materiale sul protocollo di studio del pancreas?
  13. salve a tutti sono uno studente di tecniche di radiologia al terzo anno.Dovrei laurearmi tra un mesetto circa , ho impostato la mia tesi di colangio rm su 5 capitoli 1)anatomia e fisiologia delle vie biliari ,2) diagnostica per immagini nelle patologie dell'apparato biliare, 3) percorso diagnostico del pz con patologia delle vie biliari, 4)principi fisici e sequenze rm, 5)studio dell'apparato epatobiliare in rm tecniche e metodiche. per i punti 2 e 3 non riesco a trovare materiale aggiornato quanto meno al 2014 , potreste darmi una mano? anche qualche esperienza personale sull'argomento sarebbe d'aiuto. grazie in anticipo simone

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links