Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




Santro

Utenti Attivi
  • Content count

    15
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutral

About Santro

  • Rank
    Member

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Radiologia
  1. Si queste sono a respiro libero, incluse in un bel pacchettone e molto distorte perifericamente, proverò a dividerle in due stacks, grazie mille del consiglio.
  2. Buongiorno a tutti, lavoro da poco con una risonanza 1,5 Siemens , Magnetom Essenza, ho visto che sull’addome manca una sequenza in diffusione BH, e ci si avvale di una DWI triggerata da 4 minuti di modesta qualità, mi chiedevo se qualcuno può aiutarmi a migliorare questa DWI o a crearne una in BH. Cordiali saluti a tutti, allego immagini DWI triggerata.
  3. Con i DR più di tanto non puoi avvicinare il tubo al detettore.
  4. Grazie mille, siete stati esaustivi ed ineccepibili come sempre.
  5. Salve a tutti, mi sorge un dubbio forse sciocco, ma l’età avanza e anche la demenza senile. La ricostruzione con finestra parenchima a strato sottile e con un filtro non ad alta risoluzione, a parer vostro, differisce se fatta a partire da un pacchetto acquisito in basale o con mdc?, immagino di si, e ai fini diagnostici, concretamente per il radiologo cosa cambia? Cordiali saluti a tutti.
  6. Pardon mi sono espresso male io, semplicemente allontano il polso dal detettore facendolo poggiare su di un piano rialzato, (30/40cm) indirettamente e inconsapevolmente mi avvarrei della tecnica air gap, come ha già detto il collega Alex interessa semplicemente sfruttare l'ingrandimento geometrico, se possibile avvicino anche un pò il tubo all'arto, i mAs li riduco, il risultato è un particolare sullo scafoide sufficientemente ingrandito e dal buon dettaglio.
  7. Si sì grazie mille, non ricordavo il nome di della tecnica... alzheimer precoce io la uso spesso per studiare lo scafoide.
  8. Buona sera a tutti, da qualche parte nel blog avevo letto un contributo credo dell’ottima collega Irene Rigott, che purtroppo conosco solo di fama, sull’esame radiografico non a contatto, allontanando l’arto dalla cassetta si ridurrebbe la dose, non ricordo il nome di questa tecnica: “grid” ecc., qualcuno può aiutarmi?
  9. Salve a tutti desideravo un chiarimento, lavoro con una 128 Siemens, mi chiedevo cosa cambia nell’impostazione delle fette scegliendo i 128 o i 32 canali per uno stesso spessore, ho visto che ctdi DAP nn variano molto.
  10. sSlve a tutti sono "seminuovo" del gruppo, ho scritto un paio di volte, ma mi sono accorto solo adesso della sezione presentazione, chiedo venia se posso esser sembrato un pò cafoncello, un cordiale saluto e abbraccio virtuale a tutti i colleghi, Sandro.
  11. A parità di parametri essendo che in sequenziale ad ogni rotazione corrisponde un’acquisizione, mentre in volumetrica acquisisco un volume, non dovrebbe esser più alta la dose in sequenziale?
  12. Salve a tutti cari colleghi, l’altra notte ho avuto un lapsus, premetto ahimè che è da un po’ che non mi aggiorno , dovendo fare una tc encefalo ed una tac massiccio allo stesso paziente, che nel mio servizio significa acquisizione in sequenziale dell’encefalo e seconda acquisizione in volumetrica del massiccio, mi è venuto il dubbio se da un punto di vista radioprotezionistico fosse più elevata in generale la dose in sequenziale o in volumetrica, a parere del medico è più elevata la dose con acquisizione volumetrica rispetto alla sequenziale per via delle fette più numerose a suo dire, ma non sono molto convinto, qualcuno può darmi delucidazioni in merito? Un abbraccio virtuale a tutti.
  13. Grazie mille, sapresti indicarmi i valori di riferimento quali sono?
  14. Intanto saluti a tutti cari colleghi, avrei un quesito da porre, qualcuno può spiegarmi precisamente cosa è l’SD in tc e se c’è una relazione tra questo è il rumore dell’immagine, (avevo letto qualcosa a riguardo proprio sul blog) vorrei valutare il rumore di un immagine ( tc Siemens128 )per cercare di dare la dose più bassa possibile agli addomi per calcoli. Grazie in anticipo.
  15. Buongiorno a tutti gentili colleghi e faticatori delle diagnostiche, desideravo un info, più per curiosità che per altro, qualcuno sa dirmi se è lecito e possibile, avendo la laurea, fregiarsi sulle divise ospedaliere e sui documenti aziendali del titolo di dottore? Saluti a tutti!

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links