Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

radius1

Utenti Attivi
  • Numero contenuti

    6
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su radius1

  • Rank
    Newbie

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Radiologia
  1. Alessandro ti sei spiegato benissimo, tuttavia chi deve scegliere il machinario pensa sempre che " si veda "meglio sulle macchine ad alto campo e quindi , tra vedere e non vedere, indirizza il paziente su quelle. D'altro canto mettendosi dalla parte dei pazienti, se devo fare un esame, magari pagandolo, visti i tempi di attesa, tanto vale che lo faccia su una macchina " migliore". Comumque vi ringrazio delle vs considerazioni. Se qualcuno volesse aggiungere altro è ben gradito......
  2. quindi per anni abbiamo fatto esami inutili ( quelli sulle macchine a basso campo) , mi chiedo che senao abbia usarle ancora e quindi e se non sia il caso di metterle fuori norma o fuori uso. Le vs considerazioni sono scientifiche, non quelle di qualche medico che parla appunto di " Maggiore definizione" senza sapere su quale basa si fonda questo concetto. Continuo a chiedermi comunque, mettendomi dalla parte del paziente, perchè qualche paziente che ignora queste cose si sottopone a esami su macchine a basso campo, trovandosi in una condizione di svantaggio diagnostico.............
  3. La mia è una domanda semplice semplice ed è rivolta a chi ha usato nella sua vita lavorativa sia macchine a basso che ad alto campo,o addiruttura i 3 tesla. Dal punto di vista della qualità dell' immagine che differenza cè tra le due macchine?. Dove lavoro io cè la corsa ad eseguire esami con macchine ad alto campo ( o appunto anche a 3 tesla) snobbando quelle a basso campo. Ma veramente queste ultime non hanno potere diagnostico e se così fosse perchè si continuano ad usare e non vengono messe fuori legge?. Il generico concetto che le macchine ad alto campo diano immagni " più defiinte" non mi sambra molto scientifico. grazie a chi vorrà rispondere
  4. Ti ringrazio moltissimo della risposta. Attendo eventuali altri contributi buona giornata a tutti
  5. Salve sono Nicola e mi occupo di RM e Rx tradizionale, bentrovati a tutti
  6. Buonasera colleghi, vorrei porvi un quesito, specificando subito che non ho alcuna esperienza di radiologia digitale ( lavoro ancora con gli acidi..............sic....) Bene, secondo voi è possibile refertare, o meglio risponde a standard legali, refertare sul monitor del CR o su un monitor non medicale. Parlo di rx tradizionale. So che i monitor medicali hanno delle caratteristiche ben precise di risoluzione e definizione. Esiste un regolamento o una normativa. grazie a tutti Ps: come posso contattare un amministratore? radius

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links