Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




AleENT

Utenti Attivi
  • Content count

    10
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutral

About AleENT

  • Rank
    Member

Profile Information

  • Tipo di Utente
    Professionista Generico
  1. Salve, vorrei sapere se qualcuno ha esperienza nel campo delle Dacrio-TC, magari perchè collabora con otorini o oculisti. In tal caso vorrei sapere se è possibile avere qualche info su protocolli di esecuzione e dettagli vari riguardo tipologia e modalità di somministrazione del MdC ed esecuzione dell'esame. Grazie!
  2. Allora...intanto grazie a tutti.. Per rispondere ad AlbertoBonfante, il punto non è la risoluzione, (aimè, quando si parla di basicranio sempre comunque una nota dolente), ma bensì di orientamento geometrico...esatto...e di quantità di slide acquisite in quanto a volte succede che i programmi suddetti non riescano a sovrapporre le immagini in quanto non trovano 2 "fette" sovrapponibili... Torno quindi a chiedere se questa sporadica non corrispondenza di slide nelle ricostruzioni effettuate sia una cosa ovviabile, magari chiarendoci con i radiologi, o sia un problema non risolvibile? Per risondere ad Alan89, la TC, come meglio di me saprai, non è in grado di distinguere l'entità del tessuto radioopaco e nel naso o nelle cavità paranasali non dà quindi info per fare dd....esempio: Alla TC Una opacità etmoidale con usura del basicranio anteriore potrebbe essere un Ca (ITAC, SNUC, SNEC, SCC etc.), un mucocele, una flogosi, una micosi, un meningocele, un meningoencefalocele o...per l'appunto, una fistola. COn la RMN le fantastiche info differenti che le sequenze sono in grado di darti ti permetto di restringere moltissimo il ventaglio di diagnosi. Per l'appunto il liquor in T2 FLAIR "scompare, la flogosi no, confrontando T2 e T2 FLAIR puoi fare dd tra un polipo infiammatorio ed un meningocele (alla TC posso essere simili). Scusate la digressione. Attendo info.
  3. Altra domanda...in relazione ai quesiti diagnostici con cui ci confrontiamo noi ENT che ci occupiamo di chirurgia endoscopica naso-sinusale e basicranica, usualmente necessitiamo di sequenze T1, T2, T2 FLAIR, post mdc. Tali sequenze per poter essere correttamente elaborate e confrontate da programmi tipo Osirix Horus o Radiant necessitano ricostruzioni uguali per ogni sequenza e nei 3 piani altrimenti il programma in questione non riesce a sovrapporre le immagini ( ad esempio siamo soliti utilizzare la funzione "fusion" tra T2 e T2 FLAIR per distinguere flogosi da liquido cefalorachidiano in corrispondenza del basicranio nel dubbio di una eventuale fistola rinoliquorale). La domanda é: Devo specificare sempre, oltre il tipo di sequenza che mi interessa (e che, mi sono reso conto, non sempre vengono effettuate per il tipo di distretto richiesto...massiccio facciale per l'appunto), devo specificare anche di quali ricostruzioni ho bisogno nello specifico? PS Grazie mille per la pazienza, immagino per voi siano domande banali dalle ovvie risposte ma per i non strettamente addetti che vogliano capirci un pò di più è un bel casino...
  4. Certo grazie! Mi ero accorto di aver scritto 2 volte ma non riuscivo a cancellarne 1...ok appena riesco ne creo uno nuovo con titolo come suggerito. Grazie!
  5. Altra domanda...in relazione ai quesiti diagnostici con cui ci confrontiamo noi ENT che ci occupiamo di chirurgia endoscopica naso-sinusale e basicranica, usualmente necessitiamo di sequenze T1, T2, T2 FLAIR, post mdc. Tali sequenze per poter essere correttamente elaborate e confrontate da programmi tipo Osirix Horus o Radiant necessitano ricostruzioni uguali per ogni sequenza e nei 3 piani altrimenti il programma in questione non riesce a sovrapporre le immagini ( ad esempio siamo soliti utilizzare la funzione "fusion" tra T2 e T2 FLAIR per distinguere flogosi da liquido cefalorachidiano in corrispondenza del basicranio nel dubbio di una eventuale fistola rinoliquorale). La domanda é: Devo specificare sempre, oltre il tipo di sequenza che mi interessa (e che, mi sono reso conto, non sempre vengono effettuate per il tipo di distretto richiesto...massiccio facciale per l'appunto), devo specificare anche di quali ricostruzioni ho bisogno nello specifico? PS Grazie mille per la pazienza, immagino per voi siano dimande banali dalle ovvie risposte ma per i non strettamente addetti che vogliano capirci un pò di più è un bel casino...
  6. Salve, mi occupo di chirurgia endoscopica nasale, qualcuno potrebbe consigliarmi, se esiste, un testo per approfondire RMN nel distretto maxillo-facciale\naso-seni paranasali?
  7. Grazie, da NON radiologo è davvero un'impresa ogni volta orientarsi tra le sequenze, poi se ogni volta hanno nomi diversi peggio!, grazie.
  8. Ciao a tutti, io sono un medico ORL, avrei bisogno di alcune info per "navigare" un pò meno a vista nel mondo delle RMN... Esiste intanto una tabella in cui trovare tutti i vari acronimi che cambiano da esame ad esame a seconda delle macchine?

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links