Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

Luca Bartalini

Master 1° livello in RM

150 posts in this topic

Attenzione non fraintendermi: non dico che sia per forza controproducente. Dico solo che il privato ha necessità di produrre, e non fare della scienza, quindi il titolo va presentato in modo adeguato. Tutto qui. E magari senza la pretesa di essere strapagati solo perchè si ha un titolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites


alla fine vedo che tutti vi fate più o meno le mie stesse domande... Volevo innanzitutto fare i complimenti per la presentazione fatta al corso di arenzano di andrea.. Poi dire che non intendevo criticare il valore aggiunto dal punto di vista professionale , ma pormi dei quesiti su cosa fare eventualment con tal tale titolo visto che come categoria siamo tuyti iguali e chi fa i toraci a letto vale come uno bravo in tac o in risonanza.. perchè poi la realtà è questa.. anzi forse i furbi sono quelli che far fare certi esami or certe metodiche fingono di nn saperle fare per faticar meno! e allora dove andiamo con i nostri titoli e con i nostri titoli e le nostre coneoscenze?

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per i complimenti, e' stata una faticaccia prepararla perche' e' una parte teorica difficile da capire e difficile da esporre. spero si sia capito qualcosa. sono contento perche' ho iniziato bene e sono riuscito a tenere un buon ritmo, spesso non si riescie.

per i dubbi che hai , e' comprensibilissimo soprattutto considerando l' investitimento economico e di tempo non e' proprio insignificante.

ma siamo in italia, e sai benissimo come girano le cose che riguardano le organizzazioni statali, la bandiera cambia direzione ad ogni ventata.

ma avere un titolo in piu' e' sempre un valore aggiunto. ma soprattutto lo devi fare perche' lo vuoi per te stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie della risposta. Volevo solo precisare due cose. Ovviamente l'interesse all'ambito di risonanza magnetica c'è tutto, ma la mia preoccupazione resta: per un neolaureato, senza esperienza sul campo, senza un dovuto approfondimento che solo la pratica può darti, sostenere un master con una struttura corposa come in questo caso, può ritenersi fattibile o richiede una magari una maggiore preparazione. Cioè imparare le lettere straniere quando non si conosce l'ABC è un controsenso...spero di essere stato più chiaro. Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dovendo approfondire determinati concetti sicuramente rivedranno anche le cose di base

comunque ovviamente lavorare sul campo ti da un aiuto in piu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per un neolaureato secondo me la cosa si complica ulteriormente..è vero che la parte teorica è vasta..ma c è una grossa fetta che si acquisisce solo con la pratica......Poi ripeto che secondo me se non viene riconosciuta la figura del tecnico specializzato per Risonanza non gliene frega a nessuno di prendere a lavorare uno col master o senza...prende quello che è più efficiente e he gli costa meno.

Spero vivamente che negli anni si riesca a fare qualcosa per valorizzare la nostra posizione che nonostante il nostro impegno a migliorare non ha ancora la giusta riconoscenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Fortunato. Quello che penso l'ho gia scritto e non sto a ripeterlo. La nostra professione è "giovanissima". Sono pochi anni che è diventata corso di laurea e si sta evolvendo in ambiti che fino a ieri, personalmente, pensavo impossibili (vedi ultrasuoni). Conseguentemente sono fiducioso sul riconoscimento di questa figura e di altre che verranno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per un neolaureato secondo me la cosa si complica ulteriormente..è vero che la parte teorica è vasta..ma c è una grossa fetta che si acquisisce solo con la pratica......Poi ripeto che secondo me se non viene riconosciuta la figura del tecnico specializzato per Risonanza non gliene frega a nessuno di prendere a lavorare uno col master o senza...prende quello che è più efficiente e he gli costa meno.

Spero vivamente che negli anni si riesca a fare qualcosa per valorizzare la nostra posizione che nonostante il nostro impegno a migliorare non ha ancora la giusta riconoscenza.

Ma io non penso che possano strutturare un MASTER sulla base della pratica, anche perchè questa può essere enormemente variabile, immaginati uno che lavora in un ospedale pediatrico e un altro che lavora su un artroscan in regime super ambulatoriale.....

il discorso fondamentale è che non puoi fare una cosa del genere per avere dei vantaggi immediati. devi farlo perchè ti interessa in generale, e soprattutto perchè vuoi approfondire e studiare a fondo un argomento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunicazione importante che sicuramente tutti hanno letto ma la segnalo per evitare spiacevoli inconvenienti

"Si prega di notare la prova in presenza prevista per il giorno 25 ottobre 2012 alle ore 15.00 presso l’Aula Magna del Nuovo Ingresso Careggi, Largo Brambilla, 3 – Firenze"

Credo che ci dobbiamo essere a prescindere dal superamento o meno dei 30 posti oltre i quali è prevista la selezione tramite test di ammissione

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io purtroppo non ci sarò......fate sapere come andrà! Buona fortuna

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra un pò sarcastico questo commento...mmmmm... :P

non era assolutamente sarcastico te lo assicuro ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io purtroppo non ci sarò......fate sapere come andrà! Buona fortuna

Peccato Mannaggia...va beh dai tanto siamo alla prima edizione. Non so perchè ma l'istinto mi dice che sarà un successo e lo ripeteranno gli anni prossimi, magari migliorato.

non era assolutamente sarcastico te lo assicuro ;)

Lo sapevo dai....era un pò di umorismo anglosassone....senza offesa per i settentrionali d'europa naturalmente. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, qualcuno di voi sa per caso quanti sono gli iscritti finali al master?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, qualcuno di voi sa per caso quanti sono gli iscritti finali al master?

Ciao Roberto, considera che gia 2 settimane fa erano statio superati i 20 iscritti (tramite fonti attendibili), quindi il master verrà avviato presumo. Per la conferma dovremo comunque presentarci giovedi prossimo 25 ottobre 2012 alle ore 15.00 presso l’Aula Magna del Nuovo Ingresso Careggi, Largo Brambilla, 3 – Firenze. Li vedremo se serve il test di ammissione (nel caso del superamento dei 30 iscritti ecc).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la mia azienda me lo paga vengo sicuro... voi cosa ne pensate del bagaglio che può rivestire questo master? e il tirocinio chissà come verrà articolato ??

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' confermata la prova in presenza prevista per il giorno 25 ottobre 2012 alle ore 15.00 presso l’Aula Magna del Nuovo Ingresso Careggi, Largo Brambilla, 3 – Firenze.

Chi si è iscritto deve venire per poter accedere al master!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Titti. E' stato veramente molto impegnativo. Eravamo la bellezza di 48 con 30 posti disponibili. Vale a dire che 18 verranno respinti. Inoltre il test è stato molto selettivo in quanto, oltre ad avere 60 domande temporizzate per le quali abbiamo avuto 1 minuto di tempo per rispondere, i contenuti sono stati mooooolto avanzati . Personalmente di 60 domande sono certo di aver risposto correttamenmte a 15, altre 15 le ho lasciate in bianco e le altre intuito e/o fortuna. Per ogni domanda giusta 1 punto, per ognuna sbagliata -0,5 per ognuna lasciata in bianco -0,25. Consideravano anche i punteggi della tesi, corsi ECM, master ecc. Sinceramente la metà delle cose chieste non le sapevo rendendomi conto delle lacune a di che mondo infinito sia la RM. dalle facce dei colleghi direi che è stato per molti cosi. ahahahaha.

Vedremo il 31 ottobre, giorno in cui usciranno le graduatorie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque ieri ero ad un congresso dove ha parlato anche il Presidente TSRM Beux che, tra le altre cose che descriverò in altri inserimenti appena posso, ha parlato della formazione post laurea e degli aspetti che ne conseguono.

In sostanza è importante sapere che nel futuro vi sarà sostanzialmente una ricerca dell'ottimizzazione delle risorse in mano ai reparti, ed è quindi anche normale che inizieranno ad essere riconosciuti questi titoli per quello che concerne la carriera professionale nel contesto dell'organico ospedaliero.

Ovviamente chi avrà intenzione di lavorare in Medicina Nucleare non dovrebbe poter trarre vantaggi particolari da un titolo come questo, ma se uno deve lavorare in Risonanza Magnetica allora (in teoria) il discorso dovrebbe cambiare. E a me personalmente sembra giusto.

Discorso costi è ovvio che sono sempre elevati, ma purtroppo ci sono anche tante persone che lavorano dietro queste cose ed è normale che vengano retribuite. Poi non essendo un corso obbligatorio nessuno si può lamentare

Confermo le parole di Andrea.

Il collega Chiti ha detto chiaramente, anche se in modo informale con le dovute cautele, che nel prossimo futuro ci saranno dei riassenstamenti della nostra professione probabilmente con risconoscimenti specifici in funzione della preparazione.

Chi accederà al Master in RM deve aspettarsi un corso di difficoltà notevole nel quale verremo presi per mano dalla fisica fino alla spettroscopia con lezioni da parte di TSRM , radiologi e fisici. Compreso anche un tirocinio. Ho visto proiettato il programma del master e devo dire che sono rimasto a bocca aperta. Non so se sperare di essere ammesso o meno....ihihihih...naturalmente ne sarei entusiasta. Vedremo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'avevo detto per sentito dire, non sono parole mie.....

Comunque spero sinceramente che Luca venga ammesso, anche perchè è sicuramente una persona meritevole e ha fatto di tutto per divulgare l'uscita di questo corso, permettendo sicuramente l'aumento delle domande, e rischiando personalmente di essere escluso dalla lista degli ammessi. Visto che è già capitato anche a me in altro contesto, spero veramente non succeda a lui in questo caso.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links