Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

pepperc70

Modulazione dose organi

14 risposte in questa discussione

Salve carissimi colleghi...quando sono di turno in sala tc utilizzo una Optima Ct660 e spesso a secondo degli esami e sopratutto dei pazienti attivo la modulazione dose la quale fornisce una modalita`per ridurre la corrente del tubo dei raggi x(mA)in direzione anteriore del paziente dove gli organi piu`sensibili alle radiazioni sono posizionati mantenendo i livelli di deviazione standard del rumore in altre aree modulando la corrente del tubo raggi x(mA)secondo l`angolazione del tubo raggi x...qualcun altro utilizza l`ODM???Ciao.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Salve carissimi colleghi...quando sono di turno in sala tc utilizzo una Optima Ct660 e spesso a secondo degli esami e sopratutto dei pazienti attivo la modulazione dose la quale fornisce una modalita`per ridurre la corrente del tubo dei raggi x(mA)in direzione anteriore del paziente dove gli organi piu`sensibili alle radiazioni sono posizionati mantenendo i livelli di deviazione standard del rumore in altre aree modulando la corrente del tubo raggi x(mA)secondo l`angolazione del tubo raggi x...qualcun altro utilizza l`ODM???Ciao.

Recupero questa vecchia domanda: chi usa ODM e dove?
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io lo uso nella tc massiccio facciale posizionandolo sulle orbite nella vista AP riducendo così la dose al cristallino

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricordo uno studio recente in cui si evdenziava il rischio di utilizzare l'ODM in pazienti donne con seno non piccolissimo: c'è infatti il rischio di aumentare, invece che diminuire, la dose ghiandolare. Il problema nasce dal fatto che la riduzione di dose anteriormente si paga con un aumento della dose nei 240° posteriori, aumento che in molti casi va comunque a ricadere sui quadranti laterali della mammella.

3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io lo uso nella tc massiccio facciale posizionandolo sulle orbite nella vista AP riducendo così la dose al cristallino

Di quale percentuale diminuiscono i mA nel quadrante anteriore?
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricordo uno studio recente in cui si evdenziava il rischio di utilizzare l'ODM in pazienti donne con seno non piccolissimo: c'è infatti il rischio di aumentare, invece che diminuire, la dose ghiandolare. Il problema nasce dal fatto che la riduzione di dose anteriormente si paga con un aumento della dose nei 240° posteriori, aumento che in molti casi va comunque a ricadere sui quadranti laterali della mammella.

Questo è interessante
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si utile osservazione jacopo difatti gli specialist lo avevano sconsigliato

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La casa dice che la dose in superficie diminuisce del 40% con un incremento del rumore 10%. Appena sono davanti la macchina cerco di postare qualche informazione in più

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io lo uso nella tc massiccio facciale posizionandolo sulle orbite nella vista AP riducendo così la dose al cristallino

Esposimetro sul massiccio facciale?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La modulazione dei mA per il massiccio è stana anche per me. Non ne vedo nessun vantaggio. In manuale si possono avere (si devono avere) valori di dose molto bassi.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per aiutare nella comprensione del discorso ODM, magari introducendo anche un paragone con i filtri al bismuto, vi linko questa presentazione dell'AAPM :

https://www.aapm.org/meetings/2011CTS/documents/McCollough_Bismuthshielding_Handout.pdf

dalla quale vi estraggo questo risultato comparativo :

post-3658-0-61925800-1449417479_thumb.pn

In questo studio si parla di filtri al bismuto per le orbite, sicuramente utili per la riduzione della dose al pari di protocolli low dose e protocolli ODM, ma con lo svantaggio di indurre un incremento del CT Number e di streak artifacts.

La conclusione per quanto concerne la nostra discussione è, secondo me, che per il massiccio facciale e le orbite (ma NON nel caso dello studio dell'encefalo) un buon protocollo ottimizzato ha lo stesso effetto di riduzione di dose di un protocollo ODM.

Chiaro che se devo contemporaneamente studiare l'encefalo le cose cambiano

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io l'ho inserita nel protocollo del Cranio, soprattutto in pazienti con studi sperimentali che eseguono tc ogni 40 gg

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricordo uno studio recente in cui si evdenziava il rischio di utilizzare l'ODM in pazienti donne con seno non piccolissimo: c'è infatti il rischio di aumentare, invece che diminuire, la dose ghiandolare. Il problema nasce dal fatto che la riduzione di dose anteriormente si paga con un aumento della dose nei 240° posteriori, aumento che in molti casi va comunque a ricadere sui quadranti laterali della mammella.

Con la Optima 660 questo non dovrebbe succedere perchè la riduzione ODM in caso di esami body avviene sui 180 gradi anteriori con un tasso di riduzione del mA del 40%, mentre sul cranio solo sui 90 gradi ed una riduzione del 30%

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links