Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




AleM

Help tesi !!

22 posts in this topic

Ciao ragazzi... Si avvicina il momento di decidere l'argomento della tesi e sono sempre di più confusa e in alto mare..

Vorrei fare una tesi multidisciplinare ma restare comunque in ambito tecnico e non finire a parlare esageratamente di clinica.

Avete qualche consiglio ? Magari qualche argomento "innovativo" ?

Vi ringrazio ;))

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ale, è difficile che si possa trovare qualcosa di innovativo, soprattutto con i soli mezzi a disposizione di una laureanda, se vuoi qualcosa di tuo in cui metterci qualcosa di personale, invece di fare una banale ricerchina, puoi provare con la dosimetria (a vari livelli) o magari con la ottimizzazione dei protocolli tc nel reparto del tuo relatore (prototipazioni 3d ?)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ale, è difficile che si possa trovare qualcosa di innovativo, soprattutto con i soli mezzi a disposizione di una laureanda, se vuoi qualcosa di tuo in cui metterci qualcosa di personale, invece di fare una banale ricerchina, puoi provare con la dosimetria (a vari livelli) o magari con la ottimizzazione dei protocolli tc nel reparto del tuo relatore (prototipazioni 3d ?)

Ciao Simone e grazie per la risposta ;)

In realtà avevo già pensato a qualcosa che potesse riguardare la dose e in particolare all'ottimizzazione della dose in età pediatrica.

Nell'ospedale dove faccio il tirocinio però non facciamo moltissime tac pediatriche, perciò l'idea di fare una tesi sperimentale in quest'ambito si "riduce" quasi sicuramente a una tesi " compilativa" e in questo caso ho paura di cadere sul banale e sul ripetitivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"non molte" cosa vuol dire ? hai 1 anno a disposizione per raccogliere qualche dato, certo non sarà un trial clinico da 300.000 casi ma si può fare lo stesso un lavoretto simpatico (ammesso che ci sia qualcosa da ottimizzare)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fare gli "esperimenti" su "qualche" pediatrico... Meglio gli adulti...

Propongo: TC torace: qual è la tensione adatta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Non molte" vuol dire che in tutto il mio tirocinio in tac l'anno scorso ho visto 4-5 bambini.

Dovrò fare qualche ricerca su pub med per vedere se c'é del buon materiale o cambiare argomento ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ! una delle idee che mi balenava in testa riguardava le fratture occulte riscontrabili nell'ambito della scintigrafia scheletrica... che ne pensi/pensate ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indubbiamente , però non si è sentito molto spesso come argomento.. Almeno qui a Pavia :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse la parte interessante sarebbe la comparativa con le altre metodiche, per capire come quando e perché si fa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esattamente, l'idea era proprio quella... Ci si può fare anche un piccolo studio volendo! Se proprio si ha voglia eh :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che oramai si faccia soltanto se il pz non può fare la risonanza. Come metodica è sensible quanto la rm, ma meno specifica (e con radiazioni ionizzanti).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei fare una tesi esclusivamente in MN in quanto non é tra le mie preferite :P , ma un confronto con le altre metodiche ci potrebbe anche stare ;)))

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che oramai si faccia soltanto se il pz non può fare la risonanza. Come metodica è sensible quanto la rm, ma meno specifica (e con radiazioni ionizzanti).

Ecco, questo aspetto allora fuga ogni mio dubbio :D

AleM spero siano saltati fuori due spunti utili comunque :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che l'unico lavoro originale sulle microfratture possa essere quello di comparare determinate sequenze RM e analizzare quale è la migliore. Tutto il resto sono argomenti ampiamente discussi da tempo.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora ancora meglio sulla RM la comparativa delle differenti attuali tecniche di soppressione di grasso in T2

Ma mi sa c'è te la bocciano perché C è troppa clinica

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma magari iniziassero a scrivere tesi di tecnica e non di clinica! a guardare certi titoli si capisce che la strada è ancora lunga, ma fino a quando la stragrande maggioranza del docenti saranno medici non potrà che essere così

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma veramente sento tutti che si lamentano che devono trovare argomenti di tecnica e quindi evitate la parte clinica

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma veramente sento tutti che si lamentano che devono trovare argomenti di tecnica e quindi evitate la parte clinica

Esatto... Ti spingono a fare una tesi tecnica, ma poi ti propongono argomenti prettamente clinici !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Banale generalizzazione, ma se hai per relatore un medico, non ti casserà mai la clinica, anzi sarà la sola cosa che guarderà. Discorso diverso se è un fisico. Sul relatore-tsrm non mi esprimo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi dirò che non è semplice con 1000 laureati all'anno in tutta italia trovare argomenti tecnici di radiologia medicina nucleare e radioterapia poco battuti su cui fare tesi.

Ti do una dritta che secondo me è una geniala e all'avanguardissima: stampa 3d in ortopedia e ruolo della TC in tale ambito. Certp starà a te farla passare ad un relatore ma secondo me è molto molto molto interessante.

http://www.euronews.com/2014/09/01/china-conducts-first-3d-printed-vertebra-implant/.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links