Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

fabiuzzo82

Tecnica TOF in RM, considerazioni sui parametri

70 risposte in questa discussione

ciao sono carico di ANGIO

-volevo sapere grossolanamente che parametri utilizzate per le TOF? matrici fov slab sovrapposti o singolo slab.

io parto da una con uno slab con una matrice abbastanza alta dalla durata di 6 minuti circa. quando non ho molto tempo cerco di ridurre la matrice, un po il face fov per arrivare intorno i 0,9 mm2 con spessore di strato di 1,2 o forse 1,4 mi sembra ed in questo modo arrivo anche a 3,5 min. volevo confrontarmi con voi.

- poi usando una GE se qualcuno mi delucidasse un pochino sulle venose meglio 3d o 2d FC o CE?? da noi se ne fanno pochissime e quasi tutte senza mdc che durano tanto e non mi piacciono molto.

-vado un pochino OFF TOPIC. ma le SWI in GE esistono??
-chiudo con una domanda per il tesseramento, si può fatturare l'iscrizione?

e in fase di pagamento di tasse c'è un codice fiscale per versare l'8 per 100 quelle cose li??

grazie, se troppo caotico scorporo

buonanotte sono stanchissimo e mezzo malaticcio

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


la tecnica tof io la eseguo in modo un po articolato, in questo momento non riesco a descriverti la struttura/filosofia. ma ritorno se posso oggi pomeriggio

per l'off topic apri nuovo topic ;)

- per l'iscrizione, ovviamente rilasciamo la ricevuta, che puoi normalmente scalarti visto che è un pagamento ad una onlus ;)

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su quale principio una TOF eseguida con i 2 cc di contrasto migliora rispetto ad una TOF classica senza MDC? La TOF che io sappia sfrutta il tempo di volo, e quindi il wash-in e wash out del sangue all'interno dello strato, e l'effetto in-flow che è rappresentato dall'apporto di sangue fresco che da pieno segnale. Perchè il mdc dovrebbe generare un segnale diverso? Non centra niente con questi fenomeni specifici. :confused::confused::confused::confused:

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allora fabiuzzo. le tof sono parecchio incasinate.

non difficili nella teoria ma complicate poi da mettere in pratica

parliamo delle 3D, perchè le 2D sono tutte un altro paio di maniche

Proviamo a definire alcuni paletti:

- lo slab deve essere perpendicolare al flusso in entrata nello slab all'estremità del pacchetto, meno lo è e meno il vaso sarà iperintenso

una volta entrato nel pacchetto il sangue può fare i giri che vuole, non importa la direzione

- il sangue a mano a mano che procede nel vaso si satura a causa degli impulsi che gli vengono mandati

- più lo slab è spesso e più il sangue si satura progredendo

- più il sangue è lento più si satura progredendo

- per questo si usa la tecnica multislab, che però diminuisce anche il SNR dei singoli pacchetti che sono meno spessi, e allunga il tempo di acquisizione

- usando Flip Angle bassi si ha meno l'effetto di saturazione progressiva, ma c'è meno contrasto con i tessuti statici. e viceversa

- esiste una tecnica TONE che all'inizio usa angoli bassi e progressivamente li aumenta nel volume

- più alzi la matrice e meno hai segnale anche nel vaso, purtroppo però le angio interessano solo per la risoluzione spaziale e il dettaglio dei profili del vaso, non di certo per l'informazione di contrasto

- se metti la presati ti satura i vasi che ci passano dentro

Diciamo che tutte queste considerazioni fanno si che per studiare dal forame magno, in modo da includere anche la pica e le vertebrali, ed arrivare fino ai tratti pericallosi delle cerebrali anteriori, con un 1.5T, ti servono 7-8 minuti per ottenere un'angio seria.

Poi ovviamente si può discutere su vari fattori, ma non provate le angio sui ragazzini perchè su quelli le tof vengono fantastiche. fatele sugli ultraottantenni, diventano un bel rebus......

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi sarebbe meglio fare il campionamento partendo caudalmente in modo che siano più perpendicolari possibile? In GE ho dei parametri sul campionamento che non ho ben capito..e riguardo la risoluzione? Quando dovrebbe essere grande il voxel? Immagino che il top si ottenga con fov quadrato e matrice simmetrica

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora..provo a farmi capire. Se la slab deve essere perpendicolare al flusso in entrata vuol dire fare partire il pacchetto da sotto a sopra? I parametri che non ho capito bene nella GE sono appunto su come campionare il segnale ma ora non mi ricordo di preciso come si chiamano, quando vado controllo. Per il voxel quale valore sarebbe preferibile non superare? Tipo un mm cubo? Io ad esempio con un fov di 20 * 16 utilizzo una matrice di 224 * 192 con lo spessore di 1,2mm

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io ho esattamente 5 angio tof senza contrasto pronte e con differenti prestazioni

+ due da fare dopo contrasto

quella più bella , senza contrasto, é alta 90mm, fov 170, voxel 0.55x0.6x0.64mm, 5 slab , con tone ovviamente, durata della bellezza di 7.17

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ti scrivo la tecnica che usiamo noi in Toshiba per una TOF 3D:

TR 30 ms

TE 8

Matrice 224 per 256

N° slice 92

Tick 1 mm

Medie1

FOV 20 per 22

FA20

Cover 2

Slice over wrap 8 mm

Flow comp sia in frequenza che in slice

Speeder lungo la fase 2

ISCE 1:2

pre sat FA 30°

SORS pulse impostato su on

BW 122

Soppressione WET.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle spiegazioni a tutti sto andando ora al lavoro spero di trovare tempo ed esami adatti per fare qualche prova cerco di postare anche qualche immagine

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il TR penso sia cosi lungo perche usi la soppressione del grasso.

il voxel in effetti si vede che é piu grosso

il SORS sarebbe l'impulso con angolo progressivo?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e questa é invece la tof dopo mezzo di contrasto, con voxel 0.6x0.6x0.6 e un solo slab

durata della sequenza 1min30secondi, in paziente di quasi 80 anni

post-1401-0-74978700-1423228767_thumb.jp

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mitico....pensavo che i miei 3.5 min fossero pochi!!!

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si ma guarda i sifoni carotidei, non sono proprio il massimo

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questa per esempio é una tof, con saturazione del grasso e dopo gadolinio, usata non per lo studio prettamente angiografico, ma perché é l'unica 3D a strato sottilissimo e fat sat che riesco a fare sul granio

post-1401-0-60265000-1423233733_thumb.jp

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ok ok...ma con asset???

accelerazione a 2.4

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io per dire non ho mai fatto nessuna saturazione sulle tof

primo esperimento di oggi

questi sono i parametri che ho a disposizione e che ho utilizzato oggi

post-2994-0-60126700-1423234078_thumb.jpg

post-2994-0-09924800-1423235241_thumb.jpg

post-2994-0-99914800-1423235260_thumb.jpg

post-2994-0-37909900-1423235276_thumb.jpg

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ora metto il risultato,

a me il multislab non piace molto perche si nota la sovrapposizione

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il ramp pulse deve essere I>S

per il multipacchetto devi usare pacchetti dispari, e fare in modo che ilprimo e il terzo coprano completamente il seondo.......

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in pratica con tre pacchetti copri esattamente l'altezza di uno x 2

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il ramp pulse deve essere I>S

per il multipacchetto devi usare pacchetti dispari, e fare in modo che ilprimo e il terzo coprano completamente il seondo.......

quindi uno a "buffo"

il ramp pulse I>S

e c'entra qualcosa se l'acquisizione si fa da sopra a sotto o sotto sopra?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links