Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




rosanna

Sindrome dello stretto toracico.

32 posts in this topic

Ciao a tutti! Scusate se faccio una domanda su questo argomento dopo tanti anni. Per fare questo studio quale tipo di bobina utilizzate? Se utilizzate una bobina Flex (p.e. Torso coil) come la posizionate in modo che poi il paziente possa alzare le braccia sopra la testa? Basta metterla direttamente al di sotto del mento?

Grazie

Andrea
 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites


Il 21/3/2015 at 10:45, rosanna dice:

Questo è l'esame che ho fatto io:

032FA6D2.jpg03301F10.jpg0330883A.jpg0331680A.jpg0331846C.jpg03335EAA.jpg03337F81.jpg0333A4DB.jpg0333CE2D.jpg0334D915.jpg033519B8.jpg0335CCEB.jpg

C'è da aggiungere altro?

 

Il 20/3/2015 at 18:17, rosanna dice:

Come studiate normalmente una sindrome dello stretto toracico? Me ne è capitata una oggi è ho fatto assiali e coronali prima e dopo contrasto con le braccia estese al di sopra della testa più angio con sottrazione di immagine dalle QUIK. Che altro può essere utile? C'è qualcosa in particolare che va fatto?

La paziente riferiva un addormentamento delle braccia in questa posizione.

che bobine utilizzate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente ho usato questa posizionata un po'  più in lato

 

Immagine1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti! Scusate se scrivo a distanza di un bel po' di tempo, ma cerco info per quanto riguarda lo studio rx dello stretto toracico e non trovo nulla in giro.

Oltre allo studio della cervicale in 4 proiezioni mi hanno richiesto un ulteriore proiezione per vedere meglio la zona interessata.

E' capitato anche a voi? Sapete darmi qualche consiglio? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

se stai parlando di Rx non esiste una proiezione specifica per lo stretto toracico superiore...

il contributo della radiologia si ferma alla valutazione di presenza/assenza di coste cervicali sovrannumerarie o di anomalie ossee subclaveari, per cui una volta che hai fatto una AP del cervicale ed una AP della regione claveare non è che puoi fare tanto di pi

la diagnosi vera la si fa con TAC o RM e con ecografia dinamica, visto che a volte le comrpressioni vascolari si palesano solo in certe posizioni del braccio.

consiglio lettura di questo articolo: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17102047

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve, io ho avuto una trombosi venosa profonda della succlavia per sindrome dello stretto toracico, ormai Sono passati più di 2 anni, nell'ultima visita l'angiologo mi ha chiesto proprio questo tipo di Angio risonanza per vedere se conviene operarsi. Io sono di Roma Sapete consigliarmi dove farla? Grazie e buona serata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links