Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




32 risposte in questa discussione

Salve a tutti! Come già accennato nella sezione presentazioni sono uno studente di TSRM presso l'Università di Parma.

Ultimamente ho avuto grossi problemi con la stesura della tesi poichè il primo argomento scelto fù la trattografia, ma non trovando nessuno che potesse aiutarmi, consigliandomi testi ecc, mi interstardì credendo di poterla scrivere completamente da solo, dato che l'argomento mi piaceva parecchio. Solo adesso ho capito che non fù una saggia decisione e quindi mi toccherà ripiegare in extremis su qualche altro argomento più abbordabile.

Per questo avevo pensato ad una tesi che parlasse della figura del tecnico di radiologia, descrivendo la professione dai suoi albori fino ai nostri giorni, trattando anche delle varie leggi che la regolano, del codice deontologico e degli sbocchi professionali al di fuori dell'ambito ospedaliero(es. product specialist/appllication specialist) e così via.

Sarei infinitamente grato a chiunque se la sentisse di aiutarmi(in particolare riguardo l'argomento sbocchi professionali) data la situazione in cui mi ritrovo triste-05.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ! Quella che tu provi a descrivere piu che una tesi è un tomone copia incolla fatto alla veloce per la necessità di produrre... buttare dentro cose alla rinfusa per fare volume non è bello....

Il lavoro sul codice deontologico può essere interessante visto che in federazione si è appena iniziato a parlare di una revisione. Alla tua analisi da neotsrm puoi aggiungere pareri di colleghi più anziani e anche di esperti.

Ma molto dipende dal relatore che hai a disposizione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io credo che non devi abbandonare la tua iniziale idea sulla tattografia...argomento stupendo cerca un neurologo e appassionalo ,scrivetela a due mani..l unicità dell argomento ti porterà fortuna..memento audere semper...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il problema è che essendo di Piacenza ho frequentato il tirocinio non a Parma, ma appunto a Piacenza, il cui ospedale è abbastanza piccolo e molti esami TC/RM nemmeno si eseguono. Chiedendo ai medici di Parma però non ho mai ricevuto risposte positive perchè non mi avevano mai visto prima e preferivano fare da relatori ai tirocinanti di Parma. Stessa identica cosa è successa in medicina nucleare(metodica che mi piaceva parecchio e dove avevo i migliori rapporti con tecnici/medici) poichè ci è stato espressamente vietato di sceglierla come argomento della tesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando devi consegnare la tesi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perchè il presidente del corso lavora vuole che le tesi inerenti alla MN siano svolte solo dai tirocinanti di Parma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in ogni caso in due mesi non mi sembra fattibile proporre una tesi completando tutti i vari step...ti conviene dare per assodato di laurearti alla sessione successiva e cercare un argomento non scontato ma neanche troppo sofisticato da dover rimandare di un anno la laurea (se la trattografia non c'è proprio verso di trattarla come argomento della tesi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, anche due ore, senza pretendere di passare alla storia però

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

di tesi da tsrm passate alla storia non ce ne sono, gli argomenti sono sempre i soliti...triti e ritriti

le possibilità di inventare sono pochine...a meno di non inventare una proiezione nuova o di trovare una sequenza rm 3D per fare la total body in 15 secondi per ogni pesatura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma l'obiettivo di una tesi non deve essere per forza quello di essere utili alla scienza. Secondo me deve servire allo studente per mettersi in gioco e dimostrare a se stesso prima che agli altri di essere in grado di fare un lavoro di un certo tipo o magari di ricerca.

Secondo me se aspetti gli ultimi due mesi per fare la tua tesi dimostri anche quale sarà l'interesse verso il lavoro che andrai a fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma se l'organizzazione, o meglio la disorganizzazione di un CdL ti costringe a rincorrere l'ultimo secondo, non puoi fare diversamente se non vuoi perdere il semestre. e comunque non dimostri nulla, sulla tesi non scrivi in copertina quanto ci hai messo a scriverla. se poi questo stryke93 (che forse ha anche un nome) deciderà di voler scrivere e pubblicare potrà farlo dopo con tutta calma e sarà sicuramente un lavoro con più valore di una tesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

credimi alessandro non sono l'unico a dover ancora iniziare :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la tesi sulla tratto è fattibilissima, rimane comunque una tesi descrittiva

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ew comunque per farla non ti serve la macchina, perchè c'è poco da fare a livello pratico. La tratto è soprattutto teoria e concetti, e poi interpretazione dei dati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Stryke, lavoro a PC ed ho notato anche io queste problematiche nel tirocinio.

Comunque sia non credo che ci sia la necessità di fare una tesi per forza sperimentale, ti salvi in corner con una compilativa, fatta bene e completa, e vedrai che riuscirai senza problemi a finire tutto.

Come dice Andrea sulla tratto puoi fare qualcosa di descrittivo, valuta anche qualcosa magari di diagnostica tradizionale rx..

Fa più figo fare rm, ma ci sono un sacco di cose carine anche in diagnostica!! ;-)

In bocca al lupo!

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la domanda è: hai accesso ad una macchina?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la domanda è: hai accesso ad una macchina?

fondamentale, altrimenti ciao ciao raccolta dati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E allora puoi fare anche la tratto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa ne pensate dell'analisi delle tecniche di elaborazione delle immagini in TC(MPR, CPR, MIP, VR, SSD, VE)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sarebbe una pura descrizione, nulla di nuovo...

molto meglio il discorso codice deontologico, dove puoi fare delle analisi, esprimere delle opinioni su concetti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links