Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




32 posts in this topic

Io, se fatto bene, preferirei l elaborazione.... Non parlo il politichese ma simone ha ragione sarebbe una tesi molto più elastica nei concetti quella sul codice

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

elaborazione delle immagini(mpr, cpr, mip, minip, ssd, vr, endoscopia virtuale...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ma per me hai fatto 2 errore fondamentali.

-Prima si trova il relatore e poi si fa l'argomento che lui propone.

-L'argomento deve essere qualcosa di cui hai una buona esperienza per cui deve essere un esame che quasi obbligatoriamente viene svolto dall'ospedale dove fai tirocinio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il relatore c'è, ma dice che non ha tempo per aiutarmi; quindi Il suo unico scopo è firmare la tesi quando gli verrà consegnata. Per quanto riguarda l'argomento, tutti gli esami che si eseguono dove facco tirocinio sono già stati abbondantemente trattati dagli studenti degli anni scorsi. Sarebbe stato bello fare qualcosa riguardo la medicina nucleare, ma, come ho già spiegato, ci è stato impedito. Il campo dunque si restringe parecchio e l'elaborazione delle immagini mi sembrava una buona scelta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L elaborazione delle immagini è un argomento abbastanza vasto...

Piuttosto concentrati su una metodica, partendo da quella che può essere la gestione di una particolare categoria di casi clinici Nei quali la nostra figura è fortemente coinvolta.. Fai un breve excursus anatomo-patologico-epidemiologico, illustrazione della tecnica e ruolo delle ricostruzioni.

A me viene in mente una cosa di questo tipo:

Traumi oro-maxillo-facciali: studio TAC e miglioramento diagnostico mediante ricostruzioni 2D-3D.

- breve intro sull aumento dell incidenza di traumi facciali da sinistro stradale e sportivi.

-metodiche di studio usate con ovvia messa in risalto della Tc.

-illustrazione delle varie metodiche (quando si usano e perché una >altra)

-qualche caso dove dimostri l importanza ed il vantaggio offerto dalla ricostruzione.

Non è difficile.. Avessi più tempo avresti potuto fare anche qualcosa di sperimentale, ma ora devi correre ai ripari il prima possibile!

In bocca al lupo ancora!!

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links