Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

Tommy27

RM epatica, sequenza dinamica

63 risposte in questa discussione

non conosco le Toshiba (a proposito, ci fu uno che mi disse una volta che la pronuncia corretta giapponese sarebbe Tòsciba e non sono Toscìba, ti risulta?) ma cmq dalle immagini non mi sembra certo una brutta macchina.

notavo che usi un FOV di 445 ed una matrice di 256x256

io sulle mie VIBE T1 FatSat uso un FOV di 380 con fase AP e FOV di fase all'85% ed una matrice di 192x192

magari puoi provare a giocartela anche su questi parametri

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Forse è il mio software che è limitato. Sicuramente le apparecchiature più aggiornate della mia lo fanno. Bisognerebbe chiedere a Giancarlo Sestili, che è l'unico altro toshibista che frequenta il forum, è ha il Titan , che è migliore della mia. Ma è tanto che non si vede sul sito di FNR.

Dagli una svegliata a Giancarlo cosi ci viene a dare na mano

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2mm interpolato a 1mm

la seconda é la ricostruita

paziente di 78 anni

post-1401-0-63599700-1461337513.jpg

post-1401-0-00016100-1461337514.jpg

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non conosco le Toshiba (a proposito, ci fu uno che mi disse una volta che la pronuncia corretta giapponese sarebbe Tòsciba e non sono Toscìba, ti risulta?) ma cmq dalle immagini non mi sembra certo una brutta macchina.

notavo che usi un FOV di 445 ed una matrice di 256x256

io sulle mie VIBE T1 FatSat uso un FOV di 380 con fase AP e FOV di fase all'85% ed una matrice di 192x192

magari puoi provare a giocartela anche su questi parametri

Il FOV lo vario in rapporto al paziente, la matrice impostata dalla casa è 192 per 256 con 8 shot per l'acquisizione. Io porto la matrice a 256 per 256 e diminuisco gli shot a 4 o tre per aumentare la risoluzione e ottenere lo stesso tempo di apnea. La sequenza ha già l'half Fourier inserito in codifica di fase. Da Noi si chiama AFI. Credo che usando un solo shot la sequenza mi genererebbe troppo blurring, ma è l'unico modo che ho per diminuire il tempo di apnea o mantenerlo costante ed aumentare gli strati. Non l'ho mai provata questa cosa ma è l'unica che posso fare. A questo punto, siccome i radiologi non me lo chiedono, e fanno comunque diagnosi, penso di tenermi i miei 5 mm e va così. Voglio però fare ulteriori indagini su come lavorano sulla nostra GE, tanto per avere un parametro nostro aziendale, su come procedere. E lo strato sottilissimo, che posso ottenere, arrivando anche a 3 mm me lo gioco su esami mirati, tipo pancreas e surreni, quando non mi interessa studiare tutto il mondo con un milione di strati, perchè il mondo è già stato studiato, e serve un particolare. ;)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

2mm interpolato a 1mm

la seconda é la ricostruita

paziente di 78 anni

Sono belle Andrea, non c'è che dire. Ma è la dinamica?

Modificato da rosanna
0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa è senza mdc ma puoi usarla in dinamica

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scusate se lo ripeto ma apnee oltre i 20 secondi mi sembrano davvero un'enormità...

sicuramente un ragazzo giovane ed in salute non ha problemi a trattenere il respiro così a lungo ma la stragrande maggior parte dei pazienti che io devo studiare per patologie addominali è spesso oltre i 50 anni e magari non sta nemmeno tanto bene...

secondo me per essere sicuri di fare esami "fermi" bisogna stare su apnee dai 15 secondi in giù (ed infatti io lavoro a 12)

altrimenti si rischiano esami mossi e non diagnostici

il problema è soprattutto sulla fase arteriosa che non è più recuperabile se ti viene male, mentre le venose bene o male ti danno del margine per ripeterle

poi magari i vostri pazienti sono tutti campioni di apnea e vi vengono sempre bene, ma da un punto di vista statistico è chiaro che è più facile tenere il respiro per 15 secondi invece di 27

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ti sembro uno che ci mette molto tempo a cambiare la matrice o aumentare lo spessore per diminuire il tempo di apnea se il paziente non riesce ad arrivare a 27 secondi?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sicuramente sei bravissimo in questo, non ho dubbi...

dico solo che nelle dinamiche visto che non hai margine di ripetizione (soprattutto nella fase arteriosa) rischi poi di venire fregato...

perchè magari il pz. ti fa bene il respiro della scansione a vuoto, dandoti la falsa sicurezza che tutto il resto andrà bene, e poi ti fa cilecca proprio in quella dopo mdc mandandoti a p***ane l'esame

senza contare il fatto che le scansioni dopo mdc di solito si fanno verso fine dell'esame ed ho notato che ci sono molti pazienti che proprio verso la fine diventano stanchi e smettono di respirare a modo come nelle prime sequenze.

nella mia esperienza personale quando lavoravamo con apnee di circa 18 secondi non era raro trovarsi di fronte a dinamiche mosse

da quando siamo passati ai 12 secondi attuali (nei collaboranti... in quelli non collaboranti lavoro tranquillamente anche a 8-9 secondi agendo su matrice e spessore proprio come fai tu) non ci è più capitato un singolo esame mosso, anche nei vecchietti...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io purtroppo non ho l'auto voice per ora, quindi sono in diretto contatto con il paziente durante tutto l'esame, quindi nelle pre contrasto mi regolo su come comportarmi nella parte dopo.

Lo so che l'arteriosa non posso ripeterla, ma il paziente può sbagliare anche un'apnea corta se è solo per quello.

Comunque io non faccio le dinamiche a 27 secondi, era per farvi vedere un'immagine un po spinta soprattutto sul dettaglio di spessore di strato.

Di solito le faccio tra i 18-20 secondi, quasi mai ho dei problemi, ma c'è anche da dire che io faccio pazienti molto collaboranti di solito.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io purtroppo non ho l'auto voice per ora, quindi sono in diretto contatto con il paziente durante tutto l'esame, quindi nelle pre contrasto mi regolo su come comportarmi nella parte dopo.

Lo so che l'arteriosa non posso ripeterla, ma il paziente può sbagliare anche un'apnea corta se è solo per quello.

Comunque io non faccio le dinamiche a 27 secondi, era per farvi vedere un'immagine un po spinta soprattutto sul dettaglio di spessore di strato.

Di solito le faccio tra i 18-20 secondi, quasi mai ho dei problemi, ma c'è anche da dire che io faccio pazienti molto collaboranti di solito.

il pz. può sbagliare anche un'apnea di 5 secondi se è per questo... ma chiaramente la possibilità di errore è decisamente inferiore rispetto ad un'apnea di 20 secondi... io parlo di riduzione statistica della possibilità di errore, non di eliminazione assoluta che è chiaramente impossibile

poi uno chiaramente deve tararsi sulle tipologie di pazienti che ha e quindi si regola di conseguenza.

quindi non c'è un modo giusto o uno sbagliato... dipende dallo scenario

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links