Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

Studenterm93

Concatenazione

65 risposte in questa discussione

Salve ,

Sono uno studente del terzo anno di tecniche di radiologia.

Qualcuno può darmi una definizione del parametro rm "concatenazione "?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Inviato (modificato)

Le concatenazioni sono segmentazioni della sequenza, che sono utilizzate ad es.. quando vuoi mantenere un certo TR fisso, che non coprirebbe un elevato numero di slice impostato. La sequenza in questo caso acquisisce una parte delle slice con un TR, e le successive le acquisisce ripetendo il TR. Contorto -_- , non so se mi sono spiegata, ma in questo momento di meglio non mi esce :D

Modificato da rosanna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma tipo se aumento le concatenazioni riesco ad abbassare il TR e di conseguenza il tempo di acquisizione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo se riesco a spiegarmi, che ho il cervello un po' in pappa.

Con un TR di 500 ms in T1 riesco a fare 15 slice ad es.., ma io ne voglio fare 30 nella stessa sequenza. Avrei bisogno di un TR di 1000 per 3o slice. Per mantenere il TR a 500 metto 2 concatenazioni, e la sequenza acquisisce prima 15 slice con un TR di 500, e poi le altre 15 sempre con un TR 500. Non mi cambia il tempo totale di acquisizione, ma mantengo il TR che io volevo. Spero di averti spiegato ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok chiaro!ma io posso usare le concatenazioni per accorciare il tempo di acquisizione di una sequenza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

No anzi, la concatenazione ti da' un tempo piu' lungo o uguale all'originale.

Esempio: Scansione con 16 strati, supponiamo che il TR minimo impostabile sia 800 (=16*50); supponiamo, seguendo Rosanna, di voler fare una scansione a TR fissato di 500 ms.

La prima concatenazione sara' "piena", contenendo 10 strati a TR 500 (=10*50); la seconda sara' mezza vuota, contenendone solo 6, ma verra' acquisita comunque a TR 500.

Morale, prima avresti avuto 1 scansione a TR 800, ora ne hai 2 a TR 500, come averne una a TR 1000.

L'utilita' sta nell'avere il contrasto voluto, cosa che puoi ottenere perche' fissi tu il TR a 500 e non lo lasci guidare dal valore minimo.

Modificato da LucaB
Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/5/2016 at 12:05, rosanna dice:

Le concatenazioni sono segmentazioni della sequenza, che sono utilizzate ad es.. quando vuoi mantenere un certo TR fisso, che non coprirebbe un elevato numero di slice impostato. La sequenza in questo caso acquisisce una parte delle slice con un TR, e le successive le acquisisce ripetendo il TR. Contorto -_- , non so se mi sono spiegata, ma in questo momento di meglio non mi esce :D

 

Il 19/5/2016 at 16:01, LucaB dice:

No anzi, la concatenazione ti da' un tempo piu' lungo o uguale all'originale.

Esempio: Scansione con 16 strati, supponiamo che il TR minimo impostabile sia 800 (=16*50); supponiamo, seguendo Rosanna, di voler fare una scansione a TR fissato di 500 ms.

La prima concatenazione sara' "piena", contenendo 10 strati a TR 500 (=10*50); la seconda sara' mezza vuota, contenendone solo 6, ma verra' acquisita comunque a TR 500.

Morale, prima avresti avuto 1 scansione a TR 800, ora ne hai 2 a TR 500, come averne una a TR 1000.

L'utilita' sta nell'avere il contrasto voluto, cosa che puoi ottenere perche' fissi tu il TR a 500 e non lo lasci guidare dal valore minimo.

Stavo cercando informazioni su questo parametro e mi sono imbattuto in questa discussione. Mi è tutto abbastanza chiaro quanto avete spiegato ma non mi torna una concetto; magari si tratta di una domanda stupida ma non avendo molta esperienza in RM mi sfugge questo: come mai se si aumenta il numero di slices aumenta di conseguenza anche il TR? E' una cosa che succede con tutte le sequenze?

Se penso agli studi ho sempre considerato il TR come un parametro intrinseco della sequenza che determina la pesatura della stessa, ed indica il tempo dopo il quale la sequenza di impulsi si ripete. Se non ricordo male a lezione ci dissero che ad ogni TR si riempie una riga del K spazio e ad ogni TR (ovvero ad ogni ripetizione della sequenza) cambia il valore del gradiente di codifica di fase per permettere di differenziare le varie righe seconda la direzione appunto della codifica di fase (o almeno questo fu l'esempio che ci dissero con le sequeze base spin echo...). Quindi mentalmente ho sempre pensato che l'aumento delle slices comportasse semplicemente un aumento del tempo totale della sequenza e non tanto del TR... ovvero che il "numero totale dei TR" (ovvero delle ripetizioni delle sequenze) all'aumentare delle slice per forza di cose aumentasse (più fette necessitano più ripetizioni della sequenza) ma che il valore del TR stesso rimanesse invariato all'aumentare delle slice.
 

Riuscite a chiarirmi le idee?  Grazie mille :)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

in realtà il tempo di acquisizione dipende da vari fattori tra cui il TR.

 una data sequenza ad una determinata risoluzione , ad una determinata bandwidth ed ad un determinato turbo factor ecc. ecc. ti consente di acquisire un certo numero di fette per un dato TR.

quindi se con un TR di 2500 e tutti gli altri parametri la sequenza riesce ad acquisire 10 fette, se tu di fette ne vuoi fare 20, necessariamente ti servirà un TR maggiore, diciamo di 5000, o in alternativa ripetere la stessa sequenza di prima per 2 volte, ovvero 2 concatenazioni di pacchetti da 10 fette l'uno con TR da 2500.

quindi come vedi hai 2 possibilità, lavorare a TR fisso (quindi aumentare le concatenazioni) oppure aumentare il TR (cosa che chiaramente ti modificare il contrasto dell'immagine).

occhio sopratutto nelle T1.... se una T2 fatta a TR 2500 ed a TR 5000 rimane comunque una T2 (pur con differenze nel contrasto tissutale) se fai una T1 da 500 ed aumenti il TR a 1000 allora non è più una T1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a proposito di quest'ultimo frangente mi ricordo che un application mi raccontò che anni fa in un centro RM lo chiamarono perchè non erano soddisfatti delle sequenze con mdc dell'encefalo.... "il mezzo di contrasto si vede male"

e ci credo... qualche fenomeno aveva spistolato i parametri delle sequenze aggiungendo delle fette in più al pacchetto che avevano fatto schizzare il TR oltre gli 800... bastò aggiungere una concatenazione alla sequenza per riportare il TR a più consoni valori di 500.

incredibile che per diverse settimane nessuno tra tecnici e radiologi di quel posto se ne fosse accorto....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Tommy27 dice:

in realtà il tempo di acquisizione dipende da vari fattori tra cui il TR.

 una data sequenza ad una determinata risoluzione , ad una determinata bandwidth ed ad un determinato turbo factor ecc. ecc. ti consente di acquisire un certo numero di fette per un dato TR.

quindi se con un TR di 2500 e tutti gli altri parametri la sequenza riesce ad acquisire 10 fette, se tu di fette ne vuoi fare 20, necessariamente ti servirà un TR maggiore, diciamo di 5000, o in alternativa ripetere la stessa sequenza di prima per 2 volte, ovvero 2 concatenazioni di pacchetti da 10 fette l'uno con TR da 2500.

quindi come vedi hai 2 possibilità, lavorare a TR fisso (quindi aumentare le concatenazioni) oppure aumentare il TR (cosa che chiaramente ti modificare il contrasto dell'immagine).

occhio sopratutto nelle T1.... se una T2 fatta a TR 2500 ed a TR 5000 rimane comunque una T2 (pur con differenze nel contrasto tissutale) se fai una T1 da 500 ed aumenti il TR a 1000 allora non è più una T1

Certo il tempo di acquisizione, oltre che dal TR, dipende sicuramente anche da altri fattori questo mi è chiaro.

E mi è chiaro anche il concetto del "se devo aumentare fette mantenendo lo stesso TR devo aumentare le concatenazioni"... è come se la sequenza stessa avesse un limite di fette che può acquisire per un determinato TR. Ma il concetto che non capisco è: perché?

Se penso alla fisica di acquisizione dell'immagine RM, penso a una serie di impulsi (il cui tempo totale di questi mi da il TR) che, ogni volta che viene ripetuta, mi da una riga del K spazio; diversificando le varie "righe" di quest'ultimo variando il valore del gradiente di codifica di fase (appunto la phase encoding). Queste continue ripetizioni del TR, con conseguenti variazioni del gradiente che codifica la fase (che man mano mi riempie le righe dell'immagine singola) e del gradiente che codifica le slices (che man mano mi acquisisce le varie fette... lungo l'asse z considerando una sequenza assiale) mi daranno man mano l'acquisizione delle varie fette della sequenza. Da quello che ho capito però da questa discussione sembra che ci sia una sorta di limitazione nella progressiva acquisizione delle fette se mantengo il mio valore di TR fisso... come mai?

Mi manca sostanzialmente il collegamento tra il fenomeno di acquisizione dell'immagine RM che ho studiato e quanto è stato detto per le concatenazioni.

(quando ho descritto sopra il riempimento del k spazio mi riferivo chiaramente a un sequenza base spin echo RM, so che poi ci sono sequenze in cui si riempiono più righe contemporaneamente, più echi e così via...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il TR è un tempo che di consente di acquisire una o un certo numero di righe del K spazio a seconda che stai usando una SE pura o una  FSE. Se lavori con il TR minimo che ti consente di acquisire un determinato numero di slice, e aumenti il numero di slice ti servirà un TR maggiore che ti varierà il contrasto dell'immagine, oppure devi acquisire in due concatenazioni o più per mantenere lo stesso TR e lo stesso contrasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ovviamente utilizzando il TR minimo la macchina lo aumenta automaticamente per permetterti l'acquisizione di tutte le slice che hai impoatato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, rosanna dice:

Il TR è un tempo che di consente di acquisire una o un certo numero di righe del K spazio a seconda che stai usando una SE pura o una  FSE. Se lavori con il TR minimo che ti consente di acquisire un determinato numero di slice, e aumenti il numero di slice ti servirà un TR maggiore che ti varierà il contrasto dell'immagine, oppure devi acquisire in due concatenazioni o più per mantenere lo stesso TR e lo stesso contrasto

Ciao rosanna grazie per la risposta intanto. Il concetto che hai scritto dell'aumentare le concatenazioni all'aumentare delle slice mi è chiaro ormai. Ma come mai esiste un limite, dato un certo TR fissato, di slice acquisibili? Quando ho studiato la parte di acquisizione dell'immagine ho dato per scontato che la ripetizione della sequenza (ovvero la ripetizione del TR) fosse possibile "all'infinito" (ovviamente tenendo in considerazione il fattore tempo) e fosse quindi possibile acquisire le fette desiderate senza particolari limiti. Come mai, dato un determinato valore di TR, è possibile acquisire solo un valore max di slice determinato dal TR stesso? che relazione (parlo proprio a livello fisico di acquisizione dell'immagine) lega il TR al numero di slice acquisibili e perché soprattutto devo aumentarne il valore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tu puoi mantenere il TR fisso se vuoi ed acquisire quante fette vuoi, ma il tempo di acquisizione totale non dipende solo dal TR ma da tanti altri fattori....

con un TR di 500 e tutti gli altri fattori puoi acquisire tot fette.

se vuoi più fette o allunghi il TR (che ti permette di acquisire altre righe di K spazio e quindi "colorare" più immagini) o ripeti in blocco la stessa sequenza di prima con lo stesso TR in modo da ottenere il doppio delle fette

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' la funzione "TR minimo" attivata che ti aumenta automaticamente il TR all'aumentare del numero di slice. Se non la attivi è come dice Tommy : TR resta fisso e ti aumenta solo il tempo di acquisizione. E' un accorgimento tecnologico delle apparecchiature.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/10/2018 at 07:28, rosanna dice:

E' la funzione "TR minimo" attivata che ti aumenta automaticamente il TR all'aumentare del numero di slice. Se non la attivi è come dice Tommy : TR resta fisso e ti aumenta solo il tempo di acquisizione. E' un accorgimento tecnologico delle apparecchiature.

 

Il 19/10/2018 at 07:03, Tommy27 dice:

tu puoi mantenere il TR fisso se vuoi ed acquisire quante fette vuoi, ma il tempo di acquisizione totale non dipende solo dal TR ma da tanti altri fattori....

con un TR di 500 e tutti gli altri fattori puoi acquisire tot fette.

se vuoi più fette o allunghi il TR (che ti permette di acquisire altre righe di K spazio e quindi "colorare" più immagini) o ripeti in blocco la stessa sequenza di prima con lo stesso TR in modo da ottenere il doppio delle fette

ah ok ora inizio a capirci qualcosa in più! quindi se non ho capito male a livello fisico dell'acquisizione dell'immagini come immaginavo non esiste un numero limite di slices acquisibili dato un determinato TR (se paradossalmente non avessi il problema tempo potrei quindi tranquillamente aumentare le slices andando semplicemente ad aumentare il numero di volte che la sequenza viene ripetuta, senza dover aumentare il TR rispetto a quello impostato inizialmente). La correlazione tra aumento delle slices ed aumento del TR è quindi solo un "trucco" delle macchine preimpostato per evitare tempi di acquisizioni esagerati; da qui appunto l'entrata in gioco delle concatenazioni, che a loro volta compensano questo accorgimento tecnologico dell'aumento del TR ed evitano uno sfasamento della ponderazione della sequenza. Tutto corretto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il TR è un po' come la quantità di Svelto che metti nella spugna per lavare i piatti.

se con una goccia di Svelto lavi 10 piatti per lavarne 20 o utilizzi 2 spugne ognuna con 1 goccia di Svelto oppure metti 2 gocce di Svelto all'interno della stessa spugna.

la decisione su quale strategia usare spetta a te... se vedi che con 2 gocce di Svelto ed 1 spugna sola fai troppa schiuma, allora ti meglio 2 spugne con 1 goccia per una.

questo è il discorso della ponderazione della sequenza... non devi alzare troppo il TR per evitare che non sia più una pesatura T1 pura.

idem per una T2, più aumenti il TR più diventa una T2 "spinta"

per quanto riguarda i tempi di acquisizione forse però non hai ancora capito bene il concetto...

sempre tornando all'esempio della spugna, il tempo che ci metti a lavare i piatti alla fine è lo stesso in entrambi i casi... perchè a condizionarti la durata è principalmente il numero di piatti che vuoi lavare.... se devi lavare più piatti ci metterai più tempo

se aumenti il TR, ti aumenta il tempo di acquisizione. idem se aggiungi delle concatenazioni con TR fisso.

ovvero se una sequenza T2 pesata da 15 fette con TR 3000 ti dura 2 minuti; se fai 30 fette con 2 concatenazioni allora durerà 4 minuti (2 min + 2 min) se le stesse 30 fette le facessi con un TR di 6000, tu durerebbe più o meno sempre 4 minuti; chiaramente le 30 immagini risultanti avranno una pesatura T2 differente, perchè quelle a 3000 saranno meno "spinte" di quelle a 6000.

diciamo che le concatenazioni è bene usarle quando devi aumentare di molto il numero delle fette rispetto ad una sequenza già preimpostata su determinati valori, quindi per fare copertura doppia o tripla, senza snaturare la pesatura originale della sequenza conviene aggiungere delle concatenazioni

viceversa se l'aimento di fette è modesto, diciamo da 15 a 20, allora è preferibile aumentare il TR (ad esempio da 3000 a 3500) in quanto hai un aggravio di tempo di acquisizione modesto e la variazione di pesatura è comunque poco rilevante

come già ripetuto più volte , il discorso concatenazione va tenuto molto in considerazione sulle T1; lì hai il rischio di "sforare" con il TR in territori che non sono più T1...  una T1 che parte da 500 se la allunghi a 700-800 ecc. ecc. non è più una T1

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/10/2018 at 06:48, Tommy27 dice:

il TR è un po' come la quantità di Svelto che metti nella spugna per lavare i piatti.

se con una goccia di Svelto lavi 10 piatti per lavarne 20 o utilizzi 2 spugne ognuna con 1 goccia di Svelto oppure metti 2 gocce di Svelto all'interno della stessa spugna.

la decisione su quale strategia usare spetta a te... se vedi che con 2 gocce di Svelto ed 1 spugna sola fai troppa schiuma, allora ti meglio 2 spugne con 1 goccia per una.

questo è il discorso della ponderazione della sequenza... non devi alzare troppo il TR per evitare che non sia più una pesatura T1 pura.

idem per una T2, più aumenti il TR più diventa una T2 "spinta"

per quanto riguarda i tempi di acquisizione forse però non hai ancora capito bene il concetto...

sempre tornando all'esempio della spugna, il tempo che ci metti a lavare i piatti alla fine è lo stesso in entrambi i casi... perchè a condizionarti la durata è principalmente il numero di piatti che vuoi lavare.... se devi lavare più piatti ci metterai più tempo

se aumenti il TR, ti aumenta il tempo di acquisizione. idem se aggiungi delle concatenazioni con TR fisso.

ovvero se una sequenza T2 pesata da 15 fette con TR 3000 ti dura 2 minuti; se fai 30 fette con 2 concatenazioni allora durerà 4 minuti (2 min + 2 min) se le stesse 30 fette le facessi con un TR di 6000, tu durerebbe più o meno sempre 4 minuti; chiaramente le 30 immagini risultanti avranno una pesatura T2 differente, perchè quelle a 3000 saranno meno "spinte" di quelle a 6000.

diciamo che le concatenazioni è bene usarle quando devi aumentare di molto il numero delle fette rispetto ad una sequenza già preimpostata su determinati valori, quindi per fare copertura doppia o tripla, senza snaturare la pesatura originale della sequenza conviene aggiungere delle concatenazioni

viceversa se l'aimento di fette è modesto, diciamo da 15 a 20, allora è preferibile aumentare il TR (ad esempio da 3000 a 3500) in quanto hai un aggravio di tempo di acquisizione modesto e la variazione di pesatura è comunque poco rilevante

come già ripetuto più volte , il discorso concatenazione va tenuto molto in considerazione sulle T1; lì hai il rischio di "sforare" con il TR in territori che non sono più T1...  una T1 che parte da 500 se la allunghi a 700-800 ecc. ecc. non è più una T1

 

Allora innanzitutto fantastico l'esempio dei piatti e dello svelto :D comunque forse non riesco a spiegare bene ciò che intendo e forse sto andando fin troppo nel dettaglio... Il concetto "pratico" legato alle concatenazioni, dopo aver letto questo topic mi è ormai ben chiaro. La lacuna che mi rimane è tra quanto ho studiato riguardo la fase di acquisizione delle immagini e quanto detto qui. Uso sempre l'esempio dello svelto dei piatti: ho sempre capito che per pulire i piatti che volevo (acquisizione slices) potessi utilizzare una spugna (sequenza) con lo svelto (TR) e che con ogni passata di spugna (ripetizione della sequenza, ovvero ripetizione del TR) potessi pulire pian piano un piatto (acqusizione delle varie righe di una fetta) e poi di seguito anche tutti gli altri piatti con lo stesso metodo (acquisizione delle altre fette). Ho quindi sempre immaginato che questo processo fosse "illimitato", ovvero che lo svelto (TR) e le passate con la spugna (ripetizioni del TR) fossero utilizzabili senza particolari limiti e che potessi lavare tutti i pianti che volevo senza dover aumentare la quantità di svelto (TR) all'aumentare dei piatti che volessi lavare (ovviamente a discapito del tempo impiegato per lavarli perchè necessitavo di più passate di spugna). Mentre nell'esempio dei piatti è ovvio il motivo per cui debba aumentare lo svelto per pulire più piatti, non riuscivo a capire la necessita di aumentare il TR all'aumentare delle fette da acquisire; in particolare se penso al fenomeno di acquisizione delle immagini che ho studiato dove il valore del TR è sempre considerato come un valore "fisso".  Ma dalle risposte che mi avete dato già penso di aver trovato qualche risposta.

Vediamo se ho capito: a livello teorico, se non avessi il problema del tempo di acquisizione, se volessi aumentare le fette potrei semplicemente ripetere la sequenza (ripetere il TR) più volte senza aumentare il valore del TR stesso, continuando appunto a ripetere la mia sequenza di base finchè non acquisisco tutte le fette. Quindi, se tralasciassi il fattore tempo, scelto il mio valore iniziale di TR di fatto non esiste un limite fisico sul numero di fette acquisibili per quel valore di TR e, se decidessi di aumentare il numero delle slices da acquisire, potrei semplicemente lasciare quel valore costante senza aumentarlo e senza usare le concatenazioni... ma dovrò ovviamente avere più pazienza e aspettare che venga acquisito tutto in modo più lento :D.  Detto questo,  di fatto però le macchine solitamente tendono ad aumentare il TR se si aumentano le fette (aumento del TR compensabile, come detto, con l'utilizzo delle concatenazioni per non sfasare la ponderazione) e questo aumento è sostanzilamente un accorgimento tecnico impiegato dalle case costruttici per evitare di avere tempi di acquisizione esagerati. Corretto o sono del tutto fuori strada?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' corretto. Il TR minimo funziona sul numero di slice per evitare che aumenti il TA.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se stai lavorando a TR fisso, aggiungere una concatenazione ti raddoppia il TA e ti consente di acquisire il doppio delle fette

se lavori a TR variabile, aumentare un po' il TR di consente di aumentare di un po' il numero di fette acquisibili con leggero aumento del TA

 

quindi se hai una sequenza con TR 400 che ti copre 15 fette, se di fette ne devi acquisire 30 allora aggiungi una concatenazione

se invece ti servono solo 17-18 fette, allora aumenti di quel poco il TR per arrivare a coprire le fette extra.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sempre tornando alla metafora del tempo di acquisizone e del lavapiatti...

- i piatti sono le slices

- le dimensioni dei piatti sono la "matrice e la risoluzione spaziale" della slice

- il lavapiatti è la sequenza (con tutti i suoi parametri intrinseci)

- lo Svelto è il TR

 

il tempo di acquisizione aumenta se:

- aumenti il numero di piatti da lavare (più fette = più tempo)

- aumenti le dimensioni dei piatti (più matrice e più risoluzione = più tempo)

 

la velocità del lavapiatti e la quantità di Svelto ti danno il numero massimale di piatti che puoi lavare nell'unità di tempo.

se vuoi lavare più piatti o aumenti la quantità di detersivo (aumento TR) o ripeti il lavoro più volte con la stessa quantità iniziale (aggiunta concatenazioni e quindi aumento del TA)

se vuoi ridurre il tempo di acquisizione allora o utilizzi 2 lavapiatti che lavorano contemporaneamente lavando ognuno lo stesso numero di piatti (questo è l'imaging parallelo) oppure lavi meno piatti (riduci le fette) o lavi piatti più piccoli (abbassi la risoluzione)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aggiungo che l'uso delle concatenazioni è talora un espediente per mitigare gli artefatti da movimento

se una sequenza con TR 5000 da 1 concatenazione  di 40 fette ti dura 120 secondi, significa che acquisisce tutte e 40 le fette in 120 secondi

se aggiungi una concatenazione puoi calare TR a 2500 e fare 2 pacchetti da 20 fette l'una, ognuno dei quali ti dura 60 secondi

se il paziente si muove durante parte della sequenza, se hai usato una singola concatenazione ti verranno mosse tutte le immagini, se hai usato 2 concatenazioni ti verranno mosse solo le immagini acquisite durante la concatenazione in cui il pz. si stava muovendo e ferme quelle della concatenazione in cui era fermo

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Tommy27 dice:

sempre tornando alla metafora del tempo di acquisizone e del lavapiatti...

- i piatti sono le slices

- le dimensioni dei piatti sono la "matrice e la risoluzione spaziale" della slice

- il lavapiatti è la sequenza (con tutti i suoi parametri intrinseci)

- lo Svelto è il TR

 

il tempo di acquisizione aumenta se:

- aumenti il numero di piatti da lavare (più fette = più tempo)

- aumenti le dimensioni dei piatti (più matrice e più risoluzione = più tempo)

 

la velocità del lavapiatti e la quantità di Svelto ti danno il numero massimale di piatti che puoi lavare nell'unità di tempo.

se vuoi lavare più piatti o aumenti la quantità di detersivo (aumento TR) o ripeti il lavoro più volte con la stessa quantità iniziale (aggiunta concatenazioni e quindi aumento del TA)

se vuoi ridurre il tempo di acquisizione allora o utilizzi 2 lavapiatti che lavorano contemporaneamente lavando ognuno lo stesso numero di piatti (questo è l'imaging parallelo) oppure lavi meno piatti (riduci le fette) o lavi piatti più piccoli (abbassi la risoluzione)

 

 

Si ci sono, io ho considerato la spugna come "sequenza", tu il lavapiatti ma il concetto è quello. Ma ti chiedo, consideranto la dimensione dei piatti da lavare costante (questa è un'altra variabile ma per il momento tralasciamola) e sempre consideranto il caso in cui me ne frego del tempo di acquisizione che aumenta a dismisura; se con un determinato TR (svelto) il mio lavapiatti (o spugna) inizialmente può lavare 15 piatti, se invece se ne trova da lavare 30 e decidere di non usare più svelto (ovvero di lasciare il TR fisso al valore iniziale senza cambiarlo) è costretto ad andare per forza ad aumentare le concatenazioni? 

Forse è questo il concetto che mi manca perchè nello studiare il processo di acquisizione dell'immagine RM non vengono citate le concatenazioni e non riesco a immaginare bene cosa siano: sempre tenendo il TR fisso, il ripetere più volte il TR (ovvero ripetere più volte quella sequenza andando a riempire prima le righe della singola fette e poi anche le fette successive) implica per forza l'utilizzo di più concatenazioni? Non basterebbe ripetere semplicemente quella sequenza tante tante tante volte senza aumentare il TR e senza usare più concatenazioni? O forse il concetto che ho in testa, ovvero il ripetere più volte quella sequenza tante volte, viene proprio indicato dalla macchina col parametro dell'aumento delle concatenazioni?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho capito... il tuo era semplicemente un problema lessicale... di fatto concatenazione è sinonimo di ripetizione

una sequenza con TR 500 che ti permette di fare 20 fette è fatta con una concatenazione.

per fare 40 fette ripeti la stessa sequenza 2 volte, ovvero usi 2 concatenazioni, ognuna delle quali ti fa 20 fette.

per fare 60 fette fai la stessa sequenza 3 volte, ovvero usi 3 concatenazioni, 20 + 20 +20 ecc. ecc.

chiaro adesso?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links