Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




albertone

rx addome

29 risposte in questa discussione

Buongiorno colleghi. Vorrei chiedervi due cose riguardo la radiografia dell'addome (senza mdc):

1) Per quanto riguarda gli addomi richiesti per coliche renali/calcoli so che si fa solo una radiografia con pz supino, in linea di massima ho visto che come campo di vista si cerca di prendere, col margine inferiore, dalla sinfisi pubica fino a dove si riesce a prendere con la cassetta 35x43. E' corretto?

2) Per quanto riguarda invece le altre richieste per addomi (es, occlusione, perforazione, ecc) so che si fa la radiografia sia da supino che in ortostasi.

Per la radiografia da supino si fa come detto nel punto 1 (dalla sinfisi in su) ma per quanto riguarda quella in ortostasi?? In questo caso ho visto alcuni colleghi fare sempre (anche con i pz grossi) solo 2 radiografie (quella supino dalla sinfisi in su e quella in ortostasi centrata più in su in modo da prendere le cupole diaframmatiche) e altri colleghi che invece facevano nella maggior parte dei casi 3 radiografie (una supina e una in ortostasi con la stessa centratura dalla sinfisi in su e un'altra in ortostasi con cassetta orizzontale centrata più su per prendere la cupole diaframmatiche) a meno che il pz sia molto piccolo e riescoano a prendere con l'rx in ortostasi dalla sinfisi pubica alle cupole diaframmatiche. Quale secondo voi è il modo più corretto? Fare sempre 2 rx anche coi pz grossi (tenendo quella in ortostasi centrata più in su) o fare 3 rx (due delle quali dalla sinfisi in su e la terza sulle cupole (a meno che pz sia piccolo e se ne facciano 2 anche con questo metodo))?

3) a che distanza tenete il tubo?

4) al pz dite di trattenere semplicemente il fiato o fate fare apnea espiratoria o inspiratoria?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


1) si è corretto perché nell'esame devi vedere dai reni alla sinfisi pubica.

2) io la faccio sia supina che in ortostasi; supina sempre per il dubbio calcoli, in ortostasi per valutare prevalentemente i livelli idroaerei.

In supino cerchi di comprendere la sinfisi e in ortostatismo devono essere comprese le cupole. La sinfisi ce l'hai nella supina.. quindi 2 rx di base..

3) standard

4) Insp.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'rx diretta addome per lo studio dei livelli idroaerei può essere eseguita non solo in ortostasi ma anche supina con la tecnica del tubo a bandiera a seguito dell'impossibilità di posizionare il paziente in ortostasi.

2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si può fare anche la proiezione triclinare..in decubito laterale sx (fianco dx alzato onde evitare falsi positivi/negativi dati dalla bolla gastrica) con cassetta o piano sensibile adeso alla schiena del pz.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quindi quella in ortostasi in linea di massima cercate di farla sempre in una sola proiezione prendendo le cupole? Ovvero quella supino dalla sinfisi in su e in quella in ortostasi state più in su per prendere le cupole?

Tanto in effetti dalla sinfisi in su si prende già con la supina

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'rx diretta addome per lo studio dei livelli idroaerei può essere eseguita non solo in ortostasi ma anche supina con la tecnica del tubo a bandiera a seguito dell'impossibilità di posizionare il paziente in ortostasi.

Devi aver avuto un professore bravo:D.
1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1) si è corretto perché nell'esame devi vedere dai reni alla sinfisi pubica.

2) io la faccio sia supina che in ortostasi; supina sempre per il dubbio calcoli, in ortostasi per valutare prevalentemente i livelli idroaerei.

In supino cerchi di comprendere la sinfisi e in ortostatismo devono essere comprese le cupole. La sinfisi ce l'hai nella supina.. quindi 2 rx di base..

3) standard

4) Insp.

cosa intendi con distanza standard del tubo?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma quindi se ho capito bene qualcuno fa di routine 2 proiezioni o in alcuni casi addirittura 3??

sono un pò spaesato....pensare che mi hanno insegnato di farne sempre solo una a seconda del quesito diagnostico.... allergia-01allergia-01allergia-01

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma quindi se ho capito bene qualcuno fa di routine 2 proiezioni o in alcuni casi addirittura 3??

sono un pò spaesato....pensare che mi hanno insegnato di farne sempre solo una a seconda del quesito diagnostico.... allergia-01allergia-01allergia-01

allora per quando ne so io so che se l'rx addome è richiesto per colica renale/calcoli bastava 1 sola proiezione da supino che comprenda dalla sinfisi fino a dove si riesce a prendere con la cassetta (la cosa importante è vedere dai reni in giù credo).

Per quanto riguarda occlusioni/perforazioni a me hanno insegnato che va fatta sia la radiografia supina che in ortostasi per vedere l'aria. Per l'rx supino si fa sostanzialmente come l'rx addome supino per calcoli/colica renale (ovvero dalla sinfisi in su), ma per quanto riguarda l'rx in ortostasi (dove è importante comprendere anche le cupole diaframmatiche) avevo appunto il seguente dubbio: faccio una singola rx stando più su rispetto alla supina (tralasciando la sinfisi pubica e la zona più bassa che tanto si vede già con l'rx supina) o faccio 2 proiezioni (una centrata come la supina (dalla sinfisi in su) e una più su per le cupole diaframm)? (poi è ovvio che se il pz è piccolo e in una singola rx in ortostasi si riesce a prendere dalla sinfisi alle cupole diaframm il dubbio non si pone ed è sufficiente fare solo una radiografia in ortoastasi (oltre alla supina ovviamente).

In pratica il mio dubbio è se fare 2 o 3 rx in quei casi di rx addome per occlusione/perforaz quando mi trovo davanti un pz medio/grosso...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PER COLICA RENALE UNA AP SUPINO MA ANCHE UNA LL. IL CALCOLO RENALE SI PROIETTA SULLA COLONNA, A DIFFERENZA DI IN CALCOLO DELLA COLECISTI CHE SI PROIETTA AL DAVANTI DELLA COLONNA. IO PER LO MENO HO SEMPRE FATTO COSì.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sisi in caso di calcoli una LL può sicuramente aiutare. Non la eseguiamo di default in quanto comunque i calcoli renali danno una sintomatologia leggermente diversa da quelli alla colecisti, ma se cè un minimo dubbio una LL lo può risolvere! Diciamo che quello che mi lasciava un pò più perplesso era il fatto di fare due proiezioni o addirittura tre nei casi di sospette perforazioni/occlusioni. Mi è sempre stato insegnato di fare soltanto una proiezione con paziente in ortostasi (in alternativa proiez. con tubo a bandiera e paziente supino se non riesce a mantenere la stazione eretta). Singola proiezione in cui ovviamente devono essere comprese le cupole diaframmatiche e in minima parte le basi polmonari. Questo mi è sempre stato detto sia il criterio di corretteza principale...e che può anche essere tralasciata la zona della sinfisi pubica in un esame richiesto per sospetta perforazione.

So che ospedale che vai abitudine/proiezioni che trovi, però allo stesso tempo penso non sia proprio una sciocchezza dal punto di vista dosimetrico....insomma, tre proiezioni contro una....

come si dice....son radiazioni, non caramelle!! :blink::blink:

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

colleghi invece in caso di rx addome per ricerca corpo estraneo che proiezioni eseguite?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non credo cambi molto; devi vedere dove si trova il corpo estraneo.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La LL serve per completare la localizzazione del corpo estraneo, cosa che la sola proiezione AP non permette al 100% perché non ci da informazioni su quanto sia in profonditá l'oggetto... giusto?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In caso di "rx addome" richiesto per "stipsi" invece che proiezione eseguite?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bastano una AP ed una LL in qualsiasi decubito possa tenere il pz. perchè devi semplicemente vedere dove sta la "cacca"

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Tommy27 dice:

bastano una AP ed una LL in qualsiasi decubito possa tenere il pz. perchè devi semplicemente vedere dove sta la "cacca"

Centrate entrambe in modo da prendere dalla sinfisi in su (fin dove si riesce a prendere con la cassetta posta verticalmente)?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allora... cerchiamo di ragionare sullo scopo della radiografia addome...

se è per calcoli renali va bene il FOV che gli americani chiamano KUB  ovvero "Kidney, Uteters, Bladder" quindi puoi tranquillamente tagliare le cupole diaframmatiche basta che dentro alla tua immagine ci stiano dalle ombre renali fino alla regione della vescica che corrisponde alla sinfisi pubica.

se è invece per quesiti prettamente intestinali, tu l'addome lo devi prendere tutto, quindi chiudere le cupole diaframmatiche in alto (aria libera, possibile interposizione colica epato-diaframmatica) ed in basso devi chiudere fino alla regione dell'ampolla rettale quindi devi stare anche un po' più basso della sinfisi in AP e soprattutto in laterale devi vedere bene sacro-coccige ed ampolla.

ovviamente se il pz. è grosso e lungo devi farlo a pezzi perchè difficilmente riesci a farcelo stare in una singola cassetta 35x43 verticale

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Tommy27 dice:

allora... cerchiamo di ragionare sullo scopo della radiografia addome...

se è per calcoli renali va bene il FOV che gli americani chiamano KUB  ovvero "Kidney, Uteters, Bladder" quindi puoi tranquillamente tagliare le cupole diaframmatiche basta che dentro alla tua immagine ci stiano dalle ombre renali fino alla regione della vescica che corrisponde alla sinfisi pubica.

se è invece per quesiti prettamente intestinali, tu l'addome lo devi prendere tutto, quindi chiudere le cupole diaframmatiche in alto (aria libera, possibile interposizione colica epato-diaframmatica) ed in basso devi chiudere fino alla regione dell'ampolla rettale quindi devi stare anche un po' più basso della sinfisi in AP e soprattutto in laterale devi vedere bene sacro-coccige ed ampolla.

ovviamente se il pz. è grosso e lungo devi farlo a pezzi perchè difficilmente riesci a farcelo stare in una singola cassetta 35x43 verticale

Quindi anche se la radiografia dell'addome è richiesta per stipsi è fondamentale prendere tutto l'addome includendo le cupole diaframmatiche? Se sì, per la valutazione dell'aria libera sottodiaframmatica non è indispensabile che il pz sia in ortostasi nella proiezione AP per visualizzarla? (chiedo perchè prima hai detto che bastano AP e LL in qualsiasi decubito possa assumere il pz)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alt... non confondiamo le cose.

se il quesito è sospetta perforazione intestinale, allora è fondamentale avere AP in ortostasi o  in alternativa se il pz. non sta in piedi, una AP  in decubito laterale o LL supina con tubo che spara in translaterale

se il quesito è la stipsi ti conviene cmq prendere dentro le cupole diaframmatiche in quanto spesso gli anziani hanno l'interposizione colica epato-diaframmatica, ovvero la flessura ds. del colon si porta sotto al diaframma. in questo caso, non essendoci sospetto di perforazione , le proiezioni le puoi fare anche da supino, non necessariamente in ortostasi.

come vedi, nell'uno e nell'altro caso, conviene chiudere il diaframma...

il decubito supino o in ortostasi lo detta lo specifico quesito clinico (aria libera o stipsi) oltre che le condizioni cliniche del pz.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, Tommy27 dice:

alt... non confondiamo le cose.

se il quesito è sospetta perforazione intestinale, allora è fondamentale avere AP in ortostasi o  in alternativa se il pz. non sta in piedi, una AP  in decubito laterale o LL supina con tubo che spara in translaterale

se il quesito è la stipsi ti conviene cmq prendere dentro le cupole diaframmatiche in quanto spesso gli anziani hanno l'interposizione colica epato-diaframmatica, ovvero la flessura ds. del colon si porta sotto al diaframma. in questo caso, non essendoci sospetto di perforazione , le proiezioni le puoi fare anche da supino, non necessariamente in ortostasi.

come vedi, nell'uno e nell'altro caso, conviene chiudere il diaframma...

il decubito supino o in ortostasi lo detta lo specifico quesito clinico (aria libera o stipsi) oltre che le condizioni cliniche del pz.

ok si ora mi torna il discorso :D in caso di sospetta occlusione/perforazione (addome acuto), con pz collaborante, voi eseguite le proiezioni AP supino e AP in ortostasi?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links