Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

AndTSRM

rx acromion-claveare

67 risposte in questa discussione

no. se il radiologo ti chiedesse mai una comparativa, probabilmente ti chiederà un'immagine standard, presumo una AP per vedere se c'è differenza tra le due articolazioni.

se vuole un'immagine con pesi te lo deve dire esplicitamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


22 minuti fa, Tommy27 dice:

no. se il radiologo ti chiedesse mai una comparativa, probabilmente ti chiederà un'immagine standard, presumo una AP per vedere se c'è differenza tra le due articolazioni.

se vuole un'immagine con pesi te lo deve dire esplicitamente.

In pratica si va "a step" quindi...

se mi chiedessero "acromion claveare di dx" andrei come prima cosa ad eseguire le 3 immagini "base" senza pesi (quelle delle immagini che ti ho riportato prima) sull'AC di dx. Se poi il radiologo avesse qualche dubbio potrebbe chiedermi una AP comparativa (sempre senza pesi) per paragonare le due AC.  Se i dubbi persistono potrebbe inoltre chiedermi, come ulteriore aggiunta, un'altra AP comparativa ma questa volta coi pesi... Corretto :) ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sì.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, Tommy27 dice:

sì.

Capito :) questo come prassi se il pz giungesse in studio con una richiesta generica del tipo "rx acromion-claveare dx".

Se invece arrivasse già con una richiesta di uno specialista che chiede direttamente lo studio più specifico delle articolazioni acromion-claveari con e senza peso andresti subito a eseguire lo studio più specifico (AP bilaterale prima senza e poi con i pesi) saltando lo studio "base" (composto dalle 3 proiez dette prima)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fare lo studio in AP con e senza pesi poi eventualmente completerei con subassiale ed Y nel caso il quadro radiologico lo necessitasse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 14/6/2017 at 12:18, Tommy27 dice:

fare lo studio in AP con e senza pesi poi eventualmente completerei con subassiale ed Y nel caso il quadro radiologico lo necessitasse.

Ottimo grazie :)

Ultimi chiarimenti in merito alle collimazione da tenere:

1. Per quando riguarda lo studio "coi pesi", da eseguire come detto sempre bilaterale, le rx (l'AP bilaterale eseguita con e senza pesi) meglio se eseguite comparate (ovvero con un'unica esposizione si prendono sia l'AC di dx che l'AC di sin)?  Di solito sui libri le ho viste comparate e con entrambe le AC prese nello stesso "scatto":

Cattura.JPG

 

2. Per quanto riguarda invece lo studio "base" , abbiamo detto che, se è richiesta solo la "rx acromion-claveare dx" andremo a eseguire le 3 proiez dette prima (AP, subassiale caudo-craniale, Y)  solo sull'AC di dx e quindi ovviamente collimate solo su quel lato. Se invece fossero richieste entrambe le articolaz ("rx acromion-claveare dx e sin") le 3 proiezioni "base" le faresti comunque collimate prima a un lato e poi a all'altro (ovvero prima le 3 proiez base mirate e collimate all'AC di dx e poi le stesse 3 proiez sull'AC sin) oppure comparate? Io le farei separate (quindi 6 scatti in totale, 3 da un lato e 3 dall'altro) anche perchè si potrebbero fare comporate solo 2 delle  3 proiez (l'AP e la subassiale caudo-craniale) mentre la Y di Neer va per forza fatta con due scatti distinti...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1- lo studio con i pesi fa sempre fatto con unico scatto "largo" anche perchè va valutata anche l'eventuale sopraelevazione di una clavicola su quell'altra proprio come si vede della prima immagine... la collimazione invece è migliorabile in senso cranio-caudale... ovvero basta che gli prendi dentro le clavicole... non ha senso irradiare mezzo torace e mezzo collo...

2- ti sei risposta da sola. aggiungo solo che anche la subassiale non riesci a farla in uno scatto solo bilaterale in quanto di norma viene fatta non in AP perfetta ma facendo anche un po' ruotare il pz. da una parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Tommy27 dice:

1- lo studio con i pesi fa sempre fatto con unico scatto "largo" anche perchè va valutata anche l'eventuale sopraelevazione di una clavicola su quell'altra proprio come si vede della prima immagine... la collimazione invece è migliorabile in senso cranio-caudale... ovvero basta che gli prendi dentro le clavicole... non ha senso irradiare mezzo torace e mezzo collo...

2- ti sei risposta da sola. aggiungo solo che anche la subassiale non riesci a farla in uno scatto solo bilaterale in quanto di norma viene fatta non in AP perfetta ma facendo anche un po' ruotare il pz. da una parte.

Perfetto grazie :)  per la subassiale quindi tu fai obliquare un po' il paziente? Verso il lato in esame (cioè se AC in esame è la dx, pz ruota verso il lato in esame alzando quindi il fianco sin)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 22/11/2016 at 0:52 PM, Tommy27 said:

oggi mi sono divertito a provarla.   tubo inclinato di 30° in caudo-craniale e anche paziente girato di 30°. raggio centrale una spanna sotto la clavicola.  senza scopia. direi che è venuto bene. ho sicuramente avuto anche foruna che la coracoide non si è sovrapposta alla rima articolare.  guardando in giro questa proiezione o cmq qualcosa di simile viene descritta come Rx semi-ascellare

spalla_semiascellare.jpg

se rileggevi meglio il topic avresti visto che era già stato spiegato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ops scusa @Tommy27 mi era sfuggita quell'immagine :) Vedendo l'rx e la posizione delle coste hai quindi fatto girare il pz verso il lato in esame (nell'immagine che hai riportato l'AC in esame è la dx quindi pz ruotato verso dx con il fianco sin alzato). Quindi raggio caudo-craniale 30° e pz ruotato di 30° verso il lato in esame. Questo accorgimento del ruotare il pz serve per prendere meglio d'infilata l'AC?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sì pz. con appoggio ds. e fianco sn. alzato.

l'accorgimento servirebbe per evitare che la rima acromion-claveare si sovrapponga alla testa dell'omero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, Tommy27 dice:

sì pz. con appoggio ds. e fianco sn. alzato.

l'accorgimento servirebbe per evitare che la rima acromion-claveare si sovrapponga alla testa dell'omero.

Mmmm nell'immagine della subassiale che ti avevo postato prima non ho fatto effettuare nessuna rotazione al pz (era proprio appoggiato al lettino con la schiena bene adesa). In pratica l'ho eseguita come una subassiale "classica" di clavicola (ovvero la proiezione standard, insieme all'AP, della clavicola col pz che non esegue nessuna rotazione, con schiena adesa al lettino e tubo angolato circa 30° caudo-craniale):

Immagine messe su fermononrespiri (2).jpg

Vedendo l'immagine che ti ho riportato non mi sembra ci sia nessuna sovrapposizione della testa dell'omero sopra l'AC. Che sia solo fortuna? Però guardando anche altri immagini di proiezioni subassiali della clavicola mi sembra che l'omero non si sovrapponga quasi mai all'AC (l'immagine qui sotto è presa da Radiopedia nella sezione della proiezione subassiale ("AP cephalic view") della clavicola e anche in questo caso non c'è sovrapposizione.

Cattura.JPG

Inoltre con la rotazione del pz non si rischia che la coracoide vada a sovrapporsi all'AC?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sì, in effetti viene bene uguale. direi che si può tranquillamente fare anche dritta allora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Tommy27 dice:

sì, in effetti viene bene uguale. direi che si può tranquillamente fare anche dritta allora

Perfetto :)  quindi ricapitolando pz appoggia con la schiena bene adesa al lettino, senza rotazioni delle spalle: eseguo prima l'AP (con tubo dritto) e poi, tenendo la stessa posizione del pz, eseguo la SUBASSIALE inclinando tubo caudo-craniale di circa 30° (quindi in pratica si eseguono le stesse proiezioni standard della clavicola (AP e subassiale) collimando però sulla zona dell'AC).

Dopodichè, fatte le prime due, eseguiamo la Y di Neer come terza proiezione.  

(questo, ovviamente, come studio "base"...poi eventualmente c'è lo studio "coi pesi")

Ti torna?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

già.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/6/2017 at 11:03, Francy Radiographer dice:

Mi è capitata giusto ieri una rx richiesta per studio dell'articolazione acromion-claveare da un ortopedico.  Ho sentito il radiologo per telefono e mi ha detto di eseguire le proiezioni di un "rx clavicola normale" + la proiezione a Y.  Quindi ho eseguito queste 3 proiezioni:

- Pz posizionato come per l'AP standard della clavicola:  pz in piedi con schiena appoggiata al lettino (senza rotazione del torace), braccia lungo i fianchi e fascio perpendicolare (immagine 1)

- Pz posizionato come per la subassiale della clavicola: pz in piedi con schiena appoggiata al lettino (senza rotazione del torace), braccia lungo i fianchi e fascio inclinato di circa 30° caudo-craniale (ovvero stesso posizionamento della AP descritta sopra solo con tubo inclinato)      (immagine 2)

- Proiezione a Y... L'ho eseguita col metodo di "Neer" quindi con fascio cranio-caudale di circa 15° per vedere lo spazio subacromiale    (immagine 3)

Di fatto quindi ho eseguito le proiezioni standard di un rx clavicola (AP e subassiale caudo-craniale) + la Y di Neer; tutte e 3 collimate però sull'acromion-claveare.

Le immagini ottenute sono state queste (a parte la Y che ho scordato di fotografare ma l'immagine che ho riportato è simile a quella fatta da me):

1.jpg

2.jpg

3.jpg

Che dici @Tommy27, può andare come studio dell'AC (leggendo il post mi sembra di capire che più o meno le proiezioni consigliate sono state queste)?

 

@Tommy27 un consiglio: qui si parlava del singolo studio dell'acromion-claveare chiesto singolarmente, con quindi le 3 proiezioni dedicate riportate qui sopra (ap a tubo dritto, subassiale con tubo caudo-craniale e Y di neer).  A volte però gli ortopedici ci chiedono Rx spalla + acromion claveare. Qui da noi con una semplice Rx di spalla di solito eseguiamo solo intra e extra (2p) ma a tubo inclinato cranio-caudale, per vedere meglio spazio sub-acromiale.  Dici che in questi casi potrei "sfruttare" l'intra o la extra della spalla anche come "AP dell'acromion claveare" (ovvero quella della figura 1 sopra), magari tenendo il tubo dritto in una delle due standard della spalla (o la intra o la extra appunto)? O secondo te è meglio rifare comunque tutte e 3 le proiez dedicate per l' A.C. oltre alle due standard della spalla?

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links