Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

Alessandro Tombolesi

Il mezzo di contrasto e l'assorbimento di RX

3 posts in this topic

La presenza di m.di c. negli esami TC può aumentare il rischio di tumore radioindotto ?

Qui potete trovare un link al sito dei colleghi del Dose Team dove un interessante articolo apre nuovi scenari di rischio. 

Un estratto:

"Una possibile ragione di tale incremento è probabilmente legata al fatto che il mezzo di contrasto presenta un elevata densità, portando quindi ad un maggior assorbimento di raggi X (per effetto fotoelettrico) rispetto ai tessuti corporei e quindi la generazione di un maggior numero di elettroni secondari. Tale effetto risulta indipendente dal tipo di m.d.c. utilizzato, mentre aumenta considerevolmente all’aumentare della quantità di iodio iniettata."

 

Share this post


Link to post
Share on other sites


Ok, però d'altra parte l'utilizzo del mdc in TAC è un requisito fondamentale in gran parte degli esami quindi non ci si può fare nulla...

ovviamente stiamo parlando di esami fatti con la giusta dose di iodio che va limitata al minimo necessario per ottenere la diagnosi, cosa che già di norma si dovrebbe fare per tutelare i reni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci mancherebbe altro, questi studi infatti non tendono a mettere in dubbio l'utilità del mezzo di contrasto, bensì, se verificati da studi nel tempo, a stimolarne un uso razionale al pari degli RX.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links