Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




WALTER18

rm
L'EQUIPE IN RM

18 risposte in questa discussione

La mia domanda e' : la presenza dell' Infermiere Professionale in RM e' d'obbligo indipendentemente dall'effettuazione di MDC, oppure se ne puo' fare a meno ?

In particolare, l'equipe di RM e' sempre formata dal Medico Radiologo, dal TSRM e dall' IP anche in assenza di somministrazione di MDC ?

Esiste una legislazione chiara a proposito ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Non so se c'è una normativa a riguardo. In ospedale comunque si, come per ogni altra prestazione di diagnostica per immagini però. Tutta la parte di assistenza al malato la fa l'infermiere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io lavoro in germania e da me l´ago lo mette il radiologo, per il resto fa tutto il tecnico. Francamente quando facevo tirocinio in RM in italia ho sempre avuto l´impressione che uno fosse di troppo... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parte i pareri personali sarebbe veramente interessante capire se esiste una legislazione in materia, della quale io però non sono a conoscenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A sapere come comportarsi. In alcune occasioni a pretendere che ci sia qualcuno o viceversa a far sloggiare qualcuno:D. Non so.. La conoscenza della legge secondo me è sempre importante e serve a plasmare i comportamenti. Tu non credi Ale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Alessandro Tombolesi dice:

vedo che più leggi ci sono più la gente riesce a raggirarle

Questo è vero, ma quando vuoi condurre una battaglia, se non c'è la legge a supportarti, hai già perso in partenza<_<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sono dell'idea che le battaglie da combattere sono quelle per accaparrarsi il lavoro non quelle per sbolognarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E sono daccordo con te, ma torniamo sempre al punto di partenza, non credi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe meglio formare i TSRM a mettere l´ago e lavorare in RM con due tecnici. Uno puo´ imparare qualcosa dall´altro e si avrebbero meno disoccupati a giro. 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, marco88 dice:

Sarebbe meglio formare i TSRM a mettere l´ago e lavorare in RM con due tecnici. Uno puo´ imparare qualcosa dall´altro e si avrebbero meno disoccupati a giro. 

Sono della stessa idea

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi associo anche io. La penso proprio così.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe una cosa che i collegi dovrebbero affrontare. Dopotutto si paga una quota a un´istituzione che dovrebbe difendere gli interessi della categoria anche a costo di scontrarsi con gli interessi di altre. Anche perche´ parliamoci chiaro, la radiologia per un infermiere e´ ben altra cosa da una terapia intensiva. Affidare la gestione completa della radiologia al tecnico significherebbe per gli infermieri una perdita di un bel posticino di lavoro.

Basterebbe formare il personale gia´ nel corso di laurea o eventualmente dopo - anche a pagamento, magari con un contributo da parte del collegio.

Acquisita questa abilita´ la figura dell´infermiere in RM diventa superflua per diversi motivi:

1 - Il centraggio e il posizionamento del paziente sono compito del TSRM, dato che un buon esame comincia dal posizionamento

2 - da quel che ne sapevo il TSRM e´ responsabile dell´iniettore anche se viene utilizzato dall´infermiere e a quel punto preferisco rispondere delle mie azioni piuttosto che di quelle di un altro.

3 - In caso di reazione allergica - tra l´altro abbastanza rara - il primo intervento lo possono tranquillamente prestare il TSRM e il radiologo. Poi si puo´ sempre allertare l´anestesista.

Francamente non capisco come mai i collegi non si diano da fare sotto questo punto di vista. Ci sarebbe un aumento dei posti di lavoro a nostra disposzione e un aumento delle capacita´ professionali. 

Ma forse come spesso accade in italia si preferisce convivere con i problemi piuttosto che affrontarli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Troppe resistenze anche all'interno della categoria. Se non c'è un fronte comune non la si spunta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con te su tutti i punti tranne che su uno: che dipenda tutto dal collegio.

Che la formazione debba entrare già nel corso di laurea non è una cosa nuova e già succede in alcuni corsi di laurea che nei corsi di infermieristica per tsrm vengano approvati anche degli insegnamenti sulla venipuntura.

La possibilità per il tecnico di prendere una vena verrà resa ufficiale quando ci sarà la sufficiente spinta e la sufficiente richiesta da parte dei lavoratori, che tramite formazione specifica associazioni di categoria, formazione universitaria, collegi e perché no Federazione, renderanno questa opzione una reale possibilità.

Per il momento mi sembra che le priorità siano quelle di dare dei posti di lavoro ad operatori che vengono appositamente 'impiegati' nei servizi di radiologia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L infermiere è indispensabile nei reparti di radiologia in cui vengono studiati spesso malati complicati dal punto di vista clinico.

In tutte le altre condizioni, tipo centri privati o radiologie che fanno malati semplici, l infermiere può essere sostituito da tsrm che prende le vene

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io lavoro in clinica privata, trattiamo molti malati oncologici e, cardio esclusa, facciamo qualsiasi esame Rm; l'infermiere è imprescindibile sopratutto nell'ottica di eseguire il lavoro a certi ritmi.. Fare per esempio un entero o una prostata con pz già completamente pronto, incanulato ecc.. fa molto la differenza. Precedentemente lavoravo in centro medico e ci si arrangiava..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links