Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

xlyrik

Consigli su una workstation

16 risposte in questa discussione

Cari colleghi, avrei bisogno di un paio di informazioni da chi tra di voi è più ferrato di me riguardo strumenti tecnologici atti alla refertazione.
Venendo subito al dunque, avrei trovato una coppia di schermi Nio Barco da 5 MP con annessa scheda video. Il problema è che, su gentile avviso del venditore, necessitano di una workstation, non di un normale PC (nonostante sia un PC ad "alte prestazioni").

La mia domanda è: cosa differenzia un PC (magari con CPU i7, 8 o 16 GB di RAM) da una workstation? Nel momento in cui monto la scheda video fornita assieme agli schermi, la capacità di gestire i due da refertazione e lo schermo "tradizionale" dovrebbe essere ovvia, o no?

Grazie

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


8 minutes ago, xlyrik said:

Cari colleghi, avrei bisogno di un paio di informazioni da chi tra di voi è più ferrato di me riguardo strumenti tecnologici atti alla refertazione.
Venendo subito al dunque, avrei trovato una coppia di schermi Nio Barco da 5 MP con annessa scheda video. Il problema è che, su gentile avviso del venditore, necessitano di una workstation, non di un normale PC (nonostante sia un PC ad "alte prestazioni").

La mia domanda è: cosa differenzia un PC (magari con CPU i7, 8 o 16 GB di RAM) da una workstation? Nel momento in cui monto la scheda video fornita assieme agli schermi, la capacità di gestire i due da refertazione e lo schermo "tradizionale" dovrebbe essere ovvia, o no?

Grazie

Se puoi escludere che per refertare tu non abbia bisogno per legge di prodotti certificati o registrati da qualche parte, l'unica cosa che differenzia un PC assemblato da te da una Workstation comprata da qualche parte è il prezzo e le performance. Sicuramente un i7 /32 4chan, 550 psu, 1080 o 1070 in dual con una mobo decente ti costera esageratamente meno che una workstation con componenti sicuramente molto più scarsi....a spanne per me potresti perderci un 70% se fosse come per i computer normali assemblati. Figurati per qualcosa di medico. Se sei capace di escludere che per la normativa vigente sia possibile fartelo da solo.....tutta la vita.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Andrea Pellegrini dice:

Se puoi escludere che per refertare tu non abbia bisogno per legge di prodotti certificati o registrati da qualche parte, l'unica cosa che differenzia un PC assemblato da te da una Workstation comprata da qualche parte è il prezzo e le performance. Sicuramente un i7 /32 4chan, 550 psu, 1080 o 1070 in dual con una mobo decente ti costera esageratamente meno che una workstation con componenti sicuramente molto più scarsi....a spanne per me potresti perderci un 70% se fosse come per i computer normali assemblati. Figurati per qualcosa di medico. Se sei capace di escludere che per la normativa vigente sia possibile fartelo da solo.....tutta la vita.

Come immaginavo.. Non mi spiego l'incompatibilità di uno schermo con un pc, come invece afferma il venditore..

A questo punto aspetto se qualcuno conosce della normativa al riguardo (io non ne ho trovata, ma è solo un paio di giorni che cerco).
Grazie!

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minutes ago, xlyrik said:

Come immaginavo.. Non mi spiego l'incompatibilità di uno schermo con un pc, come invece afferma il venditore..

A questo punto aspetto se qualcuno conosce della normativa al riguardo (io non ne ho trovata, ma è solo un paio di giorni che cerco).
Grazie!

Guarda al massimo quello che mi viene da pensare è che le PSU rilascino dei Driver particolari per determinati monitor, prova a cercare qualcosa del genere di nvidia o radeon magari come brand msi,asus,gigabyte. Ma non penso che facciano schede dedicate a determinati monitor, è sicuramente solo a livello software o al massimo dei driver per ottimizzarle.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

http://www.eizoglobal.com/support/db/products/model/MED-X90

in realtà però vedo anche Schede grafiche dedicate a ciascun monitor o categoria di essi...non credevo. Si vede che c'è da guadagnarci un bel pò. Sto guardando quelli della Ezio che di norma sono i più quotati, non so magari Dell e Asus se lavorano nellos tesso senso.

 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, Andrea Pellegrini dice:

http://www.eizoglobal.com/support/db/products/model/MED-X90

in realtà però vedo anche Schede grafiche dedicate a ciascun monitor o categoria di essi...non credevo. Si vede che c'è da guadagnarci un bel pò. Sto guardando quelli della Ezio che di norma sono i più quotati, non so magari Dell e Asus se lavorano nellos tesso senso.

 

anche perchè la scheda video associata ai Nio 5MP è questa: https://www.barco.com/it/Prodotti/Elaborazione-delle-immagini/Controller-display-a-uso-medico/Controller-grafico-Dual-DVI-PCIe-3D.aspx

e insomma le caratteristiche non mi sembrano tanto distanti da una comune scheda video da 150-180 €

Eizo li stavo guardando anch'io, ma questi Barco li avrei trovati ad un super prezzo...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minute ago, xlyrik said:

anche perchè la scheda video associata ai Nio 5MP è questa: https://www.barco.com/it/Prodotti/Elaborazione-delle-immagini/Controller-display-a-uso-medico/Controller-grafico-Dual-DVI-PCIe-3D.aspx

e insomma le caratteristiche non mi sembrano tanto distanti da una comune scheda video da 150-180 €

Eizo li stavo guardando anch'io, ma questi Barco li avrei trovati ad un super prezzo...

Io ti consiglierei di provare a chiedere se sei iscritto per la parte prettamente informatica ai ragazzi del Forum TomHardware per compatibilità schede e monitor e come puoi fare, senti anche se magari qualcuno su questo Forum sa qualcosa. Quella scheda che hai postato non la comprerei nemmeno per il pc di mia figlia di 3 anni. Dipende poi però da cosa devi farci, se devi solo guardare immagini, o se inizi a fare neuronavigazioni, ct virtuali, ricostruzioni importanti, dinamiche, real time con le tecniche di visione avanzata, allora li sicuro hai bisogno di roba altamente più performante....2 Giga....forse ci gira Golden Axe...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Andrea Pellegrini dice:

Io ti consiglierei di provare a chiedere se sei iscritto per la parte prettamente informatica ai ragazzi del Forum TomHardware per compatibilità schede e monitor e come puoi fare, senti anche se magari qualcuno su questo Forum sa qualcosa. Quella scheda che hai postato non la comprerei nemmeno per il pc di mia figlia di 3 anni. Dipende poi però da cosa devi farci, se devi solo guardare immagini, o se inizi a fare neuronavigazioni, ct virtuali, ricostruzioni importanti, dinamiche, real time con le tecniche di visione avanzata, allora li sicuro hai bisogno di roba altamente più performante....2 Giga....forse ci gira Golden Axe...

Mi rivolgerò anche a TomHardware, grazie per la dritta!
La scheda è quella inclusa con l'acquisto degli schermi... In realtà la necessità è quella di refertare tradizionale, RM articolare, e qualche ricostruzione sulle CBCT, credo che il mio portatile con i7 3630 e 2GB di nVidia li possa reggere... :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so se c'entra o se può essere d'aiuto. Un radiologo che conosco usa l'Ipad per la refertazione, anche e sopratutto in remoto. Secondo lui è approvato dalla FDA come dispisitivo di refertazione.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

su immagini a bassa risoluzione come TC ed RM (raramente hanno matrici superiori al 512x512) si può tranquillamente usare qualsiasi monitor anche quello dell'iPAD.

su immagini di radiologia tradizionale per me sarebbe meglio avere almeno un monitor da 2 megapixel.

per la mammo viene consigliato il 5 megapixel (non so però se più per questione commerciale o se per effettiva necessità)

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cmq tornando a bomba... un qualsiasi computer di ultima generazione comprato alla Comet o al MediaWorld può benissimo fare le veci di una qualsiasi "uorcstescion" commerciale costando decisamente di meno dal punto di vista economico...

l'importante è avere un applicativo CE/FDA approved per refertare le immagini che verranno inviate dalle modalità e/o scaricate dal PACS.

ce ne sono numerosi in commercio... non c'è che l'imbarazzo della scelta.

ovviamente devi essere dotato di monitor con risoluzione spaziale adeguata per quello che devi refertare...

alla fine le "uorcstescion medicali" che i venditori ti propinano non sono altro che dei semplici computer...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Tommy27 dice:

cmq tornando a bomba... un qualsiasi computer di ultima generazione comprato alla Comet o al MediaWorld può benissimo fare le veci di una qualsiasi "uorcstescion" commerciale costando decisamente di meno dal punto di vista economico...

l'importante è avere un applicativo CE/FDA approved per refertare le immagini che verranno inviate dalle modalità e/o scaricate dal PACS.

ce ne sono numerosi in commercio... non c'è che l'imbarazzo della scelta.

ovviamente devi essere dotato di monitor con risoluzione spaziale adeguata per quello che devi refertare...

alla fine le "uorcstescion medicali" che i venditori ti propinano non sono altro che dei semplici computer...

perfetto!!! alla ricerca dell'applicativo CE/FDA approved.

Per quanto riguarda gli schermi, che io sappia 2MP bastano per la tradizionale articolare, già solo per torace, alcuni radiologi esigono almeno il 3MP..

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

differenze fra ws e pc

comincerei dall'alimentatore che dovrebbe almeno erogare 650w o 700 cosi da poter mantenere alimentate tutte le periferiche possibili senza perdita di potenza e  con correzione attiva delle tensioni erogate

ThermalTake Toughpower 650W GOLD Modular Power Supply  per esempio

i comuni alimentatori bastano 500w

2: le memorie 

RAM ECC con controllo d'errore (più costosa ma migliore) che probabilmente aggiunge un ottima stabilità al sistema verificando che i dati usati in memoria siano corretti 

da 4 a 12 se  non 16 g

3 hd 

possibilmente hard disk SCSI (in raid 2 o 4 ) cosi da poter utilizzare una maggiore velocità di traferimento o eliminare l'eventuale perdita di dati  anche se  ora la differenza fra le due tipologie è praticamente eliminata

4: scheda video di alta qualità con memoria incorporata (Nvidia es)

5: case in acciaio e non alluminio per una maggiore protezione da urti o altro dei componenti interni.

griglie di aerazione e ventole in quantità tale da poter raffeddare l'interno per un uso non stop senza limitazioni 

facilità di espansione (provate ad inserire un componente in uno spazio ristretto) con possibilità di estrazione a caldo (senza spegnere la macchina un hd della hp si sfila solo sollevando un fermo in plastica, la mascherina anteriore  si sfila sollevando una linguetta per il fermo, la scheda made è inserita in una piastra sfilabile totalmente dal lato posteriore, la pulizia e la polvere si eliminano con un comune aspirapolvere aprendo i pannelli destro e sinistro)

6: microprocessore adeguato  per  carichi di lavoro elevati, 

7 certificazione per utta la macchina e non per alcuni componenti

il resto non lo ricordo

 

Francesco

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se sai configurarti un oc desktop da solo per bene non hai bisogno di componenti workstation. Se assieme ai monitor viene fornita anche la scheda video dedicata sei apposto, anche perchè la differenza tra prodotti commerciali e professionali è soprattutto nelle schede video. Ad esempio la Nvidia produce prodotti della serie "geforce" per i clienti privati e della serie "quadro" per i clienti professionali, mentre la AMD produce schede "radeon" e "firepro".  Le schede sono molto simili tra di loro e le prestazioni anche, capita che le controparti professionali abbiamo più memoria, ma stesse velocità, quello che cambia e che si fanno pagare è il supporto continuo e più esteso, driver mirati e stabilità di funzionamento che le schede per privati non hanno. Altro componente da workstation è il processore, parliamo dei core i7 (privati) o xeon (workstation) della intel. Come per le schede video la differenza di prestazioni non è eccessiva (parlando ovviamente di prodotti dello stesso periodo e stessa fascia). Quello che ti consiglio, normative permettendo, è di farti un pc da te e metterci le schede video fornite con i monitor. Se hai bisogno di una configurazione contattami in privato :)

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forse dipende anche se le immagini da caricare risiedono nella macchina stessa oppure su un server che le gestisce autonomamente.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

di solito i software commerciali di visualizzazione diagnostica e refertazione scaricano fisicamente i files dal PACS e li gestiscono in un archivio temporaneo che risiede nel PC stesso... almeno il programma che uso io per refertare fa così, si chiama iQ-VIEW (che di fatto è la versione commerciale del vecchio K-PACS) e puoi configurarlo per ricevere in automatico i casi che escono dalle modalità.

una volta scaricati cmq te ne tiene copia in un suo database interno dove puoi riaprirli quando vuoi anche se sei sconnesso dal PACS. poi sta a te definire il tempo di auto-pulizia... ovvero dopo quanti giorni i casi scaricati debbano essere cancellati in automatico....

io di solito tengo sulla workstation dove referto i casi degli ultimi 2 anni, mentre tutto quello più vecchio ovviamente è sempre disponibile sul PACS.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links