Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

kyria89

Immagine Tc piatta??

13 risposte in questa discussione

Salve. 

Oggi la radiologa mi ha mostrato questo esame Tc e mi ha chiesto come mai si vedeva così male. Ho controllato il protocollo usato e non sembra che sia stato modificato. Ho provato a fare una retroricostruzine con un altro filtro ma i risultati (sempre soft per addome) non ha dato miglioramenti. Eppure quel protocollo viene normalmente usato senza particolari problemi. Quindi non mi spiego come mai ha fatto così!  Qualcuno ha qualche idea? La tac è una GE da 16 strati.

Ps. Nei pz particolarmente obesi, consigliate di mettere i kv a 140? ( qui in reparto di default è 120kv e mai visto modificare, al contrario di quando facevo tirocinio) 

 

Grazie a chi risponderà!

DSC_1961.JPG

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


ciao hai provato a ricostruire con lo standard?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ci sta anche che il paziente sia abbastanza magrolino e a quel punto sarebbe meglio usare 100 kv. Hai la scout?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bisognerebbe capire innanzitutto che cosa intende il tuo radiologo per "vedersi male", anche perché è facile dire che un esame si vede male senza argomentare con indicatori oggettivi.

Da quel che capisco, dall'unica immagine che hai postato, è che la tua immagine è particolarmente affetta dal blurring tipico di ASIR ed incrementato dal kernel soft.

Per esperienza personale ti sconsiglio di usare ASIR e soft contemporaneamente. Anche General Electric consiglia l'utilizzo di ASIR solo con filtri standard, perché è su quelli che ha la migliore resa e sul quale viene calcolato.

Poi se vogliamo fare una attenta analisi del protocollo allora mi devi mettere tutti i parametri noise index, mA minimo e massimo compresi, dovresti fare una misurazione della deviazione standard su un tessuto come quello epatico senza mezzo di contrasto, e dovresti fare delle prove di ricostruzione ad ASIR differente (50% secondo me è troppo).

Poi: il tuo radiologo referta sempre su immagini di 1.25 mm ?

Inoltre vedo che utilizzate il sistema di ricostruzione Plus. Avete provato a ricostruire in Full? Le immagini risulteranno migliori anche se dosimetricamente più consistenti.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se il paziente ha poco grasso o questo è stato sostituito da tessuto o ascite è normale che non ci sia contrasto 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le risposte. Anche con filtro standard è sempre uguale. Riguardo a quelle dritte di Tombolosi non so risponderti perché non me ne intendo molto sinceramente.. (es non conosco la differenza tra plus e full..) E questa macchina la uso da poco e hanno pure formattato tutti i protocolli e quindi li stiamo piano piano risistemando.

Tombolesi mi piacerebbe approfondire un po' le mie conoscenze TC.. Hai indicazioni bibliografiche da consigliarmi? 

Comunque la radiologa non referta sempre a 1,25mm e si chiedeva perché si vedevano male i vari organi.. Così poco contrastati (sia con soft che con standard)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, kyria89 dice:

Grazie per le risposte. Anche con filtro standard è sempre uguale. Riguardo a quelle dritte di Tombolosi non so risponderti perché non me ne intendo molto sinceramente.. (es non conosco la differenza tra plus e full..) E questa macchina la uso da poco e hanno pure formattato tutti i protocolli e quindi li stiamo piano piano risistemando.

Tombolesi mi piacerebbe approfondire un po' le mie conoscenze TC.. Hai indicazioni bibliografiche da consigliarmi? 

Comunque la radiologa non referta sempre a 1,25mm e si chiedeva perché si vedevano male i vari organi.. Così poco contrastati (sia con soft che con standard)

Per quanto riguarda validi libri leggi questo topic, e per cominciare puoi leggerti tutta la nostra Wiki TC.

Per quanto concerne la ricostruzione full/plus, leggi qui.

Per quanto riguarda il topic vale quello che ha scritto Andrea, cioè : Se il paziente ha poco grasso o questo è stato sostituito da tessuto o ascite è normale che non ci sia contrasto.

Detto questo prova ad utilizzare kernel standard e ridurre ASIR a 30-40, cercare di utilizzare FOV il più possibile ridotti all'anatomia da studiare per migliorare la definizione , ed ad incrementare la slice di refertazione ad almeno 2.5 mm.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I magri per la TC sono una tragedia:D. C'è poco grasso che contrasta con tutto il resto.

Per quanto riguarda l'aumento dei Kv negli obesi, io direi di sì (aumenti la penetrazione del fascio), soprattutto per chi non ha a disposizione i ricostruttori iterativi; però bisogna tener presente l'incremento della dose e quindi prestare attenzione a come possono essere modificati gli altri parametri tecnici.

 

PS: bentornato Oscar :D

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 22/8/2017 at 7:44 AM, AndForn said:

Se il paziente ha poco grasso o questo è stato sostituito da tessuto o ascite è normale che non ci sia contrasto 

è esattamento lo stesso che penso io. penso sia principalmente una questione legata al pz. che ha scarsissima quantità di grasso, sia sottocutaneo che intra-addominale, dove quel poco che c'è pare imbibito e probabilmente c'è anche versamento per cui tutto tende ad avere la stessa densità.

hai solo questa immagine senza mdc oppure avete fatto anche MDC?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il noise index troppo alto, proprio come dice tombolesi, riduci ASiR, l'innagine sembra sottodosata, altrimenti guarda i valori mAs massimi accettabili, forso sono troppo bassi

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Era stata fatta durante il turno di notte senza mdc. Grazie per i consigli. Purtroppo non posso più fare controlli sulla scansione perché mi è scaduto il contratto.  Farò comunque tesoro dei vostri suggerimenti!! 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cmq penso che al di là degli aspetti dosimetrici il grosso del "piattume" dell'immagine dipendesse proprio dall'estrema magrezza del pz. e della diffusa imbibizione del grasso mesenteriale...  se tutto ha più o meno la stessa densità fai fatica a tirare fuori delle diverse gradazioni di contrasto nell'immaigne.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links