Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




Ayrali

Dubbio su contrasto radiologico

4 posts in this topic

Salve a tutti, sono una studentessa di primo anno e sto per fare una domanda che sicuramente per moltissimi sarà banale ma per me non lo è affatto.

So che nell' rx quando si fa un radiogramma le parti anatomiche (parlo dello scheletrico ovviamente) che si vogliono vedere meglio si devono mettere più vicine al piano sensibile.

Ad esempio, la clavicola, si fa un ap quando io voglio vedere meglio l estremità acromiale mentre faccio una pa quando voglio vedere meglio un eventuale frattura a quella sternale.

Ma non sto riuscendo a trovare risposta sul concetto di base sul perché la parte anatomica più vicina ha un migliore contrasto e si vede meglio.

Spero di avere dei chiarimenti

Grazie in anticipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites


1 ora fa, Ayrali dice:

Ma non sto riuscendo a trovare risposta sul concetto di base sul perché la parte anatomica più vicina ha un migliore contrasto e si vede meglio.

Perché, dato che non potrai mai avere una sorgente puntiforme, la penombra geometrica sarà tanto più rilevante per oggetti ingranditi, e la tua immagine sfocata. 

Screenshot_2017-10-07-11-15-47.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per il chiarimento adesso ho collegato. 

Una domanda, è praticamente fuori argomento ma la scrivo qui.

Quando si fa e perché si fa un radiogramma del torace in ap in ortostasi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'argomento rx torace è già stato ampiamente discusso in più Topic,  comunque meglio aprire nuovi topic ad ogni domanda per migliore tracciabilità futura 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links