Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

radius1

INTENSITA' DEL CAMPO MAGNETICO

9 risposte in questa discussione

La mia è una domanda semplice semplice ed è rivolta a chi ha usato nella sua vita lavorativa sia macchine a basso che ad alto campo,o addiruttura i 3 tesla. Dal punto di vista della qualità dell' immagine che differenza cè tra le due macchine?. Dove lavoro io cè la corsa ad eseguire esami con macchine ad alto campo ( o appunto anche  a 3 tesla) snobbando quelle a basso campo. Ma veramente queste ultime non hanno potere diagnostico e se così fosse perchè si continuano ad usare e non vengono messe fuori legge?. Il generico concetto che le macchine ad alto campo diano immagni " più defiinte" non mi sambra molto  scientifico.

grazie a chi vorrà rispondere

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


la differenza in qualità di immagine è in molti casi abissale.

le basso campo vengono ancora usate principalmente perchè costano poco ma di fatto nella stragrande maggioranza dei casi danno risultati subottimali ed addirittura sono fortemente sconsigliate da certe linee guida ( vedi: https://www.ainr.it/linee-guida-neuroradiologia/ )

purtroppo interessi industriale ed economici fanno sì che delle linee guida spesso ci si dimentichi.

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 hours ago, radius1 said:

 Il generico concetto che le macchine ad alto campo diano immagni " più defiinte" non mi sambra molto  scientifico.

a parità di tempo di acquisizione permettono di ottenere immagini con migliore risoluzione spaziale e con migliore rapporto segnale/rumore, ciò si traduce in una maggiore fedeltà anatomica che verrà utilizzata per fare la diagnosi. Considera che a volte la diagnosi si fa su reperti molto fini o alterazioni di segnale molto tenui e quindi avere una buona qualità di immagine è fondamentale per il radiologo. Il tutto è MOLTO scientifico.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi per anni abbiamo fatto esami inutili ( quelli sulle macchine a basso campo) , mi chiedo che senao abbia usarle ancora e quindi e se non sia il caso di metterle fuori norma o fuori uso.

Le vs considerazioni sono scientifiche, non quelle di qualche medico che parla appunto di " Maggiore definizione" senza sapere su quale basa si fonda questo concetto. Continuo a chiedermi comunque, mettendomi dalla parte del paziente, perchè qualche paziente  che ignora queste  cose si sottopone a esami su macchine a basso campo, trovandosi in una condizione di svantaggio diagnostico.............

 

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La situazione non si può semplificare fino a questo punto. Considera che ogni macchina è uno strumento utile per far diagnosi, quindi più ce n'è meglio è. Poi come per ogni altro campo della tecnologia umana ci sono macchine migliori e più nuove di altre, ma se le vecchie fanno ancora il loro dovere e sono affidabili, stà ai professionisti dirottare i casi clinici che possono beneficiare delle migliori apparecchiature su quelle.

Spero di essermi spiegato, non c'è nulla di male a studiare la meniscopatia di un ginocchio su una 0,2 T, peggio sarebbe studiare una SLA con la stessa apparecchiatura, ma questo sta ai professionisti ed alle linee guida delle loro società scientifiche.

Altra considerazione da fare è quella dei tempi d'esame, spesso gli esami delle basso campo fanno pietà perché si pretende che lavorino con le stesse tempistiche delle alto campo, ma li l'errore è umano, non della tecnologia. 

1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alessandro ti sei spiegato benissimo, tuttavia chi deve scegliere il machinario pensa sempre che " si veda "meglio sulle macchine ad alto campo e quindi , tra vedere e non  vedere, indirizza il paziente su quelle. D'altro canto mettendosi dalla parte dei pazienti, se devo fare un esame, magari pagandolo, visti i tempi di attesa, tanto vale che lo faccia su una macchina  " migliore". 

Comumque vi ringrazio delle vs considerazioni. Se qualcuno volesse aggiungere altro è ben gradito......

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

diciamo che se fai una RM su un alto campo l'attendibilità è di certo più elevata di una basso campo.

perchè ahimè come dice anche Alessandro la media qualitativa di tali esami è in gran parte subottimale sia per lo svantaggio tecnologico iniziale che per l'abitudine a cercare di lavorare veloce con macchine che non hanno la potenza necessaria per tenere certi ritmi.

riguardo al "non c'è nulla di male a studiare un menisco a 0.2 Tesla" mi permetto di dissentire perchè molto spesso se la lesione è piccola con certe macchine (e certi protocolli tirati) te la sogni di vederla la frattura...

non è accettabile secondo me fare esami dove sei in grado di vedere solo la "roba grossa" anche perchè spesso esami scadenti del genere vengono fatti pagare ai pazienti o al SSN (in caso di esami convenzionati) fior di quattrini.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Appoggio pienamnete l'idea di Alessandro...

Il fatto che le alto campo facciano esami qualitativamente superiori e diano un risultato dignostico superiore è da considerare vero a parità di operatore.

Mi sono passate tra le mani un po' di rm fatte sulle alto campo che veniva da piangere... e la RM è una macchina molto operatore-dipendente.

Il quesito clinico deve sempre indirizzare alla macchina preposta.

Noi con la basso campo, pur potendo non eseguiamo nè l'encefalo, nè l'ATM; ci siamo resi subito conto che qualitativamente non potevamo fare un esame attendibile.

Importante è il tempo che si dedica agli esami, che con un a basso campo, facendo un esame decente arrivi tranquillamente anche a 30 min ed oltre.

Inoltre le basso campo hanno alcuni vantaggi, come riuscire ad eseguire una rm ginocchio ad un paziente di 150 kg:lol:

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 hours ago, Vito Ferlito said:

.....

Mi sono passate tra le mani un po' di rm fatte sulle alto campo che veniva da piangere... e la RM è una macchina molto operatore-dipendente.

.....

pensa se quella capra che ha fatto esami così scadenti con un alto campo avesse avuto sotto le mani una basso campo...

 

3 hours ago, Vito Ferlito said:

...

Importante è il tempo che si dedica agli esami, che con un a basso campo, facendo un esame decente arrivi tranquillamente anche a 30 min ed oltre.

....

è raro che chi adopera certe attrezzature riesca ad avere delle schedule così larghe... quindi inevitabilmente con poco tempo a disposizione anche i risultati iconografici saranno scadenti.

 

3 hours ago, Vito Ferlito said:

....

Inoltre le basso campo hanno alcuni vantaggi, come riuscire ad eseguire una rm ginocchio ad un paziente di 150 kg:lol:

....

con le alto campo a tunnel corto ne ho fatti tranquillamente anche di più grossi, fino a 180 kg se è per questo, e con risultato decisamente migliori di esami fatti sul basso campo

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links