Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

Tommy27

utilità delle bande di saturazione e dell'oversampling in DWI body

14 posts in this topic

cosa mi dite a proposito di queste cose?

le usate? sono utili, inutili o addirittura dannose ai fini del SNR e bontà delle immagini finali?

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites


Le bande di saturazione le utilizzo nella DWI della prostata per circoscrivere e tenere un FOV limitato. L'immagine mi sembra migliore in termini di SNR. L'oversampling non l'ho mai utilizzato e non ti so dire. Non ho articoli da suggerire a riguardo; le ho solo provate e mi piacciono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il senso della domanda a questo punto cambia in questa direzione...

a parità di parametri, hai mai notato differenze tra avere una sequeza DWI fatta con barre di saturazione AP e la stessa sequenza senza barre di saturazione ma in cui il loro "territorio" è coperto da oversampling?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ti dicevo, non ho mai usato l'oversampling in DWI e di conseguenza non ti so dire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma in linea teorica non dovrebbe essere meglio usare ovesampling?

ti evita il ribaltamento (forse anche meglio delle barre di saturazione) ed in teoria di aumenta il SNR di fondo della sequenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si. In linea teorica e' giusto quello che dici, ma l'oversampling implica un aumento del TA e quindi io non l'ho mai utilizzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, anche le bande di saturazione alzano il tempo di acquisizione (probabilmente di meno rispetto ad oversampling) ma di solito dare più oversampling garantendoti più SNR poi ti permette di ridurre medie o cmq di alzare la bandwidth.

quindi  quel che perdi da una parte poi lo recuperi da un'altra.

cmq farò delle prove

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 12/10/2018 at 19:08, Tommy27 dice:

ma in linea teorica non dovrebbe essere meglio usare ovesampling?

ti evita il ribaltamento (forse anche meglio delle barre di saturazione) ed in teoria di aumenta il SNR di fondo della sequenza

Sulla Siemens Symphony 1.5T alla quale lavoro ho sia banda di saturazione che oversampling solo sulla DWI per le mammelle (eseguita con bobina dedicata), ma l'oversampling massimo impostabile è 49 e non aiuta molto. idem le bande di saturazione. Il ribaltamento che ottengo, con codifica di fase AP, è un ribaltamento che sembra dall'interno all'esterno, come se ribaltasse le mammelle ai bordi del FoV. Per ora ci sto lavorando su e non riesco a venirne a capo. Per il body, prostata, collo etc non uso ne bande ne oversampling.

Share this post


Link to post
Share on other sites

strano che ti ribalti in direzione RL se hai codifica in AP

anche le mie DWI sulla mammella hanno un massimale di oversampling impostabile su 49 e non al 100.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre sulle bande di saturazione e DWI ho trovato questa cosa:

http://mriquestions.com/small-fov-dwi.html

con un posizionamento di bande "a trincea" tipo "spettroscopia" si dice che si riesca a lavorare in DWI con FOV più piccoli e quindi con maggior risoluzione spaziale e minor distorsione.

qualcuno di voi ci ha mai provato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io, come ti dicevo in precedenza, ne uso generalmente due, una avanti e una dietro, e il risultato è buono secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se guardi quel link parlano appunto di DWI con FOV ridotto con 2 tecniche diverse che sfruttano strategie diverse per ottenere però la stessa cosa.

il 1° metodo è quello della soppressione dei tessuti esterni con bande di saturazione multiple "a trincea"

il 2° metodo invece consiste nell'eccitare il tessuto nel FOV di interesse, ma qui ci voglio pacchetti sofrware particolari come lo ZOOMit di Siemens , FOCUS di GE e iZOOM di Philisp.

qualcuno di voi ha esperienza con questi ultimi "accrocchi" ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io no, però se mi capita una RM prostata provo ad usare la tecnica a "trincea"
intanto qualche immagine nelle DWI sulle mammelle, poi faccio un topic a parte
 

EX4.jpg

EX3.jpg

EX1.jpg

EX2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links