Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




s1mone

Protocolli sala operatoria

4 risposte in questa discussione

Ciao a tutti. Ho da poco iniziato a lavorare in sala operatoria con un Philips Bv libra, principalmente durante interventi di neurochirurgia sul rachide (quasi sempre lombare). Dato che non ho ricevuto molta formazione a riguardo, volevo chiedervi gentilmente se qualcuno conosce i parametri tecnici da impostare (principalmente Kv e mAs) per ottenere immagini decenti per i principali distretti anatomici. Grazie mille in anticipo per chi mi risponderà.

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


Non conosco quell'intensificatore di brillanza in particolare, ma tendenzialmente conviene iniziare ad utilizzare i parametri che ti da l'apparecchiatura in automatico (tramite autoesposimetro). Per ottenere buone immagini è importante avere sempre l'area centrale dell'IB ben centrata al distretto in esame (che funziona appunto da autoesposimetro). Questo in generale.

Per quanto riguarda l'utilizzo sulla colonna può aiutarti l'utilizzo dei diaframmi se le immagini non sono ben definite a causa della diffusa del paziente. In laterale inoltre devi sempre fare attenzione a come l'autoesposimetro fa la media tra paziente ed aria. Se c'è troppa aria l'immagine viene troppo sottoesposta oppure sul passaggio dorso-lombare può capitare di o sovraesporre le vertebre dorsali o sottoesporre quelle lombari. A volte si rende necessario farne due differenti

 

Sugli intensificatori di brillanza non ci sono dati esposimetrici assoluti come può essere (a grandi linee) per una radiografia, perché può cambiare di molto a seconda di vari fattori tra un'apparecchiatura e l'altra; casa produttrice, potenza del generatore, tecnologia utilizzata (IB, DR), dimensione paziente, e altro ancora. Una cosa che puoi provare se l'immagine in automatico non ti soddisfa è quella di partire da quei dati e modificarli poi manualmente per tentativi aumentando o diminuendo te. Considera inoltre che su alcuni IB puoi variare solo i kV e non i mA; non so il tuo come sia a riguardo.

Andrea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

confermo tutto quello che il collega Rivoira ha già esaustivamente detto

con il Libra in laterale, soprattutto per pazienti corpulenti in distretto lombare-sacrale, può essere utile impostare il kilvoltaggio manuale aumentando rispetto l'esposizione automatica ed utilizzare l'HDF (High Definition Fluoroscopy) ovvero il pulsante di destra sul telecomando o il pedale di destra sulla pedaliera (immagine di un occhio con un + ed una specie di obiettivo fotografico)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille a entrambi per le risposte esaustive

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links