Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

5 posts in this topic

Buonasera sono un nuovo membro del forum, il mio nome è Tiziano e mi trovo al 1° anno di università al cdl in tecniche di radiologia.

Mi sono iscritto per rivolgervi una mia perplessità riguardo la lettura del dosimetro. Ho chiesto al coordinatore del mio corso quando avremmo potuto visualizzare i dati relativi alla dose che il nostro dosimetro aveva assorbito durante il tirocinio, mi è stato risposto che non ci verranno mai forniti a meno che non ci siano stati dei valori sopra la media. Trovo un po' scorretto il fatto di non poter entrare in possesso di tali dati, ho dato uno sguardo anche qui sul forum e nella sezione apposita ho letto che invece i risultati vengono comunicati. Vorrei sapere se questo fatto vi è nuovo oppure è già capitato a qualche altro collega.:)

Grazie.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites


Se non erro, il medico competente raccoglie tutti i dati personali in una cartella la quale, oltre alla dosimetria, contiene anche esami ematologici, delle urine, anamnesi alla visita ecc ecc. e questa verrà consegnata a fine laurea. Probabilmente puoi chiederne una copia prima del termine del corso.

In ogni caso sappi che la dose che prendono i tirocinanti, per lo meno quelli che non fanno sala operatoria, solitamente non supera gli 0,010 mSv. Durante il mio corso successe solo una volta che uno studente venisse richiamato a causa della dose assorbita: aveva appunto raggiunto gli 0,009 mSv (una dose comunque ridicola) dopo circa 120 ore di angiografia interventistica a differenza di noi altri, che girando nelle altre diagnostiche avevamo per lo più una dose non rilevabile.

Quanto appena riportato è successo 6 anni fa, per cui abbi pazienza ma la memoria potrebbe avermi ingannato sui valori, comunque le proporzioni sono quelle.

TAKE HOME MESSAGE: non farti paranoie su quante radiazioni prendi perché sono pochissime.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

in ogni caso dovresti fare una visita medica all'anno, e in quella visita il medico ha i dati della lettura dei dosimetri. Almeno all'università di Verona è così.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sembra strano anche a me che le dosi non vengano comunicate come ai dipendenti, o comunque alla fine del percorso di studio.

Concordo con chi sopra consiglia di non preoccuparsi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti voi per le vostre testimonianze e rassicurazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links