Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

disperazione08

OBLIQUA POST COSTE?

2 risposte in questa discussione

Salve a tutti, spero di non fare brutte figure, sono una ragazza di 21 anni che lavora in uno studio privato totalmente sola, per cui me la devo cavare... l'altro giorno per la prima volta ho fatto un emitorace dx. Da premettere che uso un CR, ovviamente senza scopia, con un tavolo telecomandato. Ho utilizzato la cassetta 35x43 in verticale, il paziente era supino, DFP 100cm,apnea inspiratoria, 80 mas e 72 kv. L'AP è andata piuttosto bene, l'obliqua anteriore l'ho fatta facendo ruotare il paziente di 30 gradi circa verso il lato in esame con le braccia alzate, centrando sulla linea mammillare... l'obliqua posteriore invece non mi è riuscita, veniva quasi una LL del torace (forse era troppo ruotato verso il lato non in esame?). Da premettere che non ho inclinato il tubo in nessuna delle 3 proiezioni.. Altro dubbio, in base alle proiezioni radiologiche prese dal Mazzucato l'esame che si fa per le coste è solo AP e una sola obliqua.. A questo punto la mia domanda è: c'è differenza tra l'emitorace e l'esame fatto per visualizzare le coste o comunque sono la stessa cosa e si devono fare obbligatoriamente 3 proiezioni (AP e le 2 oblique)? Potete spiegarmi come fate questo tipo di esame voi (ortostatismo o supino?) e in che modo riuscite a fare l'obliqua posteriore delle coste...

Abbiate pietà di me su certi tipi di esami sono alle prime armi

 

Grazie in anticipo per tutte le risposte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono passati 4 mesi ormai e molto probabilmente hai già risolto il tuo dubbio, però ci proviamo. Allora, conviene sempre capire se parliamo di coste sovra o sotto diaframmatiche (chiedere al pz dove gli fa male) perchè il posizionamento è diverso nei due casi cosi come la tecnica espositiva (che in generale varia in base alla tecnologia utilizzata e in base alla DFP). Poi da standard si eseguono le due oblique anteriore e posteriore in quanto servono per sproiettare rispettivamente l'arco anteriore e l'arco posteriore delle coste dell'emitorace in esame. Per le coste sovradiaframmatiche il pz è in stazione eretta AP obliquata di 45 gradi, centrato circa 8 cm sotto il giugulo con 70KV e circa 20 mAs in apnea inspiratoria. Le coste sotto diaframmatiche invece vanno fatte supine, pz ruotato sempre a 45 gradi, in espirazione cosi si abbassa il diaframma, mano vicino al piano sensibile portata verso l'alto l'altra per dare stabilita regge il tavolo, 70Kv e 40mAs centrato a livello dello xifoideo. In entrambe la DFP è di solito a circa 110 cm 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links