Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




AndForn

RM Pelvi Femminile

13 posts in this topic

contenuto spostato sul mio  blog personale

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorni fà in un esame della pelvi femminile ho avuto molti artefatti in Assiale con sequenza pesata in T1 con codifica di fase AP mentre in T2 no.Cambiando in R-L no.Premetto senza usare farmaci per rallentare la peristalsi. Cosa consigliate nella scelata della codifica di fase?Consigliate le SE o le TSE in T1?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulle assiali in effetti la fase puo andare bene sia in RL che in AP, indipendentemente dall uso di buscopan. il problema è tutto del grasso anteriore. nelle T2 in AP disturba di meno perche il grasso è meno iperintenso che in T1: in T1 quindi è indispensabile una presat coronale anteriore sul grasso sottocutaneo (dove oltretutto la bobina da più segnale)

Share this post


Link to post
Share on other sites

andrea, ma se la fase in assiale va bene sia in AntPost che RL perchè tu scegli l'AP?

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao Andrea mi daresti qualche chiarimento se sbaglio nell' uso delle fasi:

Dunque

(Correggetemi se sbaglio)

Sapendo che usiamo la direzione delle fasi per ridurre i due artefatti principali ( da respiro e da pulsazione ) , in assiale pongo le fasi AP per ridurre l'artefatto da respiro . Non serve sovracampionare giusto? però pongo la Rest nel grasso sottocutaneo anteriore.

E poi l'artefatto da pulsazione non c'è in questo caso ?

Ponendo invece le fasi in RL l'artefatto da respiro??? e quello da pulsazione??

So solo che sovracampionando elimino il ribaltamento delle braccia. Ma le Rest devo metterle lo stesso??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è stato chiesto da un radiologo recentemente di ottimizzare una sequenza da effettuarsi sotto manovra di Valsalva per lo studio del comportamento della pelvi e della sua funzionalità.

La visualizzazione mi è stata chiesta preferibilmente sui tre piani, quindi con 2D di breve durata o con unica 3D ricostruibile.

Idee?

(GE da 1,5T)

Grazie

Alex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è stato chiesto da un radiologo recentemente di ottimizzare una sequenza da effettuarsi sotto manovra di Valsalva per lo studio del comportamento della pelvi e della sua funzionalità.

La visualizzazione mi è stata chiesta preferibilmente sui tre piani, quindi con 2D di breve durata o con unica 3D ricostruibile.

Idee?

(GE da 1,5T)

Grazie

Alex

Ma gli interessa vedere in modo dinamico il comportamento della fase di riposo a quella in contrazione o solo l'anatomia prima, con protocollo standard, e dopo la manovra?

Nel primo caso direi che le SS bilanciate sono la soluzione (Fiesta utilizzate per la cardio per esempio)

Nel secondo direi che ci potrebbe stare una SSFSE 2D o, se vogliono una 3D, una volumetrica addominale (LAVA) o, se vogliono dei contrasti migliori, una variable flip angle (CUBE).

Non lavorando su alto campo però non saprei quanto possano essere tirate in termini di tempo

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lascerei perdere le 3D perché la GE non ha la possibilità di antiribaltamento nel senso delle slices oltre che in quello della fase. L'alternativa sarebbe usare un FOV che comprenda tutto il bacino. Prova con le FIESTA, se ce le hai, che sono EPI e te la cavi con una trentina di secondi a piano.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si confermo che si fanno le balaced (che macchina hai?) in 10 secondi piu o meno. Nelle tre posizioni riposo spinta e contrazione, in sagittale e coronale. Sono le uniche che assicurano un dettagli anatomico elevato per quelle velocita'

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si confermo che si fanno le balaced (che macchina hai?) in 10 secondi piu o meno. Nelle tre posizioni riposo spinta e contrazione, in sagittale e coronale. Sono le uniche che assicurano un dettagli anatomico elevato per quelle velocita'

Sono le stesse che vengono utilizzate nella defecoRM dico bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' possibile ricaricare le immagini di centraggio?? Non si vedono più.. Grazie!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 7/1/2009 at 08:03, AndForn dice:

contenuto spostato sul mio  blog personale

 

Ciao alessandro, mi potresti dire quale è il tuo blog personale????

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Giovanni tsrm dice:

Ciao alessandro, mi potresti dire quale è il tuo blog personale????

Credo che Andrea intendesse questo:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links