Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

AndForn

RM Ginocchio

14 posts in this topic

contenuto spostato sul mio  blog personale

 

5 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites


fruente chiede

1)Quale è la posizione giusta della gamba per rmn ginocchio?Io sapevo con la gamba(piede) extraruotata da cca 15-20 gradi per "stirare" meglio il LCA (su tutti i protocolli in inglese da tutte le università americane trovate in internet è così),un mio collega però mi ha detto che tutte le volte che faccio io la rmn il ginocchio è storto,quindi il posizionamento è sbagliato...

2)Come faccio a contrastare(ridurre) gli artefatti dovuti alla pulsazione della arteria poplitea che li trovo sempre sulle immagini (la stessa persona mi ha detto che le immagini fanno schifo,senza darmi,però,la soluzione)

1) la posizione giusta é quella, ma io nella mia pratica di ogni giorno, cerco piu che altro di posizionare il paziente nella posizione migliore possibile in modo che non si muova. (cmq quellq é una posizione abbastanza comoda). in ogni caso non cé una differenza abissale nel risultato tra posizioni lievemente diverse (ad esempio se tu mi facessi riconoscere due sagittali acquisite in posizione extraruotata di 15° e una con rotula verticale, di certo non saprei distinguerle). nello studio del crociato anteriore é molto importante lavorare a strato sottile (considera che in un centro noi facciamo ke sagittali a 2.5mm su tutto il ginocchio), e seguire un po la sua direzione (vedi la regola delle mani in tasca per i LCA)

2) il modo piu usato per ridurre artefatti da poplitea sulle sagittali é utilizzare la fase in SUP INF. (costa un filino di piu in termini di tempo perché ti obbliga ad usare l antiribaltamento e quindi quasi sempre 2 medie)

altrimenti puoi mettere presat superiore

se guardi qui http://www.rm-online.it/index.php?option=com_content&view=category&id=162&Itemid=127 vedrai alcuni asempi di come sono stati annullati gli artefatti sulla poplitea

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi i protocolli cambiano da apparecchiatura ad apperecchiatura qualcunosa dirmi che sequenze si effettuano in un'apparecchiatura RM Simens Magnetom Symphony 1.5 T ? ce qualche sito dove è possibile reperire i protocolli per tale apparecchiatura

Grazie mille per il vostro lavoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi i protocolli cambiano da apparecchiatura ad apperecchiatura qualcunosa dirmi che sequenze si effettuano in un'apparecchiatura RM Simens Magnetom Symphony 1.5 T ? ce qualche sito dove è possibile reperire i protocolli per tale apparecchiatura

Grazie mille per il vostro lavoro

Non ci sono protocolli per ogni modello di macchina ma in base all'esigenza del radiologo. E' il tuo medico di riferimento che decide le ponderazioni e i piani di studio. Ogni macchina semmai ha un nome commerciale diverso per le diverse famiglie di sequenze che il tecnico deve sapere....

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

cpt grazie luca altra cosa che significa in termini pratici "lievemente obliqua dal sup-ext all’inf-interno"

Share this post


Link to post
Share on other sites

se per esempio in un concorso esce un tema sulla descrizione delle sequenze usate per la risonanza del ginocchio devo dunque elencare queste ( che sono quelle standard) ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiarissimo e scritto benissimo, complimenti.

Solo una curiosità: nel caso specifico di Artro-RM del ginocchio (e quindi dopo iniezione di MDC nell'articolazione), quali sequenze sono consigliate? Soprattutto T1 e T1 fat sat?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiarissimo e scritto benissimo, complimenti.

Solo una curiosità: nel caso specifico di Artro-RM del ginocchio (e quindi dopo iniezione di MDC nell'articolazione), quali sequenze sono consigliate? Soprattutto T1 e T1 fat sat?

Anche una Dixon T1 non è male
4 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giulio, dipende da come gestite le artro. Se il paziente non ha mai fatto esami conviene fare un misto di sequenze t1 e t2, mentre se ha già farro la rm standard allora puoi concentrarti sulle t1.

Di sicuro non vanno fatte le stir.

La domanda é : T1 con o senza saturazione del grasso?

Share this post


Link to post
Share on other sites

sapreste consigliarmi particolari sequenze per lo studio del tendine rotuleo per ginocchio del saltatore? e secondo voi l'importanza della risonanza rispetto alle altre metodiche per lo studio di questa patologia.. grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites

sapreste consigliarmi particolari sequenze per lo studio del tendine rotuleo per ginocchio del saltatore?

Mi rimetterei nelle stesse condizioni...farai una RM "in salto" :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nelle immagini messe da Andrea nella spiegazione ci sono già una sag T1 ed una sag STIR che sono ottime per il tendine rotuleo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma i tendini grossi necessitano anche e soprattutto di sequenze perpendicolari al loro decorso

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate come si puo vedere le immagini indicate nelle discussioni. vedi il nome ma non so come aprirle

 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links