Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.




AndForn

Protocollo angio TC embolia polmonare

23 risposte in questa discussione

Un radiologo in questi esami ci fa sempre eseguire una scansione ritardata su pelvi e arti inferiori, per vedere lo stato delle arterie e delle vene.

Qualcuno di voi lo fa?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti


jacopo, questa l'ho capita solo in parte:

Ultimo: specialmente negli studi per embolia polmonare è decisivo il ruolo del TSRM che deve spiegare bene al pz come respirare! In forzose apnee c'è il rischio di richiamare sangue non opacizzato dalla Vena cava inferiore che va poi a depositarsi nel tronco della polmonare rendendo l'esame non diagnostico!

cioè che potrebbe essere simulata una specie di embolia dal sangue richiamato e non contrastato?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Durante una apnea molto forzata aumenta la pressione intratoracica e intraddominale il che rallenta il ritorno venoso dalla testa ed arti superiori (da dove arriva il mdc), inoltre questo fenomeno richiama più sangue dalla vena cava inferiore (che non è opacizzato) rischiando di far diminuire drasticamente il contrasto nelle arterie polmonari ma anche (molto meno) nel sistema arterioso.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi come istruiamo il paziente?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Due possibilità: o si fa fare una apnea leggera cioè senza inspirare profondamente prima di trattenere il respiro oppure si fa respirare superficialmente il pz per tutta la durata dell'esame. Questa seconda possibilità se non ricordo male era fra l'altro molto indicata nelle embolie polmonari in donne in gravidanza in cui vi è un aumentata gittata cardiaca...dovrei ricontrollare però...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io dico solo al paziente di trattenere il respiro, se ce la fa, considerando che spesso questi esame sono eseguiti in pazienti con dispnea più o meno grave. Diciamo banalmente che l'apnea elimina gli artefatti da movimento. Credo sia fondamentale far capire al paziente che la sua collaborazione è assolutamente importante per la buona riuscita dell'esame.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo con Oscar,anche noi facciamo semplicemente trattenere il respiro (cose che non tutti i pazienti riescono a fare, viste le condizioni...). I nostri medici non richiedono una passata tardiva sulla pelvi...anche se mi sembra un'ottima pratica!

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una cosa molto semplice per evitare una inspirazione troppo profonda è di dire al paziente di inspirare a bocca aperta...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dire al paziente di inspirare a bocca aperta...

Scusami ma non riesco a capire il perchè dovrebbe inspirare a bocca aperta o per meglio dire quali benefici se ne traggano.

Ale

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Facendo respirare a bocca aperta non si forza troppo la compressione toracica che deriverebbe da una profonda inspirazione con il rischio di non far arrivare il contrasto nelle arterie polmonari e di richiamare sangue dalla vena cava inferiore.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In realtà' la fase tardiva nel mio ospedale viene eseguita in caso di positività di embolia polmonare, per escludere che non vi sia una trombosi venosa profonda.

La seconda fase viene estesa fino alle iliache.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che tempi di ritardi utilizzare per questo protocollo?

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ormai su quasi tutte le macchine si utilizza la tecnica del bolus tracking, quindi con monitoraggio in tempo reale dell'arrivo del mdc in polmonare (qualcuno preferisce il ventricolo destro). Se dovessi (sotto tortura) dire dei tempi di ritardo...azzarderei 15-20 secondi...

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ormai su quasi tutte le macchine si utilizza la tecnica del bolus tracking, quindi con monitoraggio in tempo reale dell'arrivo del mdc in polmonare (qualcuno preferisce il ventricolo destro). Se dovessi (sotto tortura) dire dei tempi di ritardo...azzarderei 15-20 secondi...

grazie per la risposta vorrei chiederti se i protocolli su questo sito sono corretti http://ctisus.com/ perchè come tempi mi indica 25 o più secondi

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io azzarderei più 15 che 20.

Dovresti inserirci il link della pagina corretta, perché ce ne sono una infinità:)

E comunque un corretto tempo di ritardo deve tenere in considerazione anche la macchina che usi.

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io azzarderei più 15 che 20.

Dovresti inserirci il link della pagina corretta, perché ce ne sono una infinità :)

E comunque un corretto tempo di ritardo deve tenere in considerazione anche la macchina che usi.

ho fatto una panoramica di tutti i protocolli tc su questi link

http://ctisus.com/protocols/48914

http://ctisus.com/protocols/48839

http://ctisus.com/protocols/48840

http://www.rhodeislandhospital.org/WorkArea/DownloadAsset.aspx?id=24244

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti sono tutti protocolli con una 4 slices, tranne uno che è per una 16.

Non fate vedere a Jahopo che usano 140 kv sennò mi darà di matto. :tifo7:

E poi... quanto contrasto sprecato!

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In effetti sono tutti protocolli con una 4 slices, tranne uno che è per una 16.

Non fate vedere a Jahopo che usano 140 kv sennò mi darà di matto. :tifo7:

E poi... quanto contrasto sprecato!

quindi i protocolli indicati in quel sito non sono del tutto corretti

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

140kv su un'embolia non sta né in cielo né in terra... Neanche Oscar li fa così! ;-)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma vedi tu, dopo che uno semina il suo seme in terronia cosa deve sentire! :eek:

Comunque direi che non sono affatto corretti :)

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

potreste indicarmi qualche sito dove trovare questi benedetti protocolli

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I migliori protocolli divisi per patologia e marca di scanner li puoi trovare o sul sito di Image gently o su quello dell'associazione dei fisici americani scaricabili in pdf, al momento sono fuori e non ho i link ma con Google trovi tutto!

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sul sito dei fisici tutto ok mentre sull'altro sito non riesco a trovare niente

0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links