Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

Luca Bartalini

Ottimizzazione FSE T2 in RM basso campo

54 posts in this topic

ci scrivi a che matrici si riferiscono le immagini? (si scusa ora ho capito, avevo letto male)

io (per come sono fatto) una/due toccatine in giù al fov ce le darei, non mi piace tantissimo vedere questa perdita di segnale cosi evidente.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites


secondo me hai segnale a gogo, quello che sembra rumore nell'aria potrebbe essere solo un effetto del filtro di ricostruzione.

L'ultima immagine secondo me dice tutto. veramente buona, ma hai del margine, prova ad abbassare un po il fov senza toccare nulla, e stampa le immagini un po più scure, così il liquido è roppo bianco, e ti sembra di avere tanto rumore che invece magari non c'è ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

sembra quasi che sui pazienti cicciotti lavori molto meglio che sui magri....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci scrivi a che matrici si riferiscono le immagini? (si scusa ora ho capito, avevo letto male)

io (per come sono fatto) una/due toccatine in giù al fov ce le darei, non mi piace tantissimo vedere questa perdita di segnale cosi evidente.

Si è vero. Qua avevo già abbassato il FOV da 350 (il Max) a 320.Però il radiologo vuole vedere il più possibile quindi tendo a non abbassarlo eccessivamente.

secondo me hai segnale a gogo, quello che sembra rumore nell'aria potrebbe essere solo un effetto del filtro di ricostruzione.

L'ultima immagine secondo me dice tutto. veramente buona, ma hai del margine, prova ad abbassare un po il fov senza toccare nulla, e stampa le immagini un po più scure, così il liquido è roppo bianco, e ti sembra di avere tanto rumore che invece magari non c'è ;)

Esatto, nelle stampe riduco la luminosità e aumento il contrasto di modo che non si veda quel "disturbo" nella'aria. Con il programma che uso per estrarre le immagini purtroppo non mi salva le modifiche in questo senso, quindi quello che vedi è l'immagine uscita fresca fresca.

sembra quasi che sui pazienti cicciotti lavori molto meglio che sui magri....

Si, ho sempre difficiltà con i pazienti molto magri, in particolare quando si tratta di bacino, pelvi e colonna lombare. Quando c'è un po più di "ciccia2, come diciamo in toscana, la macchina lavora meglio.

Quando ce n'è troppa però lasciamo perdere.....

Considera che le immagini in allegato sono il massimo che sono riuscito afare, non tutti vengono cosi'!!!

Quando rimetto le mani sulla airis provo a tirarla allo stremo...vediamo se si arrabbia!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si è vero. Qua avevo già abbassato il FOV da 350 (il Max) a 320.Però il radiologo vuole vedere il più possibile quindi tendo a non abbassarlo eccessivamente.

secondo me la vostra bobina ha campo utile di 300, vedere zone con poco segnale rischia di far venire più dubbi che altro.

Esatto, nelle stampe riduco la luminosità e aumento il contrasto di modo che non si veda quel "disturbo" nella'aria. Con il programma che uso per estrarre le immagini purtroppo non mi salva le modifiche in questo senso, quindi quello che vedi è l'immagine uscita fresca fresca.

a, ok, lo fa anche una mia macchina

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me la vostra bobina ha campo utile di 300, vedere zone con poco segnale rischia di far venire più dubbi che altro.

Esatto, oltre i 15 cm nei due sensi dal centro perde segnale in modo esponenziale, quindi 30cm è il campo utile. Se devo fare una assiale il range si riduce ancora quindi centraggio al millimetro!!!!

Il fatto è che, nel caso in cui si intraveda diciamo una patologia nei bordi del campo ci spostiamo e facciamo una sequenza in più in quel punto.

Comsidera che ho 50minuti per fare una RM quindi lo posso fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io se ho campo di 300 faccio fov massimo di 290.

comunque ovviamente fate voi secondo le vostre abitudini, ma spesso nelle zone con poco segnale si rischia di prendere delle cantonate.

Immagino abbiate discrete difficoltà con le dorsali.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io lavoro su una airis2 e il rachide dorsale è una tragedia,specialmente le stir!potete suggerirmi come renderle migliori?!io uso FOV 350 fase H-F spessore di 4.5mm.matrice 224x224.putroppo nn piu di 1-2 nsa altrimenti i tempi schizzano.grazie anticipatamente

Inviato tramite app mobile RM-online

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io lavoro su una airis2 e il rachide dorsale è una tragedia,specialmente le stir!potete suggerirmi come renderle migliori?!io uso FOV 350 fase H-F spessore di 4.5mm.matrice 224x224.putroppo nn piu di 1-2 nsa altrimenti i tempi schizzano.grazie anticipatamente

Inviato tramite app mobile RM-online

Ciao Lara.

Effettivamente la situazione non è semplice. Allegaci qualche immagine per renderci conto. Ovviamente senza dati sensibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Lara, prima avevi chiesto per la stir ma direi che in T2 ci sono dei bei problemi, sia di segnale che di copertura fov

Sugli altri esami la macchina funziona bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esattamente figurati sulle STIR!Credo che le bobine non siano proprio il massimo,ma ad esempio sulle lombari con un paziente non troppo grasso vengono bene.

Inviato tramite app mobile RM-online

Share this post


Link to post
Share on other sites

bobina rotta.ti manca un canale.

Scusami, se la bobina fosse rotta anche gli altri esami verrebbero male. Invece Lara dice che vengono bene. Sarebbe interessante vedere un esame venuto bene per comparare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se viene bene sulla lombare, basta rifare la stessa sequenza sulla dorsale. la bobina é la stessa, e le varie dimensioni direzioni di solito non sono variate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti ho fatto proprio cosi ma i risultati sono stati scadenti!probabilmente dipende anche da me che nomnsono una esperta!ma mi fa propendere per la bobina rotta il fatto che mi ritrovi quasi sempre una linea di interferenza lungo la fase,magari c'è un problema tra i canali.

Inviato tramite app mobile RM-online

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicura che l'interferenza non provenga da fuori? Manda una immagine se puoi. La versatilità della RM sta anche nell'utilizzare sequenze che usi per tutt'altro, magari con qualche piccola modifica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La bobina addome di quella macchina è particolare.

Come posizioni il paziente nella bobina quando fai il dorsale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

in quella bobina spesso la componentistica interna si deforma causa il peso del paziente.Capita spesso che un esame viene bene e uno viene male inspiegabilmente.

Per il resto non ci sono problemi di posizionamento.Puoi usarla anche al contrario nel caso,al segnale non succede nulla.

Il tuo problema risiede sicuramente nel cavo o nella bobina.

Non ce' altro motivo che generi questo tipo di problema altalenante

Share this post


Link to post
Share on other sites

in quella bobina spesso la componentistica interna si deforma causa il peso del paziente.Capita spesso che un esame viene bene e uno viene male inspiegabilmente.

Per il resto non ci sono problemi di posizionamento.Puoi usarla anche al contrario nel caso,al segnale non succede nulla.

Il tuo problema risiede sicuramente nel cavo o nella bobina.

Non ce' altro motivo che generi questo tipo di problema altalenante

Si esatto, il problema è anche il punto di chiusura che tende a non mantenersi durante la respirazione su pazienti non piccoli. Cmq una perdita di segnale sul tratto cervico-dorsale può essere causato dal fatto di non aver inserito abbatanza il paziente nella bobina per il dorsale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io metto il paziente con braccia in alto e con la bobina che arriva fino al mento. In questo modo non perdi segnale sul tratto di passaggio cervico-dorsale come nell'immagine che hai postato. Probabilmente non è solo quello ma è un punto focale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se mi intrometto in quanto basso campista Hitachi...ha ragione il collega Luca B., il pz deve avere il mento appoggiato alla parte sup. della bobina...Per esperienza quando qualcosa di quella bobina di rompe ne risulta un' immagine tipo televisione cavo antenna staccato...(non se mi spiego ma non so come esprimermi), oppure se ci sono problemi al cavo non trova nemmeno il segnale...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links