Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze.  Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

Welcome to FermoNonRespiri

Registrati subito per avere accesso a tutte le funzionalità del sito. Una volta registrato e connesso, sarai in grado di contribuire ai contenuti,inviando nuove discussioni o rispondendo al contenuto esistente. Potrai anche personalizzare il tuo profilo e comunicare con gli altri membri tramite la  casella di posta privata, e molto altro ancora!

Questo messaggio sarà rimosso una volta effettuata la connessione.

fede86

Studio Orecchio in RM basso campo

27 posts in this topic

ciao ragazzi,per quanto riguarda lo studio dell'orecchio con la Airis II?? non riesco mai ad ottenere buone immagini..riducendo troppo lo spessore e l'intervallo l'immagine diventa rumorosissima in particolare nelle T2..utilizzando la bobina del cranio sarebbe meglio togliere il cuscino per la testa in modo da avere la zona di interesse piu al centro della bobina stessa?

Share this post


Link to post
Share on other sites


ciao fede. passerà Luca perchè io non conosco. Penso che dividerà la discussione, in modo da tenere l'argomento ordinato ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sposto discussione da "ottimizzazione parametri di sequenza in RM basso campo"

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao ragazzi,per quanto riguarda lo studio dell'orecchio con la Airis II?? non riesco mai ad ottenere buone immagini..riducendo troppo lo spessore e l'intervallo l'immagine diventa rumorosissima in particolare nelle T2..utilizzando la bobina del cranio sarebbe meglio togliere il cuscino per la testa in modo da avere la zona di interesse piu al centro della bobina stessa?

Ciao collega ben tornato...

Senti io, molto sinceramente, non ho mai svolto un esame sull'orecchio con questa macchina, però ho provato qualche sequenza occasionalmente e magari possiamo provare assieme a programmarle.

1) ti interessa uno studio dell'orecchio interno?

2) Hai la bobina di quadratura del cranio?

3) La macchina lavora bene con le GE?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si lo studio è dell'orecchio interno! le GE le ho utilizzate qualche volta per lo studio del cranio ma non mi sembrano bellissime..la bobina è quella di quadratura del cranio..spesso i medici( soltanto uno referta questo tipo di esame con questa macchina) mi chiede due coronali e due assiali T1 e T2..la T1 è accettabile ma lavoro con spessori da 3.0 e intervallo 0.5 mentre la T2 specialmente sui primi tagli assiali (quella piu vicina alla bocca) è troppo rumorosa e nn mi sembrano per niente diagnostiche!

Share this post


Link to post
Share on other sites

fede non riesci ad esportare qualche immagine ed allegarla qui o ancor meglio metterla nella gallery ? magari abbinandoci i dati geometrici più importanti? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrea mi ha preceduto.....ti avrei chiesto le stesse cose altrimenti non so cosa consigliarti.

Secondo me, sull'orecchio interno, 3mm sono troppi per uno studio specifico.

Con le SE potremmo scendere a 2mm senza grossi problemi. In particolare, sempre secondo la mia esperienza, farei delle 3D BASG che sono delle steady state con alto segnale/rumore che possono essere ricostruite sui tre piani e permettono di vedere veramente bene la coclea e la cisterna pono-cerebellare. Si arriva a 1mm di spessore.

L'unica cosa che esigono è un Volume di shimming prima della scansione per omogeneizzare alla perfezione il CMS e una omogeneità di partenza buona del magnete.

Io purtroppo da qualche mese non riesco a farle in quanto il magnete è andato per i cavoli suoi, ho il paraetro Z che è completamente fuori. Quindi GE, balanced specialmente, da dimenticare.

Comunque allega qualche immagine che vediamo di fare qualcosa.

Intanto chiedo ad Andrea che protocollo fai per queste cose, che sequenze in particolare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

chiedi a me per le alto campo?

sI INTENDEVO IL TIPO DI SEQUENZE CHE FAI TE E LO SPESSORE, mi ero spiegato male

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla General Electric Signa 1.5T faccio una TSE T2 3D, che sono 8 mini slab da 8 strati ciascuno interlacciati, quindi acquisiti in 2 volte, a 1 mm di spessore, 512x224 matrice, FOV 20cm durata 4 minuti. Non viene male ma non è neanche un operad'arte. Chi ha la macchina più aggiornata può fare le FIESTA che sono più veloci.

Sulla Philips invece non vorrei sbagliarmi, ma mi sembra che facciamo delle THRIVE, domani controllo.

In ogni caso tutte queste sequenze sono solo morfologiche, e spesso hanno degli artefatti dal pulsazione del liquor. Non vanno bene per il ponte, nè per la rocca petrosa. Sono buone solo per il pacchetto nervoso la coclea e i canali semicircolari. Mi diverto spesso a ricostruirli in 3D o MIP....

Share this post


Link to post
Share on other sites

sulla signa facciamo le fiesta, ma sulla achieva noi facciamo le t2w 3d drive

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, anche noi sulla RM Philips Achieva facciamo delle T2 3D drive, mi ero completamente sbagliato, perchè tempo fa facevamo delle balance mi sembra.

Comunque non sono molto soddisfatto delle performance di queste sequenze, perchè stando sotto i 3 minuti le immagini non sono un granchè e la risoluzione abbastanza alta.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

da noi vengono bene.....

bobina sense 8-16 canali

clear

tr 1500

te 250

fov 180

matrice 256-512

nsa 2

time 2.17

Share this post


Link to post
Share on other sites

si lo studio è dell'orecchio interno! le GE le ho utilizzate qualche volta per lo studio del cranio ma non mi sembrano bellissime..la bobina è quella di quadratura del cranio..spesso i medici( soltanto uno referta questo tipo di esame con questa macchina) mi chiede due coronali e due assiali T1 e T2..la T1 è accettabile ma lavoro con spessori da 3.0 e intervallo 0.5 mentre la T2 specialmente sui primi tagli assiali (quella piu vicina alla bocca) è troppo rumorosa e nn mi sembrano per niente diagnostiche!

Ho provato a fare un esperimento sull'orecchio interno, non è il TOP ma per una basso campo ne possiamo parlare.

Ho fatto una BASG, balance a 1,2mm pixel quadrato di 1mm previo volume di shimm per omogeneizzare al massimo il CMS.

Considera che devono venire a farmi lo shimming che ho un parametro completamente sballato quindi poca omegeneità, poca qualità e artefatti nelle GE in particolare, nella tua dovrebbe venire meglio.

Ti allego qualche immagine di base, anche si il paziente si è spostato dalla posizione iniziale.

post-2568-0-52736100-1310632762_thumb.jp

post-2568-0-53413100-1310632768_thumb.jp

post-2568-0-70292100-1310632818_thumb.jp

Ho fatto anche una MPR con questo risultato

post-2568-0-18924100-1310632937_thumb.jp

post-2568-0-07261100-1310632952_thumb.jp

Si possono migliorare volendo non di poco. Falle vedere al medico se gli interessano ci lavoriamo.

Nei prossimi giorni faccio qualche altra prova.

Andrea Forneris ha allegato nella gallery una immagine dell'orechio interno SPETTACOLARE!!! ma con l'alto campo il furbetto :P

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche altra immagine dal mondo low field

post-2568-0-23254700-1311104132_thumb.jp

post-2568-0-32246300-1311104136_thumb.jp

Assiale FSE T2 2 mm, 5 minuti di sequenza con pixel di 1mm.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccomi, non ti avevo commentato perchè mancavano le immagini, la BASG sopra mi sembra decisamente migliore, a parte il mega artefatto in fossa posteriore.

Le MPR molto molto belle direi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si infatti...le BASG riescono ad essere molto più morfologiche e con S/n più aldo rispetto alle FSE, anche perchè sono 3D.

L'artefatto lo da purtroppo ma, come ho scritto sopra, ho la macchina con i parametri di omogeneità a p-----e!!!!

Quindi le GE, in particolare le balanced, perdono molto. Ad agosto mi rimettono la macchina insesto, compresa la gabbia di faraday che ha uno di quei maledetti dentini rotto. Sto lavorando al limite in pratica.

Magari la BASG riesco sicuramente a migliorarla non di poco, la FSE non credo, cmq l'ho caricata almeno il collega FEDE86 si fa una idea

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo non riesco a caricare le immagini..ma farei ua brutta figura :)!! non vorrei dirti una cavolata ma questo tipo di sequenze nonci sono proprio nella maia macchina!

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa la mia ignoranza ma le BASG come le tiro fuori?

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo non riesco a caricare le immagini..ma farei ua brutta figura :)!! non vorrei dirti una cavolata ma questo tipo di sequenze nonci sono proprio nella maia macchina!

Ciao caro.....ci sono per forza...sono delle GE bilanciate, se prendi una qualsiasi sequenza, nella linguetta BASIC, trovi la tipologia che può essere SE, GE, IR, FIR etc. Seleziona GE. Poi sotto a que tasto puoi selezionare la modalità 2d o 3d, ancora a destra trovi scritto NORM, che vuol dire GE standard in questo caso, se clicchi sopra ti si apre un menù a tendina che ti permette di selezionare delle modalità come SG, RSSG, PBSG e la fatidica BASG!!!!

Comunque vedrai che in tutti i protocolli che hai una BASG preprogrammata da modificare la trovi.

Per cercarla fai cosi:

1) Fai la procedura di inserimento paziente normale senza però inserire nessun dato anagrafico, selezionando "brain" come tratto anatomico. Clicca su emergency registration o qualsosa di simile in basso a destra (in questo momento non ho la macchina a disposizione).

2)seleziona il protocollo che usi di solito e procedi fino ad aprire la scheda paziente

3)clicca sul pulsante SCAN in basso a destra del monitor e ti si apre una finestra con tutte le sequenze presenti nella regione anatomica selezionata (BRAIN in questo caso).

4)Nella lunga lista dovresti trovare una sequenza con BASG scritto. Se ce ne stanno una marea puoi affinare la ricerca cliccando sul tasto a destra rispetto a quello del tratto anatomico (BRAIN) che ti da la possibilità di filtrare per modalità 2d o 3d, quello ancora a destra ti filtra il tipo di sequenza..te selezioni GE di modo che ti toglie tutte le SE, IR etc.

Se non haui BASG nel cervello, no problem, clicca sulla selezione del tratto anatomico e sostituiscilo con ALL. In questo modo hai tutte le sequenze di tutti i distrtti possibili.

Se non c'è neanche qui, (mi sembra impossibile), la facciamo assieme!!!!

Non ti preoccupare comunque, non fai brutta figura con nesuno, come si dice nel meridione "nessuno nasce imparato". La differenza fra me e te è che io lavoro da più tempo con questa macchina e ho l'immensa fortuna di poter provare sequenze in quantità per il fatto che il lavoro è dilazionato nel tempo.

Fammi saper ciaox ;)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti porterei una settimana da me..avrei molte cose da imparare da quanto vedo! :-) purtroppo i miei colleghi non sono dei 'geniacci' della risonanza ed essendo l'ultimo arrivato a lavorare con questa macchina mi trovo un po in difficoltà..grazie ancora tra poco vado e provo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque fino a che ci sono persone disponibili ad aiutare, cercate di approfittarne, se avete domande aprite delle nuove discussioni, così vediamo le cose insieme e impariamo tutti cose nuove....

Share this post


Link to post
Share on other sites

potete cancellare il precedente messaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now

FERMONONRESPIRI.COM

Benvenuti nella community dedicata alle differenti specialità radiologiche.

Progetti Parallelis

Social Links